1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Centro Immobiliare

    Centro Immobiliare Membro Junior

    salve a tutti avrei un quesito da sottoporvi:
    Mi occupo di mediazione immobiliare e a giugno ho fatto sottoscrivere alle parti acquirente e venditore un contratto preliminare di compravendite subordinato all'ottenimento del cambio d'uso di un locale magazzino. Ovviamente prima di sottoscrivere il contratto abbiamo incaricato un tecnico abilitato che potesse occuparsi della pratica per il cambio di destinazione d'uso, il quale ci ha da subito rassicurati sul fatto che fosse un'operazione fattibile al 99,9%.
    Ora è saltato fuori che il PUC del comune su cui ricade l'immobile non permette di poter abitare immobili interrati benché finestrati, a differenza del piano casa che consente tale modifica.
    Che voi sappiate a questo punto non c'è alcun modo per ottenere il cambio di destinazione d'uso da Magazzino ad abitazione?
    Vi ringrazio
    Maurizio
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Purtroppo, dovrai aspettare una nuova sanatoria edilizia.
     
  3. Centro Immobiliare

    Centro Immobiliare Membro Junior

    Peró mi sorge un dubbio, nel nostro ordinamento giuridico esiste una gerarchia delle fonti e tra una normativa nazionale quale il c.d. "piano casa" e una normativa comunale, ha indubbiamente piú rilevanza di applicazione la prima.Sono dell'idea che al Comune dove é stata presentata la pratica abbiano poca voglia di lavorare mentre credo che il geometra che ha presentato la domanda si sia un po' intimidito...
     
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Purtroppo, per quanto riguarda il piano regolatore o il pat, le norme comunali superano quelle nazionali.....per esempio se la norma nazionale dispone una distanza dal confine di 3 metri per una nuova costruzione e quella comunale ne dispone 5, bisogna rispettare quella comunale. Saluti.
     
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Questo anche perchè le Regioni (che poi sono quelle che approvano i Piani regolatori dei Comuni) hanno libertà d'impostare la politica edilizia del proprio territorio.
    Quello che vale in una Regione non è detto che valga anche per quella vicina. Esiste in edilizia una sorta di "federalismo regionale sulle regole", lo Stato detta delle linee guida...poi quest'ultime (le Regioni) quasi sempre rivedono le normative; ed il Piano Casa segue la logica.
     
    A Centro Immobiliare piace questo elemento.
  6. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Il regolamento vieta espressamente che piani abitabili non devono essere collocati nei seminterrati ed interrati?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina