1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gerry Lupo

    Gerry Lupo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve. Premetto che sono inesperto nel settore e volevo porre un quesito: mia nonna e la sorella sono in possesso di una vecchia palazzina costruita nei primi del 900 composte da due pianterreni e due primi piani lasciate in successione dal padre e regolarmente agli atti catastate e sanate. Nell' anno 1971 sono state costruite altre due abitazioni (secondi piani) rispettivamente una per mia nonna e una per la sorella. Ora recandomi al catasto la casa risulta catastata a mio padre figlio di mia nonna ma mi è stato comunicato che la casa non è sanata per cui non vendibile ne affittabile. Ora la mia domanda questa casa può essere demolita? È abusiva? Devo pagare una sanzione?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Con un bravo professionista devi far mettere a posto la situazione, passando attraverso le inevitabili sanzioni. Come dire la casa ha abusi vecchi ma antecedenti e quindi devi regolarizzarla.
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    il fatto che l'abuso sia accatastato può dimostrare l'epoca dell'abuso stesso, fatti assistere da un professionista abbastanza esperto e può essere che la situazione sia sanabile. Comunque la vendita è sicuramente impossibile ma non mi risulta che sia vietato affittare appartamenti con abusi
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    il catasto non sana è il comune che è autorizzato a sanare. Le sopraelevazioni andavano autorizzate dal comune al momento dei lavori oppure sanate dopo che erano state costruite.[DOUBLEPOST=1414740159,1414740047][/DOUBLEPOST]
    se tutto l'appartamento è un abuso lo puoi affittare solo in nero.
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    se l'immobile è censito, sfido chiunque a capire che sia abusivo, citi i subalyerni sul contratto e lo affitti ( a mio parere)
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ti consiglierei di fare un accesso agli atti, consultando le pratiche edilizie, presenti nell'archivio dell'ufficio tecnico, per verificare la regolarità dell'immobile. Mi sembra strano che, essendo stato costruito nel 1971, non si sia approfittato dei tre condoni edilizi per regolarizzare la situazione
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per regolarizzare gli abusi edilizi, bisogna essere al corrente che esistono questi abusi, schede in catasto regolare schede in comune non aggiornate e differenti cosa fare
     
  8. Gerry Lupo

    Gerry Lupo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ringrazio intanto tutti per la cortese risposta, mi farò assistere da un professionista. Sono sicuro di essere in difetto anche perché me ne sto occupando da poco tempo e sicuramente non è stata sanata negli ultimi tre bandi. In ogni caso se la casa non fosse stata catastata, al di là dell abuso edilizio, i proprietari sono chi è in possesso delle aree sottostanti? Da premettere che sopra i secondi piani è stata costruita una terrazza che ha la stessa ampiezza di tutta la casa è quella non risulta essere neanche catastata, quindi fantasma, la stessa va demolita o l abuso senza catasto può essere anch esso sistemato? Comporta sanzioni gravi?grazie in anticipo
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la terrazza può essere interpretata come copertura piana, il problema sono gli appartamenti, comunque un professionista incaricato saprà fare chiarezza
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    A rigor di logica, se la terrazza è comodamente accessibile dovrebbe essere accatastata. A volte per ragioni di costi, si omette, anche perché non dà reddito proprio.
     
  11. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    certo che si, stavo esaminando la cosa dal punto di vist adell'abuso edilizio
     
  12. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Bisogna anche vedere, per sapere se è sanabile o meno, sapere se la volumetria realizzata per le sopraelevazioni del 71 non abbia ecceduto i limiti edificabili che il PRG affidava a quel lotto di terreno. Se avesse ecceduto la parte ulteriore (oltre le cubature massime previste) andrebbe demolita ed il resto sanata.
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Salvo i casi di cui all'art. 12 della L. 47/85
     
  14. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Il catasto è un ufficio fiscale-inventariale :non è da li' che discende la legittimità o meno della conformità edilizia agli strumenti urbanistici del Comune e della unità immobiliare . Come dice bene Gianco e Luigi l'ufficio competente è l'ufficio Tecnico del Comune (edilizia privata ) . Se la costruzione iniziale è legittima e tutte le varianti sono state assentite l'immobile è in regola. Si tratterà di eseguire gli allineamenti al Catasto , credo con poca spesa.
    Il problema è che in passato non era automatico l'allineamento : P.es. se ampliavi di un vano , chiedevi l'autorizzazione edilizia ed eseguivi l'opera : tutto bene. Se poi il geometra in un secondo tempo con apposita pratica catastale non allineava aggiungendo il vano, le planimetrie ( schede catastali ) giacenti in Catasto si verificava quel mancato allineamento cui facevo riferimento
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Più che allineamento automatico quello di cui ci dovremmo preoccupare è proprio l'AGIBILITÁ del nuovo fabbricato (con la camera in più) che non è possibile aggiornare senza (oltre tutti gli allegati ai sensi degli art 24,25 e 26 Capo I del testo unico dell'Edilizia DPR 380/01 avente come tema proprio i documenti necessari per avere l'AGIBILITÁ dell'immobile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina