• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

valeframmy

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#1
Buon giorno, tra qualche mese il mio ragazzo metterà in vendita la sua casa. la casa è di sua proprietà ma ha il mutuo cointestato con la sua ex compagna. i soldi per il mutuo sono sempre stati versati solo da lui effettivamente ma venivano versati su un conto bancario cointestato dal quale poi si pagava il mutuo e da un anno invece viene pagato da un conto corrente intestato solo a lui. si potrà vendere la casa tranquillamente o servirà la firma di lei? i soldi che si prenderanno con la vendita saranno solo del mio ragazzo o saranno anche di lei? grazie mille
 

valeframmy

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#3
Se il mutuo è cointestato sarà necessario che anche lei sottoscriva per il subentro del nuovo proprietario.
ok per questo... ma se il mutuo che resta è minore della cifra che si ipotizza di vendere la casa, la differenza dell incasso va divisa tra le due parti sebbene lei non abbia mai pagato nulla?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#4
Premesso che non si parla di subentro al mutuo...non vi sono dubbi: ciò che verrà ricavato dalla vendita della casa spetta al proprietario della stessa.
Ovviamente la banca (senza subentro) chiederà anticipatamente la chiusura del finanziamento con il saldo della quota capitale residua (occhio a penali o spese per la cancellazione dell'ipoteca).

Nulla è dovuto alla cointestataria.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#5
A me risulta che se uno acquista un immobile costruito con il mutuo, lo stesso viene girato all'acquirente se possiede i requisiti. E' capitato a me!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#6
A me risulta che se uno acquista un immobile costruito con il mutuo, lo stesso viene girato all'acquirente se possiede i requisiti
???
Cioè...se si acquista da qualcuno che ha ancora in essere un finanziamento (indifferente fosse per costruzione o per acquisto di già costruito) bisognerebbe forzatamente indebitarsi nonostante si dispongano del "dinero" necessario???

Ti risulta male....confondi possibilità con obbligo.

Nessuno è costretto a subentrare nel "mutuo" del precedente proprietario...ma è libero di pagare (se ha i soldi) o accendere un altro mutuo con Banca differente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto