1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pino81

    pino81 Nuovo Iscritto

    Salve,
    avrei bisogno di sapere se una struttura abusiva su un terreno agricolo che poi diventa edificabile possa essere in qualche modo regolarizzata e completata.

    grazie,
    Pino.
     
  2. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Se la nuova regolamentazione permette quel tipo di costruzione si. Bisogna vedere quanto e cosa permetta espressamente il PUC per il terreno in questione e le destinazioni d'uso ammesse.
     
  3. pino81

    pino81 Nuovo Iscritto

    Innanzitutto grazie per la risposta e per l'ottimo servizio che offrite.

    Se la nuova regolamentazione permette quel tipo di costruzione, sia in termini di volume che di destinazione d'uso, come si può procedere per completare la struttura? Va in qualche modo sanata? Come?

    Grazie,
    Pino.
     
  4. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Una domanda: il Comune ha iniziato azione mirata alla repressione dell'abuso? e se si in che termini?
     
  5. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    In ogni caso devi comunque presentare un progetto in sanatoria dopo aver verificato che l'abuso sia sanabile.
    Questo comporta un esoso esborso in termini di oneri di urbanizzazione e ammende varie che a seconda delle dimensioni dell'immobile abusivo possono essere anche molto considerevoli. Questa è l'unica via legale e ufficiale ;) per fare la cosa stante l'abuso perpetrato in precedenza.
     
  6. pino81

    pino81 Nuovo Iscritto

    l'abuso non sembrerebbe sanabile dato che non c'è sanatoria in corso... la costruzione fu bloccata dai vigili, il comune non intraprese altre azioni.
    Non c'è quindi differenza se una casa abusiva insiste su un terreno agricolo o edificabile? Andrebbe comunque, in via ufficiale, demolita prima di poter presentare altri progetti?
     
  7. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Guarda che Massimiliano Lusetti ha ragione, e poi chi lo dice che non è sanabile, anche se non ci sono sanatorie in corso c'è stato un cambio dello strumento urbanistico e se quanto da te fatto in abuso è aderente a quanto allo stato attuale è previsto nel PRG io credo che si può, vediamo che dice il GURU.
    Un saluto circolare
    Salvo

    Guarda che Massimiliano Lusetti ha ragione, e poi chi lo dice che non è sanabile, anche se non ci sono sanatorie in corso c'è stato un cambio dello strumento urbanistico e se quanto da te fatto in abuso è aderente a quanto allo stato attuale è previsto nel PRG io credo che si può, vediamo che dice il GURU.
    Un saluto circolare
    Salvo
     
  8. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Il progetto in sanatoria è cosa diversa dal condono. I progetti in sanatoria sono sempre eseguibili ammesso che il piano regolatore o PUC ( piano urbanistico comunale) secondo la nuova normativa vigente consenta per la zona l'edificazione dell'edificio. Rimane il fatto che avendo eseguito senza autorizzazione la struttura la stessa vada sanata ( se rientra nei termini previsti dal nuovo PUC) pagando il doppio del valore di costruzione dell'edificio come sanzione al comune ( questo va verificato nel caso specifico) Ove non possibile la sanatoria la costruzione abusiva , non conforme al PUC, va demolita con spese di demolizione e ripristino dell'area nello stato quo ante a carico del proprietario dell'area sul quale è stato perpetrato l'abuso edilizio. Inoltre grava un procedimento penale sulle spalle del proprietario dell'area.

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    Un'altra precisazione - con gli ultimi condoni l'edificio poteva ottenere la concessione in sanatoria solo se l'edificio stesso era adeguato alle normative del puc specifiche della zona sul quale è stato eseguito l'abuso edilizio. Il vantaggio per il contribuente era che comunque venivano diminuite le sanzioni a carico del proprietario rendendo l'operazione di sanatoria meno salata economicamente. Tutti i successivi condoni rispetto al primo hanno sempre diminuito ulteriormente questo vantaggio fino all'ultimo in cui i vantaggi erano realmente limitati.
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  9. pino81

    pino81 Nuovo Iscritto

    Come viene stimato il valore di costruzione? viene preso in considerazione lo stato e l'anzianità della struttura?
     
  10. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    dipende dai comuni hann odelle loro tabelle comunque è il valore attualizzato dell'opera secondo tabella comune.
    Per una valutazione più precisa ti conviene far fare un indagine preliminare ad un professionista locale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina