1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. marciano

    marciano Membro Junior

    Buona sera,
    vi espongo una situazione piuttosto complessa. Ci è giunta una multa da parte dell'ageniza delle entrate riguardo una casa in cui mia moglie è vissuta insieme ai suoi 5 fratelli da piccolina , per poi lasciarla per andare in affitto alla maggiore età, ossia nel 95 .Da allora non è stato piu utilizzato, se non da qualche sorella sporadicamente.Non è stata fatta la successione dopo la morte del padre quando lei era piccolina ne dalla madre che conviveva con il padre, che è deceduta nel 94. Adesso vengo a sapere che il terreno su cui sorge l'immobile abusivo è di proprietà di alcuni suoi cugini, e che il padre di mia moglie,deceduto diversi anni fà, con il fratello fece un cambio verbalmente con un altro terreno e vi costruì l'immobile in questione. Il verbale dell'agenzia è arrivato ai cugini, e ce l' hanno girato a noi, dicendo che siamo noi a dover pagare, perche la casa è nostra. Noi non siamo mai stai interessati a questo immobile, tra l'altro fatiscente e leggeremente lesionato dal terremoto dell'aquila . IN base all'articolo 480 siamo esclusi dalla successioe , o siamo tenuti a pagare la multa? INoltre mio cognato si è informato e sembra che ormai , a detta di un geometra, non può essere demolito, deve prima essere accatastato! A me sembra assurdo, dalla mia sarei felice se si potesse demolire , magari dichiarando l'inagibilità da diversi anni .

    Grazie per l'attenzione e saluti.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Oltre all'art. 480 c.c., esiste anche l'art. 476.
     
  3. marlon

    marlon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Fabbricato "fantasma" accertamento da parte dell'agenzia del territorio "ufficio del catasto"

    Se non ho capito male i Vs. cugini hanno l'intestazione catastale dell'immobile su cui Voi (o i vostri avi) avete edificato abusivamente.... cosa consigliare? intanto pagare! in quanto il diritto reale dell'iimobile è Vostro! poi tramite un tecnico di Vs. fiducia mettere apposto la pratica "accatastare il fabbricato" dichiarandolo all'agenzia del territorio o, in alternativa avviando una pratica per l'eventuale demolizione c/o il comune di competenza.
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La soluzione più giusta è quella suggerita dall'utente marlon.

    Pagate la multa, sanate la situazione facendo accatastare il fabbricato con assoluta regolarità, e poi se volete avviate la pratica di demolizione presso il comune di competenza.
     
  5. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Secondo me è da verificare per cosa è stata irrogata la sanzione da parte dell'Agenzia delle entrate è inerente il fabbricato o sosa?

    Ciao salves
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    non capisco perchè sia l'agenzia delle entrate ad occuparsi di un edificio abusivo...vale la pena capire per cosa è stata data la "multa"
     
    A possessore piace questo elemento.
  7. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'Agenzia può aver riscontrato che l'immobile non è stato oggetto di successione e che su di esso non è stata corrisposta l'IRPEF.
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. marlon

    marlon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Potrebbe esserci un'errore: agenzia del territorio = ufficio del catasto, confusa con l'agenzia delle entrate!
     
    A possessore piace questo elemento.
  9. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    suggerisco di interrompere la gara degli indovini: bisogna leggere cosa c'è scritto nella comunicazione dell'Agenzia delle Entrate, e vedere come sia eventualmente possibile opporsi (ne dubito).
    Poi bisogna valutare i costi dei vari iter possibili (accatastamento, sanatoria, eventuale rivendita, oppure demolizione e relativi costi, nonché valore del terreno e sue caratteristiche quali confini, accessi, eccetera) per capire cosa conviene fare.
    Infine, i rapporti tra eredi e cugini non sono secondari per decidere come procedere
     
  10. marlon

    marlon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non credo sia una vera e propria gara degli indovini, piuttosto trovo molto improbabile che questa tipologia di sanzione sia stata emessa dall'ufficio delle entrate e non dall'agenzia del territorio... comunque se il Ns. amico MARCIANO che ha postato il quesito iniziale ci confermasse qualcosa in un senso o nell'altro magari anche le risposte potranno essere più mirate:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina