1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    In questo mese stipulerò un contratto di fitto concordato per un appartamento posseduto al 50% con mia moglie. A dicembre donerò a mia moglie il mio 50%. Fino a Marzo 2012 il reddito di mia moglie non sarà tale da rendere conveniente la scelta dell'opzione "cedolare secca". Dopo quella data prenderà in carica un altro reddito per cui diventerà conveniente optare per la cedolare secca.
    In questa situazione: 1) sul contratto che intesto a mia moglie già da ora non opto per la cedolare secca;
    2) Dal 1° Aprile 2012 posso in tal caso chiedere di optare per la cedolare secca?
    3)E cosa succede per la tassa di registro e i bolli? Sono esonerato in parte o per niente?
    4) Come mi regolo per gli acconti e per la raccomandata agli inquilini?
    La situazione me la vedo un pò ingarbugliata.
    C'è qualcuno che mi può aiutare a dipanarla?
    Grazie. Pippo.
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Della cedolare ne puoi godere solo per annualità intere. Pertanto devi decidere subito se aderirvi o, alternativamente, decidere per l'adesione alla scadenza della prossima annualità.
    Nel frattempo, finché l'appartamento sarà cointestato, anche se sul contratto compare il nome di uno solo di voi, le imposte le dovrete pagare entrambi, ciascuno per il 50% degli introiti da locazione.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    perchè non fai fare il contratto solo ha tua moglie senza fare questi ingarbugli, non cambia niente ed è più semplice ciao
     
  4. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Io intendo far aderire mia moglie alla cedolare secca solo nel 2012. Sul contratto che andrò a stipulare adesso, le cui tasse verranno sicuramente pagate al 50% fra me e mia moglie, devo specificare qualcosa?
    Io ritengo di no salvo poi, ( non so entro quale data) comunicare all'A.D.E. ( mi sembra con il mod. 69 o non centra niente?) l'intenzione di mia moglie di aderire per il 2012 alla cedolare secca.
    Penso anche che le tasse di registrazione le dobbiamo pagare per intero.
    E' così? Grazie pippo.

    Aggiunto dopo 9 minuti ....

    Il contratto io lo intesterò a mia moglie, ma, comunque fino a fine anno la proprietà sarà al 50%.
    A gennaio mia moglie avrà l'intero possesso con un contratto che andrà oltre tale data.
    Fino a Dicembre 2011 va tutto bene. Dopo va cambiata la quota di possesso ( mia moglie sarà proprietaria al 100%) e, da quel momento in poi ( a dire il vero da Aprile 2012 ma mi è parso di capire che la ced. secca va per anno solare), per lei diventerà conveniente la ced. secca.
    Quali sono, in tal caso, le procedure da seguire? E in quali tempi?
    Grazie. Pippo.
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La cedolare secca segue l'anno contrattuale, non quello solare.
    Se ora registri il contratto utilizzando il percorso tradizionale, sei tenuto al pagamento dell'imposta di registro (al 50% con l'inquilino, che dovrà sostenere per intero i costi dei bolli).
    Secondo me, se ti fai due conti, conviene che aderiate subito al regime della cedolare secca: risparmiate scocciature (dover registrare il contratto e poi tornare all'AdE tra un anno per presentare il mod. 69), risparmiate denari (sia voi che l'inquilino).
    Se tua moglie da gennaio ha convenienza per la cedolare, fino alla scadenza della prima annualità di contratto pagherà comunque le tasse nel modo tradizionale.
    Se poi vuoi perseguire la strada da te indicata, alla scadenza della prima annualità dovrete:
    1- prima della scadenza comunicare a mezzo raccomandata all'inquilino l'intenzione di aderire al regime di cedolare;
    2- non pagare l'imposta di registro;
    3- entro i 30 gg previsti per il pagamento dell'imposta di registro, presentare all'AdE il mod. 69.
    In ogni caso non potrete applicare alcun aumento di canone.

    Spero di averti aiutato.
     
    A Pippo Latorre piace questo elemento.
  6. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie. Sei stato chiarissimo. Ho ancora un dubbio che non ho posto prima. A Gennaio, quando mia moglie diventerà proprietaria al 100% dell'immobile, che tipo di comunicazione dovrei fare all'A.D.E. sia per il cambio di possesso che per il contratto in essere sul'appartamento?
    Mille grazie. Pippo.
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In attesa di conferme, secondo me non sono dovute comunicazioni all'AdE. Con la dichiarazione dei redditi dovresti poter adempiere ad ogni obbligo in tal senso.
     
  8. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie ancora. Ti saluto. Pippo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina