1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Lizzie

    Lizzie Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Stavo pensando di richiedere l'autorizzazione al Condominio per installazione canna fumaria nel mio locale così da avere maggiori possibilità di locarlo. Come devo fare la domanda da inviare all'Amministratore al fine di far valutare alla prossima Assemblea la questione ai condomini? Ci sono norme di legge da rispettare per l'installazione? Dei rischi? Perché in fin dei conti non sarò io ad installarla ma il potenziale inquilino. Ma ne rispondo io?
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Prima di fare formale richiesta all'amministratore che provveda a metterla all'ordine del giorno in una prossima assemblea, ti conviene far valutare la fattibilità urbanistico sanitaria in vigore nel comune dove è sito l'edificio per l'istallazione della canna fumaria.
     
  3. Lizzie

    Lizzie Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Devo chiedere espressamente per il mio palazzo? Perché ho visto che nel palazzo adiacente una canna fumaria c'è (non fa parte del mio condominio).
     
  4. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    si

    Occorre verificare la sua realizzazione, non è detto che se nel palazzo adiacente c'è, il regolamento comunale e sanitario del comune lo permette adesso di collocarla.
    L'esistenza di una ulteriore canna fumaria fa si che aiuti la tua approvazione solo dal punto di vista condominiale, il che non è detto che approvino in riferimento ai fumi prodotti.
     
  5. Lizzie

    Lizzie Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Capito, grazie!
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    In linea di massima il regolamento edilizio dove io opero generalmente prevede che la canna si deve estendere di m 1,50 oltre la quota massima dell'edificio in modo da non arrecare disagio ai tuoi condomini. Giustamente, verifica presso l'ufficio tecnico del tuo comune se ci sono problemi ostativi, successivamente dovresti predisporre la documentazione tecnica da sottoporre all'autorizzazione del condominio nel rispetto della distanza laterale di m 3,00 dalle finestre del condominio.
     
  7. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    allora, il fatto di poter mettere la canna fumaria è anche un diritto, ma a determinate condizioni...se la canna fumaria rispetta le distanze minime dalle finestre(75 cm, non 3 metri come ha scritto Gianco!), è in regola, quindi hai diritto di metterla...il problema è sul secondo punto, che è l'estetica del palazzo, perchè la canna fumaria non la deve danneggiare, almeno non troppo...e in questo caso, non esistono misure da prendere...il tutto è a discrezione del giudice, se si va in causa

    siccome il condominio non trova nessun vantaggio ad avere una canna fumaria, ma anzi solo potenziali disturbi, per fumi, odori, ed estetica, normalmente NON si chiede l'autorizzazione al condominio, ben sapendo che al 98 % verrà negata, ma semplicemente si prendono le misure e si valuta l'estetica del palazzo, se e quanto ne verrebbe danneggiata

    se si ritiene che tutto è ok, si parte installando la canna fumaria, e contemporaneamente si avvisa il condominio...se l'amministratore avrà dei problemi, può azionare una causa, ben sapendo però che al 90 % la perde

    così funziona il '' magico mondo '' delle canne fumarie nei condominii
     
  8. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    L importante nel progetto,rendering,presentato ai condomini ed al Comune,e'che non venga alterata l armonia architettonica dell edificio,che la canna vada oltre 1mt dal tetto dell edificio e che passi distante 75 cm dalle finestre presenti.
    Se nell edificio sono presenti altre canne fumarie,Il condominio non Si puo opporre
     
  9. Lizzie

    Lizzie Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Chi è il tecnico che effettua questo tipo di progetto?
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'art. 907 del C.C. prevede m 3,00 dalla proprietà e su condominio.org, digitando "istallazione di canne fumarie private su spazi condominiali" riferisce la distanza anche dalle finestre. Credo che,
     
  11. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    Gianco, i 3 metri di distanza si riferiscono ad altri tipi di distanza, come costruzioni da luci, vedute, distanza di alberi dal confine, ecc.

    confermo che per le sole canne fumarie la distanza minima è di 75 cm dalle finestre
     
  12. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Un Geometra
    Comunque chiedi all Italfum,vedi Il sito
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Scusate, ma ho avuto delle informazioni imprecise.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina