1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    salve,
    5 anni fa abbiamo acquistato dal costruttore un attichetto su 2 piani dove il piano superiore, pur essendo accatastastato come A/2 perche' comunicante da scala interna, era considerato lavatoio.
    Nel corso degli anni i piani terra hanno fatto degli abusi edilizi e quest'anno volevano sanarli con il piano casa. Noi condomini eravamo tutti d'accordo nel dar loro la possibilita' di sanare e abbiamo quindi messo le nostre firme e allegato un verbale di assemblea cosi' come chiestogli dal comune.
    Contemporaneamente io ho iniziato la mia pratica per cambio di destinazione d'uso, ho comunicato con la documentazione necessaria l'inizio dei lavori all'amministratore e ho fatto quanto dovevo. Il Comune mi ha chiesto di ingrandire una finestra affinche' la stanza da letto avesse piu' luce ed io cosi' ho fatto; ho concluso la pratica con tanto di nuova piantina rilasciata dal catasto.
    Adesso un condomino del 1° piano, che aveva montato un orribile veranda sul terrazzo con dentro la cucina, che il condominio a seguito di un esposto ha fatto rimuovere pretende a tutti i costi che accordiamo anche a lui il piano casa per costruire un muro! al nostro rifiuto ha risposto con una lettera di un avvocato dove dice che l'ostilita' del condominio nei suoi confronti e' ingiusta e tira dentro me dicendo che non potevo ingrandire la finestra senza il consenso di tutti i condomini.
    Io, conoscendo la situazione tesa del condominio, piu' volte ho chiesto se anche noi avessimo avuto bisogno delle famose firme e sempre mi e' stato detto di NO perche' altrimenti il Comune le avrebbe chieste cosi' come ha fatto con gli altri.
    Il Comune, peraltro, ha chiesto la maggioranza delle firme per i piani terra e addirittura l'unanimita' per il primo piano.
    Il mio geometra sostiene che essendo un cambio di destinazione d'uso il nostro, nulla ha a che vedere con il piano casa e che se la finestra e' preesiste si puo' ingrandire, tanto piu' che il comune ci ha accordato tutti i permessi senza battere ciglio.
    Ora devo affrontare questa riunione, dove senz'altro portero' tutta la documentazione in mio possesso a dimostrazione della regolarita' della pratica ma puo' questo condomino, secondo voi, ostacolarmi in qualche modo?
    Ho saputo che c'e' una legge che prevede che il ricorso nei nostri confronti andava fatto eventualmente entro
    60 gg , essendone passati di piu' devono ricorrere al tar e contestare il Comune...e' vero?
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Si possono modificare le aperture dell'appartamento in condominio purchè l'intervento sia progettato e realizzato in modo che non provochi danni alle strutture che sono condominiali. Il tuo vicino mi sembra un po' disarmato.
    Il Comune rilascia i permessi "fatti salvi i diritti di terzi" che nel caso mi sembrano tutti da dimostrare, comunque non è perseguibile
     
  3. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Griz, la tua risposta mi rincuora....in realtà' la finestra oltre a trovarsi in una facciata secondaria non lede assolutamente i diritti altrui....quando stavamo decidendo le misure il modello e quant'altro ho consultato i miei vicini che prossimamente faranno la stessa pratica ed insieme abbiamo deciso cercando di rispettare anche la finestra corrispondente al piano di sotto facendola uguale.
    Purtroppo quello che questi signori non vogliono capire e' che la mia pratica nulla ha a che vedere con il piano casa e che se vogliamo accordarlo solo ai piani terra non è' questione di antipatie, semplicemente i loro abusi non si vedono...o meglio sono ben celati e non deturpano la palazzina ...chiudere un pezzo di terrazzo con un muro al 1 piano sul viale di entrata e' ben diverso....senza considerare che a quel punto tutti noi che abbiamo lo stesso terrazzo potremmo decidere di chiuderne un pezzo a nostro piacimento creando una scacchiera orribile...
    Visto che sei così competente approfitto per farti un'altra domanda: sempre gli stessi signori che avevano montato la famosa veranda smontata in seguito ad un esposto fatto dalla vecchia amministratrice, di cui peraltro io stessa chiesi le dimissioni per questo atto ignobile nei confronti di un condomino senza avere le nostre autorizzazioni, hanno anche aperto un accesso dal soggiorno al terrazzo per accedere a questa veranda dove prima C' era solo muro vale lo stesso della mia finestra o un'apertura ex novò non si può fare?....considera che i permessi per questo non c'è l'anno sicuramente...qualcuno mi ha consigliato di fargli un'altra esposto ma io non intendo fare del male agli altri voglio solo che si riconosca la regolarità della mia pratica....
     
    Ultima modifica: 16 Ottobre 2015
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    l'amministratrice ha fatto gli interessi del condominio e non può essere connivente con chi (come te e gli altri condomini) tollera gli abusi per quieto vivere. Se il comune gli ha imposto la demolizione significa che non era manco sanabile.
    "Si vis pacem, para bellum"
     
  5. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve Luigi, quello che noi rimproverammo all'amministratrice fu solo il fatto che prese l'iniziativa troppo in fretta....avremmo preferito prima convocare un'assemblea ed invitare bonariamente la rimozione della veranda....in questo modo si è' innescato un meccanismo che mediando avremmo potuto evitare.
    È' chiaro che se non avessero accettato i nostri consigli avremmo dovuto procedere...peraltro non solo era stata montata un orribile veranda ma questi signori ci hanno messo la cucina...già predisposta dal costruttore in fase di costruzione.
    Ora si impuntano a voler chiudere con un muro xche' non possono più mettere l'angolo cottura all'interno del soggiorno come tutti gli altri e pur avendo rimosso la veranda e pagato le multe hanno comunque lasciato questa apertura (porta) che dal soggiorno portava alla famosa veranda e rompono le scatole a me che ho eseguito i lavori in perfetta regola.
    Intanto mi è arrivata una lettera del loro legale e il mio geometra
    sarà costretto ad intervenire alla prossima assemblea per mostrare la documentazione che, oltre tutto, ho già inviato da tempo all'amministratore.
    Ho forse sbagliato in qualcosa? È possibile che chiunque decida di agire contro qualcun'altro senza valide ragioni possa farlo senza conseguenze mentre Noi siamo costretti a difenderci?
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la finestra apertta dal tuo vicino vale come la tua, ovvio che non dovrebbe essere fatta abusivamente, ci vuole sempre il progetto presentato ed autorizzato ed un progettista e un costruttore che si assumano la responsabilità dell'opera in caso di cedimenti delle strutture del condominio, le eccezioni dal punto di vista estetico sono da considerare, se voi su una facciata avete rispettato le linee, avete fatto cosa giusta
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    io credo che se avreste seguito l'iter da te descritto la veranda abusiva sarebbe ancora in piedi.
     
  8. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Griz è' chiaro che un'opera vele l'altra purché sia approvata dal comune! Infatti io contesto il fatto che chi ha aperto una porta abusiva rompe le scatole a me che ho una pratica approvata costringendomi a difendermi!!!!

    Scusa Luigi ma cosa vuoi dire?
     
  9. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Forse Luigi non hai ben capito l'iter :
    1 Hanno montato una veranda su un terrazzo di un appartamento di nuova costruzione appena acquistato
    2 Tempo di rogitare tutti e nominare un amministratore questo dopo varie lamentele fa un esposto
    -Vengono multati e gli viene intimato l'abbattimento e il ripristino come in origine
    -Pagano subito ma tolgono la veranda a distanza di 4 anni solo perche'si sentono autorizzati a fare il muro con il piano casa
    -Lasciano comunque la porta abusiva
    -Scatenano una guerra e gridano vendetta perché alla richiesta del Comune di portare l' approvazione all'unanimità' dei condomini gli viene risposto dagli stessi no!

    Come farebbe la famosa veranda secondo te a stare ancora in piedi?
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la risposta è qui
    il comune (sopratutto quello di Roma con tutte le beghe che ha) intima ma non controlla che venga eseguito quello che ha intimato.
    Bisogna fare un secondo esposto ed allora i VV.UU. ed il tecnico della Divisone Circoscrizionale dell' edilizia privata escono per controllare l'effettiva rimozione.
    Intanto il tempo passa e si cerca un'altra strada per evitare la rimozione.
     
  11. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ah be'...certo ....hanno cercato proprio di fare questo...solo che la soluzione che hanno creduto fosse ridolutiva non è appoggiata dai condomini.... ma che rompino a me che ho tutto in tegola?
     
  12. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Griz,
    salve...scusami se insisto....ma potresti spiegarmi cosa vuol dire quanto mi hai detto nella tua prima risposta?
    ....sopratutto il passaggio..."non e' perseguibile?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina