• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.
    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Zio89

Nuovo Iscritto
Conduttore
Saluti a tutti,
mi sono sposato quest'anno e con mia moglie siamo andati a vivere momentaneamente (in attesa di comprare casa) nella grande casa di proprietà di mia zia che è da sola ed in pensione.
In pratica ha una casa completamente divisa con 2 accessi e 2 numeri civici, lei ha la residenza ovviamente su uno di questi 2.
Mi sono accorto che avendo ancora la residenza a casa dei miei genitori gravo fiscalmente a loro carico perciò avevo pensato di trasferire la residenza qui al civico affianco a quello di mia zia dove vivo attualmente, per fare uno stato di famiglia io e mia moglie da soli.
Specifico che io sono un impiegato statale e mia moglie una libero professionista perciò questo non mi serve per fare richieste di reddito di cittadinanza o altro, semplicemente per "staccarmi" dall'isee della mia famiglia.
Online sul mio comune ho trovato tutta la documentazione per il cambio residenza, è possibile fare questo cambio?

Grazie mille in anticipo
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
ha una casa completamente divisa con 2 accessi e 2 numeri civici, lei ha la residenza ovviamente su uno di questi 2.
Non è chiaro se dalla visura catastale la casa risulta effettivamente divisa in due subalterni: uno identifica la parte dove risiede tua zia e l'altro la porzione in cui abiti tu con tua moglie?
 

Zio89

Nuovo Iscritto
Conduttore
Questo non lo so, non dovrebbe essere giá così avendo due numeri civici? Proveró ad accertare facendo la visura catastale
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Online sul mio comune ho trovato tutta la documentazione per il cambio residenza
Quindi sai cosa devi dichiarare all'Anagrafe di quel Comune, e quale documentazione occorre presentare.

Nel mio Comune - Torino - quando una persona iscrive la residenza in coabitazione col proprietario di un immobile e i due hanno vincoli di parentela, allora si forma un'unica famiglia anagrafica. Sarebbe il caso tuo con tua zia nell'unica grande casa.

Se invece la zia ti concede gratuitamente, con un contratto di comodato, la parte della casa accatastata separatamente da quella in cui lei risiede, allora le due famiglie anagrafiche rimangono separate.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

AlbertoMG ha scritto sul profilo di Daniele 78.
ciao , in una risposta ad un quesito sui parcheggi per attività commerciali hai scritto che, se non ci sono, è necessario prevedere parcheggi in progetto anche in caso di completa ristrutturazione, nel caso particolare da magazzino a mostra mobili. Per favore potresti darmi un riferimento normatvo? Grazie , un saluto
Buonasera a tutti,se viene rifatta la facciata ,130.000 euro,,con maggioranza,ma non viene istituito il fondo cassa lavori straordinari, stabilito un rimborso di 5000 euro circa tra marzo e novembre......ma è normale...tutto a norma?
Grazie a chi mi può rispondere
Alto