• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

beiba19

Membro Junior
Proprietario Casa
Buon pomeriggio
Ho trovato un'inquilino interessato ad una stanza facente parte di un appartamento condiviso ,un 'altra camera è invece già occupata .Entrerebbe nell'appartamento dal 1/11,visto che mancano 2 settimane ,avrei pensato di chiedergli una caparra ( pari al canone di un mese ,che sarebbe la metà del canone mensile dell'appartamento) per riservagli l'opzione , pure lui è d'accordo : ma è possibile richiederla ? e come andrebbe formulata per iscritto...?
grazie
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
La caparra può essere richiesta per l'affitto di una stanza. Basta che tu ti faccia effettuare un bonifico con causale "Caparra per impegno alla locazione di una stanza in Via ... a ...". Poi, quando stipulerai il contratto, potrai restituirgliela oppure calcolarla in conto cauzione per il contratto di locazione.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi sembrerebbe logico accettare la caparra a fronte di una sottoscrizione anticipata del contratto di locazione. Cioè si stipula il contratto con decorrenza 1/11, si versa contestualmente una/due mensilità a titolo di caparra, che diventerà cauzione a partire dal 1/11.
Una caparra senza contratto potrebbe tenerti impegnato per un tempo indefinito.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Cioè si stipula il contratto con decorrenza 1/11, si versa contestualmente una/due mensilità a titolo di caparra
Se l'importo è versato alla stipula del contratto, non è una caparra, ma un deposito cauzionale.
Una caparra senza contratto
La caparra si versa a titolo di reciproca e mutuale garanzia contro l'inadempimento nel contratto (che in questo caso sarebbe un contratto preliminare).
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Se l'importo è versato alla stipula del contratto, non è una caparra, ma un deposito cauzionale.
La caparra si versa a titolo di reciproca e mutuale garanzia contro l'inadempimento nel contratto (che in questo caso sarebbe un contratto preliminare).
In generale hai ragione: ma spesso nelle locazioni brevi o camere ammobiliate, la disdetta da parte del conduttore non è vincolata: e può disdire il contratto in qualunque momento, in teoria anche prima di entrare nella camera.

Certo, logicamente si dovrebbe stipulare un preliminare, poi confermato con il contratto vero e proprio: Qui credo si stia dicendo che versa al contratto la prima mensilità, che in caso di disdetta (cambio idea) non viene restituita.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
chiedergli una caparra ( pari al canone di un mese ,
Anch'io chiedo una caparra pari al canone di un mese: quando accetto la proposta di locazione del potenziale inquilino diventa caparra confirmatoria.
Se l'inquilino in seguito cambia idea e non è più interessato alla locazione è inadempiente, quindi trattengo la caparra. Se cambiassi idea io dovrei restituirgli il doppio.

Se invece si giunge regolarmente alla stipula del contratto, imputo quella somma quale pagamento del canone del primo mese. E contestualmente chiedo il versamento del deposito cauzionale (max 3 mensilità di canone).
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Concordo col post n. #4 di @Nemesis : la proposta di locazione presentata dall'inquilino e accettata dal locatore è un contratto preliminare.
La caparra confirmatoria regola l'inadempimento di una delle parti nel caso non si giunga alla stipula del contratto definitivo.
 

fabricio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
essendo in questo momento non possibile trovarsi tra le parti per stipulare ora il contratto (sarebbe poi un subentro nel contratto),procedura + corretta, in quanto lontani, potrei seguire le indicazioni di MAPEIT e indicare un bonifico con questa dicitura: caparra per impegno alla locazione dal 01/11 per stanza in appartamento condiviso?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Potete comunque scambiarvi delle mail, con le quali stabilite le condizioni della locazione con la forma di un contratto preliminare.


Io scriverei caparra confirmatoria.
Aggiungerei che questo risulta oggi accettabile, visto che non è obbligatorio allegale la scrittura, se si opera con RLI in telematico.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
non è obbligatorio allegale la scrittura, se si opera con RLI in telematico.
Non è obbligatorio allegare al mod. RLIWeb copia del contratto di locazione abitativo, se ricorrono le condizioni elencate dall'Agenzia delle Entrate, quando lo si registra.

Ma qui stiamo parlando di un accordo precedente alla stipulazione del contratto: un impegno (proposta di locazione presentata dal conduttore e accettata dal locatore o contratto preliminare) corredato da caparra confirmatoria che impegni i contraenti.
I quali si dovranno poi incontrare per firmare il contratto di locazione, o il subentro come nel caso di @fabricio.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto