1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ANTOPE

    ANTOPE Membro Attivo

    Salve a tutto il forum.

    Il caso.
    Al decesso della madre, 7 fratelli ne ereditano la casa in cui lei viveva con 2 delle sue figlie. Naturalmente decidono all'unanimità di far continuare a far vivere le due sorelle in quella casa ma, ovviamente, non vorrebbero avere nessuna spesa per la conduzione della stessa.

    Quesiti
    1. c'è un atto formale che può liberare tutti i fratelli dai vari oneri e metterli a carico di chi vi abita?
    2. in questi casi IMU e TASI sono a carico di tutti i proprietari o solo di chi materialmente ne usufruisce?
    3. nel caso le due sorelle decidessero di fare dei lavori di ristrutturazione sarebbero coinvolti tutti gli altri fratelli alla partecipazione delle relative spese?
    4. consigli?
    Grazie a chi vorrà rispondere.
    Antonio
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Partiamo dal concetto che la Tasi è in capo a tutti i proprietari. Ereditare e non rinunciare all'eredita, avrebbe il risultato che la casa diverrebbe di tutti e 7 i fratelli in parti uguali, cosa che appare non di buon senso. Sarebbe l'occasione, se possibile di far ereditare la casa solo a chi è decisamente interessato al bene e di liquidare con conguagli il valore a chi non fosse interessato. Dico questo perché in futuro una proprietà in 7 diverrà più oggetto di discussioni che di soddisfazioni economiche. Il primo scoglio Antonio lo ha rappresentato al punto 3, partecipare a lavori di ristrutturazioni per un bene che non si usa, risulterà faticoso, senza parlare di possibilità di raggiungere decisioni in 7. Automaticamente, essere intestatari, tutti di 1/7 vi farà perdere il diritto all'intestazione agevolata di una futura Vostra prima casa.
    Quindi se la casa ha un valore ipotetico di 70.000 € ogni fratello ha una potenziale quota di 10.000 €. Trovate le forze di spalmare nel tempo una liquidazione di più fratelli possibile, lasciando all'interno dell'immobile solo il o i fratelli fortemente motivati e interessati a risiedere in quei luoghi.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  3. ANTOPE

    ANTOPE Membro Attivo

    Grazie della risposta Adriano.
    In effetti è una situazione molto ingarbugliata che si cercherà di risolvere assegnando la proprietà piena alle sorelle che effettivamente hanno bisogno di risiedere in quella casa; pensavo ci fosse un atto formale che potesse liberare tutti gli altri fratelli dal pagamento dei tributi vari ( IMU e Tasi ) attraverso, per esempio, l'istituto del comodato d'uso gratuito; esiste qualche altro escamotage?
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    NO i proprietari pagano la Tasi i residenti la Tari (immondizie). In bocca al lupo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina