1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Dalam

    Dalam Membro Attivo

    Professionista
    Sono un agente immobiliare di Torino. Sto stipulando contratti agevolati per conto di un ente che utilizza quasi sempre il cd. canone agevolato. Ho notato che da sempre utilizzano il modulo " vecchio tipo ", che non distingueva tra grandi proprietà e piccole proprietà e credo ciò sia errato. Ho suggerito di utilizzare la nuova modulistica entrata in vigore con il DM 30.12.2002. Ma ho notato che ci sono due contratti tipo: uno per i piccoli proprietari e l'altro per le grandi proprietà .... Il primo lo conosco bene ... il secondo mi pare un po' complicato.
    Qualcuno ha maggiori informazioni in proposito ? Sono davvero obbligato ad utilizzare con questo ente ( che ha centinaia di immobili ... ) il contratto " grandi proprietari " ?
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perché questa differenza tra grandi e piccoli?
     
  3. Dalam

    Dalam Membro Attivo

    Professionista
    Semplice: lo prevede la legge: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - DECRETO 30 dicembre 2002

    " F-1) I contratti di locazione verranno stipulati esclusivamente utilizzando il contratto tipo previsto ed allegato al D.M. 30 dicembre 2002 (allegati A - C - E).
    1. MODELLO DI CONTRATTO: ……………………………
    11. Sono approvati i tipi di contratto, rispettivamente per le proprietà individuali

    (allegato A) e per le proprietà di cui ai commi 5, 6 e 7 del presente articolo (allegato B).

    12. I contratti di locazione di cui al presente articolo sono stipulati esclusivamente

    utilizzando i tipi di contratto di cui al precedente comma."
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quell' "esclusivamente" è pleonastico: togliendolo nulla cambia.
    Ma l'analisi del testo non è il forte di noi italiani, logorroici.
    Tradurre testi italiani, quando sono comprensibili, in una lingua straniera, sobria, è un atto di liofilizzazione!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina