1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Salve. Sulla carta di identità uno pensa di sapere tutto. Sarà pure così, ma io mi domando:
    - E' obbligatorio esserne in possesso?
    - E' obbligatorio portarla con sé?
    - Può essere rimpiazzata come documento di riconoscimento da una patente di guida?
    Grazie per le risposte.
     
  2. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Per l'esperien za che ho avuto io la risposta è SI alle prime due domande. Per la terza nonlo so visto che non guido
     
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    1)NO.
    2)Dipende. Non hai obbligo di avere una Carta d' Identità (vedi punto3)...ma è necessaria in caso tu intenda andare in paesi esteri per i quali non sia obbligatorio il Passaporto
    3)SI...nella maggior parte dei casi e rimanendo entro i confini nazionali (certamente eslcuso quello di cui al punto precedente)
     
  4. giomar

    giomar Membro Attivo

    Per la patente dipende dal tipo. Se è quella nuova, formato carta credito, no.
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Qualcuno non dovrebbe riportare sempre le dicerie da Bar o quantomeno informarsi prima verificandole:

    DPR n. 445 del 2000
    art. 35, comma 2: "Sono equipollenti alla carta d’identità: il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato".

    Anche la patente di guida nel formato... "carta di credito"... deve essere compresa tra i documenti di riconoscimento così come espressamente previsto dall’art. 35, comma 2, del D.P.R. 445/2000

    La nuova patente europea

    http://www.asnodim.com/operatore/faq_enti/faqfile/CIRC01.pdf
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    a quanto mi risulta è obbligatorio essere in possesso di un documento che possa confermare l'identità, così da poterlo esibire in caso di controllo
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nessun obbligo di possesso in Italia se si è cittadini italiani.
    In caso di "controllo" e richiesta da parte di "pubblici ufficiali" è sufficente fornire le proprie generalità (a voce)..
    L'obbligo al "possesso ed esibizione" del documento può divenire coattivo solo su espresso "ordine" delle autorità di pubblica sicurezza per quei "soggetti a rischio".
     
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Eppure alcune dicerie da bar, ascoltate con cimici, furono molto utili in passato per un'importante inchiesta.
     
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Convengo...ma come detto sono sempre state verificate prima di essere prese come verità assolute.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In verità non esiste alcun obbligo di portare con se un documento d'identità ma solo di fornire le proprie generalità a voce. Tutti i cittadini, su richiesta delle FF.PP., hanno esclusivamente l'obbligo di fornire informazioni VERITIERE relative alla propria identità personale.
    L'unico obbligo esiste per gli stranieri, grazie al D.lgs. n. 286 del 1998, art. 6, che recepisce la Direttiva 2004/38/CE e che li obbliga ad esibire SEMPRE una carta d'identità o una carta di soggiorno, pena una multa e l'arresto fino a sei mesi.
    In ogni caso, le FF.PP., viste le circostanze di tempo e di luogo, avendo dubbi sulla veridicità di quanto dichiarato, magari non rispondente a quanto presente nelle banche dati in cui tutti noi siamo presenti, possono condurre il soggetto presso gli uffici per accertamenti.
    Ergo per evitare di perdere più di mezza giornata in questura in attesa di accertamente è senz'altro consigliabile avere con se un documento di identità.
    Una volta mi è capitato di accompagnare a casa un compagno di università; erano le 1:30 della notte fui fermato da una pattuglia dei Carabinieri che stazionava in una piazza. Alla domanda di esibire i documenti io ho dato Patente e Carta di circolazione della mia vettura; il mio amico non aveva alcun documento: ci hanno lasciati andare alle 2:45. Il tizio era nato in una città, residente in un'altra, sosteneva di essere studente universitario fuori sede domiciliano assieme ad alri studenti in un appartamento della città deve ci avevano fermato.
    La carta d’identità è un documento, munito di fotografia, rilasciato dallo Stato (per il tramite dei Comuni), su supporto cartaceo, magnetico o informatico, con la finalità di dimostrare l’identità personale del suo titolare.
    Grazie al possesso della carta di identità la persona può circolare liberamente all’interno dello stato italiano e dei paesi membri dell’Unione europea; per questo motivo ogni persona è tenuta a recare con sé la propria carta d’identità al fine di poter essere identificato con celerità.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Superati i 14 anni, uno dovrebbe avere sempre un documento d'identità appresso. Altrimenti le forze dell'ordine hanno la facoltà di portarti in centrale per l'identificazione, con conseguente grossa perdita di tempo. Evidentemente, in questi casi gli addetti non si fanno certamente in quattro per agevolare il fermato. Il consiglio che do ai miei figli è quello di uscire sempre con il documento in tasca. Ma, si sa come possono essere i figli: la loro opinione è sempre quella giusta.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    negli "anni di piombo" l' equipollenza mi sembra fosse stata sospesa tanto è vero che la legge che citi è del 2000.
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Scusami, l'ultima frase (ogni persona è tenuta a...) contraddice la prima (non esiste alcun obbligo...). Mi sbalio?
     
  14. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Vorrei fare solo una piccola chiosa a tanti illuminati pareri, raccontando una vicenda di cui sono stato, purtroppo, protagonista. Avevo locato con cedolare secca un mio immobile a due coniugi di origine straniera (lei tunisina, lui egiziano) con un figlio minore, residenti da oltre 2o anni in Italia, dove avevano un lavoro stabile. Il documento esibitomi da entrambi era la carta di identità in corso di validità decennale. Ritenendoli cittadini italiani, non ho comunicato al commissariato la cessione di immobile. L'ho dovuto fare successivamente e ho scoperto una cosa interessante e, forse, utile a qualcuno: ad un cittadino straniero è sufficiente avere un permesso di soggiorno per qualunque motivo e di qualunque durata (anche breve) per poter richiedere ed ottenere una carta di identità di validità decennale (...). Poi il permesso di soggiorno scade, l'interessato non lascia l'Italia e continua a starci come clandestino, ma la carta di identità resta (anche se dovrebbe restituirla): quindi è possibile locare un immobile ad un clandestino senza saperlo perchè ti mostra la sua carta di identità come valido documento. Questo è quello che mi ha detto il funzionario di P.S. e lo riporto così come mi è stato detto, tanto per render nota la cosa a chi potesse essere interessato. Per inciso, comunque, i miei conduttori non erano clandestini, ma avevano richiesto di diventare cittadini italiani e, a quanto mi hanno detto, la pratica si sarebbe perduta nella notte dei tempi della burocrazia italiana; ho pagato una multa salata per la mia "ignoranza della legge": è possibile che, fra poco, occorrerà avere un avvocato al fianco anche per acquistare un francobollo.
     
  15. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Alla voce Cittadinanza che cosa c'era scritto?
     
    A Dimaraz piace questo elemento.
  16. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Eh, no. Premesso che io non loco mai a non Italiani (UE o non), occorre chiedere a chi non è UE il permesso di soggiorno esigendo che non sia scaduto.
     
  17. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non serve un avvocato per leggere quanto scritto in italiano corrente...ma indubbiamente devi porre attenzione come ti ha sottolineato giustamente Un giocatore
     
  18. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Premesso che avevo già precedentemente affermato e chiarita la cosa...come rilevato da Un giocatore | propit.it - Forum per la Casa vi è una contraddizione in termini fra i 2 periodi.

    Capita se fai un copiaincolla di siti dove scrive chicchessia.

    Il sottolineato è completamnete fuorviante dacchè non vi è nessun obbligo per "ogni persona"...altrimenti sarebbe di fatto obbligatorio farsi rilasciare un documento d' identità fin dalla nascita.

    Ps.
    Al momento allo Stato interessa più che tu venga immantinenti "marchiato" con il Codice Fiscale...piuttosto che dotarti di ID
     
  19. Plutonia

    Plutonia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Alcune leggi italiane sono proprio buffe:) Sfido infatti qualunque forza dell'ordine a riconoscere la persona che gli sta davanti oggi con la fotografia sulla patente rilasciatami nel 1965, foto e documento che fino ad ora nessuno ha voluto cambiarmi quindi non è proprio un documento di identità: spero con il prossimo rinnovo.:^^:
     
  20. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se è per quello anche una Carta di Identità o un Passaporto possono "proporre" una immagine poco rispondente già qualche mese dopo. Tinta e taglio capelli/barba più qualche intevento dal chirurgo estetico....:innocente:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina