1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. blader81

    blader81 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti,
    Immagino che l’argomento sia stato trattato molte volte, ma purtroppo non ho trovato un caso specifico simile al mio che mi possa aiutare.
    Sto comprando un laboratorio (accatastato quindi C3) che vorrei frazionare in due unità residenziali.
    Volendo usufruire dei vantaggi dell’acquisto prima casa (chiaramente solo su una delle due frazioni), immagino dovrei fare la variazione di destinazione d’uso prima del rogito, posso in questo caso farmi carico io di richiedere il cambio di destinazione d’uso tramite una delega dell’attuale proprietario che mi incarichi designandomi come amministratore dell’immobile? (non avendone discusso prima in fase di compromesso, il proprietario non è disposto a richiedere il cambiamento di destinazione d’uso, ma sarebbe disposto a darmi comunque delega), è fattibile?
    Visto che si passa da una categoria laboratorio a una residenziale ( e quindi il carico dovrebbe diminuire) dovrei pagare solamente gli oneri per il frazionamento? Il laboratorio è di 130 mq (abbiamo già fatto le verifiche di piano regolatore, regolamento condominiale, presenza di parcheggi, etc e tutto dovrebbe essere fattibile) a quanto potrebbe ammontare circa (so che cambia da comune a comune, ma giusto per avere un’indicazione di massima), la spesa per il cambio di destinazione d’uso + frazionamento?
    Ultima domanda, per poter godere dei vantaggi dell’acquisto di prima casa, al momento della firma dell’atto, serve la pratica già chiusa e il cambio di destinazione d’uso già fatto, oppure al notaio potrebbe bastare l’inoltro della domanda?
    Grazie per l’attenzione, scusate la lunga serie di domande
     
  2. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non credo che tu possa fare il cambio di destinazione d'uso prima del rogito. Però, poichè per usufruire delle agevolazioni come prima casa hai 18 mesi di tempo dalla data del rogito per prendervi la residenza, in questo lasso di tempo credo che tu possa procedere al cambio e poi alla richiesta di residenza. Il notaio poi ti dirà quali e quante sono le spese necessarie per le sue pratiche. Così come il tecnico che ti farà la variazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina