1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. maredo

    maredo Membro Junior

    Circa sei mesi addietro ho affittato un app.to di tre stanze a tre diversi inquilini , mettendo i loro nomi sul contratto d'affitto 4+4 debitamente registrato all'AdE.Ho optato per la cedolare secca e ho pagato a novembre l'acconto del 68%.
    Tra due mesi due di loro andranno via e subentreranno altre due persone.
    Cosa devo fare per legalizzare la situzione?
    grazie
    alfredo
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Purtroppo devi cessare il vecchio contratto e rifarne uno nuovo, perché quello in essere - alla data da te indicata ("tra due mesi") - diverrà non più valido.

    Un suggerimento: se gli inquilini sono tre, tre dovranno essere i contratti distinti. In questo modo sarà più semplice il subentro di una singola persona. Anche perché in caso di inadempienza, di solito è (probabilisticamente parlando!!) una sola la persona che non paga, e quindi perché tirare in ballo - in sede giudiziale - il contratto dove sono coinvolte anche altre due parti perfettamente paganti, che non c'entrano nulla e anzi hanno adempiuto sempre e puntualmente ai loro obblighi di pagamento alle scadenze previste?
     
    A alberto bianchi e NEYTIRI piace questo messaggio.
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Possessore, ottimo consiglio !
    Legalmente si potrebbe anche ricorrere alla cessione del contratto, ma in pratica con questi contratti (spesso forieri di disavventure) è preferibile ricorrere a contratti distinti.
    ..........però resta sempre un problemino: del vecchio contratto resta sempre un inquilino. Che si fa con quest'ultimo ?
    Buona giornata.
     
  4. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi fare un semplicissimo subentro, con una nuova registrazione presso l'AdE.

    In pratica, con i subentranti, fai una scrittura privata da cui risulti l'accettazione da parte loro del contratto originario, di cui allegherai una copia. Di questa documentazione ne predisponi una copia per ciascuno.

    Ti allego un fac simile di modulo per la richiesta di subentro all'AdE. Modificala aggiungendo il riferimento all'adesione al regime di cedolare secca ed elimina il riferimento al pagamento dei 67 Euro.
    Vedi l'allegato C_VR_18 Subentro contratto locazione.pdf

    Dal momento che hai aderito al regime di cedolare, non dovrai infatti sostenere alcun costo per la nuova registrazione.

    Quanto alla registrazione di tutti gli inquilini sul medesimo contratto, secondo me hai fatto benissimo, in quanto tutti gli inquilini sono solidali rispetto alle insolvenze di uno di loro e per te questo rappresenta una maggiore garanzia di solvibilità, soprattutto con i tempi che corrono.
     
    A romrub e fraale2004 piace questo messaggio.
  5. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Molto interessante, mi puoi dire in cosa consiste quel mod. CDC da allegare? Grazie, ciao
     
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A partire dal 1° luglio 2010 la risoluzione, cessione e proroga dei contratti di locazione, affitto e comodato richiede la comunicazione dei dati catastali dell'immobile. Tale comunicazione deve essere effettuata attraverso il nuovo Modello CDC.

    Il nuovo modulo CDC è stato definito dall'Agenzia delle Entrate per ottemperare alle disposizioni di legge stabilite all'art. 19 (comma 15 e 16) nel decreto legge n. 78 del 31/5/2010.

    Il debutto dei dati catastali nella registrazione dei contratti d'affitto e comodato è teso a far emergere gli "immobili fantasma" ossia le case di proprietà che non risultano al catasto e/o al fisco.

    Ti allego il modello
    Vedi l'allegato Allegato2modCDC.pdf
     
    A romrub piace questo elemento.
  7. rafcap78

    rafcap78 Nuovo Iscritto

    Ciao
    sono anche io nella stessa situazione di maredo, ad ottobre subentrerà un'altra persona ad uno dei due attuali conduttori. Anche io ho optato per la cedolare secca. Ho comunque predisposto due contratti diversi per i due conduttori, pensando che una cosa del genere sarebbe avvenuta prima o poi. Sono confuso da quanto letto, sulla documentazione della cedolare secca che si trova su AdE sembra che il modulo da usare per variazioni sia il 69, però non mi sembra neanche sbagliato utilizzare il modulo CDC (che però non viene mai citato nelle circolari su cedolare secca).
    Sicuramente il modulo allegato da TORVM può essere una via di uscita, però è sicuro che l'AdE lo prenda in considerazione? i 67 euro di imposta non vanno pagati?
    dal punto di vista legale si configura come una cessione di contratto quindi il contratto della nuova persona sarà un 3+4 (un anno è già passato dalla sottoscrizione del vecchio) oppure parte di nuovo il termine?
    grazie mille per l'aiuto!
    Raf
     
  8. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Possibilità :
    1) (con l' assenso del conduttore che rimane) Fare una risoluzione anticipata di contratto. Nessun costo.
    2) Fare una cessione di contratto (i tre conduttori cedono il contratto ai nuovi 3) con un costo fisso di € 67

    E’ stata introdotta a partire dal 2011 la "cedolare secca sugli affitti". Si tratta di un’imposta che sostituisce quelle attualmente dovute sulle locazioni (articolo 3 del dlgs 23/2011). E’ un regime facoltativo e si applica in alternativa a quello ordinario.
    La cedolare secca, in pratica, sostituisce:
    · l’IRPEF e le relative addizionali
    · l’imposta di registro
    · l’imposta di bollo.
    E ancora:
    · l’imposta di registro sulle risoluzioni e proroghe del contratto di locazione
    · l’imposta di bollo, se dovuta, sulle risoluzioni e proroghe del contratto
    Attenzione: resta comunque l’obbligo di versare l’imposta di registro per la cessione del contratto di locazione
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wp...+locazione/Scheda+informativa+Cedolare+secca/
    :daccordo:
     
    A rafcap78 piace questo elemento.
  9. rafcap78

    rafcap78 Nuovo Iscritto

    Grazie Maidealista. Nel caso di risoluzione (senza spese) quali moduli si utilizzano per comunicare all'AdE? ed il nuovo conduttore come si comunica?
    grazie
    Raf
     
  10. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Col Mod. 69 :daccordo:
     
    A rafcap78 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina