1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. maurizioveronese

    maurizioveronese Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti mio padre mi ha lasciato in eredità un piccolo capannone costruito 30 anni fa e a mia madre l'usofrutto, il problema è se mia madre vorrebbe affitarlo il capannone non è a norma ne l'impianto elettrico ne come uscita di sicurezza. Non essendo a norma posso oppormi e se in caso lei insiste le spese di lavori per metterlo a norma di legge a chi aspetta?
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    posto che le spese e le imposte relative al bene sono riportate tra nudo proprietario (spese per le straordinarie riparazioni e imposte che gravano sulla proprietà) e usuffruttuario (spese per l'ordinaria manutenzione e imposte che incombono sul reddito). il nudo proprietario può rifiutarsi di pagare le spese straordinarie relative alla proprietà, in questo caso l'usufruttuario può decidere di coprire le incombenze e pretendere successivamente il rimborso dei beni versati al momento della cessazione dell'usufrutto.
    saluti
     
  3. maurizioveronese

    maurizioveronese Membro Junior

    Proprietario di Casa
    D'accordo però penso che essendo tutti e due eredi il contratto di locazione dovrebbe essere firmato da entrambi
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    tu hai solo la nuda proprietà.
    mentre tua mamma è l'usufruttuaria, che ha la facoltà di fruire dei beni, quindi anche la locazione, senza il tuo consenso.
    saluti
     
  5. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    se no puoi sempre metterlo in affitto con il patto che i lavori di manutenzione siano a carico dell'affittuario; la praticabilità di questa ipotesi però dipende dal fatto che:
    -sia in un luogo commercialmente interessante
    - l'affitto tenga conto delle spese sostenute da chi ha effettuato la manutenzione.

    Quindi affitto basso ma capannone rimesso a posto.
     
  6. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    se NON e' a norma ,non ti e' consentito affittarlo : l'affitto di un locale e' oggi soggetto a normative ben precise (dichiarazione di conformita' degli impianti,accatastamento,permessi comunali,dichiarazione ennergetica etc) senza le quali l'inquilino ti potrebbe ,in futuro, dare parecchie noie : tutte le spese inerenti sono del proprietario
     
  7. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    certo, infatti la cosa è da definire PRIMA di stipulare il contratto e da puntualizzare chiaramente. Mi è capitato proprio con un capannone che la proprietà abbia pagato i lavori edili e l'affittuario si sia accollato l'impianto elettrico. Ma ripeto, è una cosa delicata e da non fare con chiunque: se l'inquilino fa i lavori male o al risparmio ci possono essere problemi, come giustamente fai notare.
     
  8. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    se sono poi patti individuali sara' meglio indicarli chiaramente nel contratto affitto che' poi il locatore non se li ritrovi addebitati sotto il nome di buonuscita quando magari il locataqrio se ne va....
     
  9. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    ripeto, sono accordi che si discutono prima dell'affitto e che richiedono una certa attenzione. In termini generali io consiglio sempre ai proprietari di fare loro i lavori: una volta uno per risparmiare sull'imbianchino ha dato i secchi di vernice agli inquilini, che (per imperizia) l'hanno poi sparsa ovunque, oltre che sui muri...
    in certi casi però questa è una buona opportunità, ad esempio se la ditta che prende il capannone fa essa stessa impianti: loro si fanno l'impianto, ci risparmiano (perchè poi in trattativa fanno pesare il valore di mercato del loro lavoro) e in cambio hanno uno sconto sull'affitto. Così tutti son felici.
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    maurizio, perchè non proponi un contratto di locazione con "patto di futura vendita", così i lavori, che andrebbero
    fatti da parte della ditta, sarà loro cura farli a regola d'arte?.
    così tu non spendi niente, non ti preoccupi per i lavori, anche se avrai un affitto più basso, dopo ci guadagni con la vendita.
     
    A piace questo elemento.
  11. maurizioveronese

    maurizioveronese Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie mille sono davvero soddisfatto delle vosre risposte
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina