• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

lizzi

Membro Attivo
Proprietario Casa
#1
Salve, per 14 anni ho abitato in "comodato d uso gratuito "in un appartamento di mio padre il quale mi disse che sarebbe stata la mia quota di eredità.per cui ho speso dei soldi per renderlo idoneo come abitazione:impianto luce /gas /allacci/creazione bagno interno ed altro ,oltre ad pagare l' IMU (sua seconda casa) nel corso degli anni Lui ha messo in atto atteggiamenti recriminatori nei miei confronti giungendo allo stalking( con esposto ai carabinieri di zona).me ne sono dovuta andare nel 2015 ed ho scoperto che l anno scorso ha donato l appartamento alla nipote.Come posso riavere il denaro che ho speso per l appartamento ora di proprietà della nipote?ho delle fatture ed i versamenti IMUsul mio conto bancario.grazie a chi mi risponde.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#2
Se tu hai fatto migliorie o modifiche a tuo gusto nulla puoi pretendere.

Ma...alla dipartita di tuo padre potrai agire, quale erede legittimaria, contestando la donazione dell'abitazione salvo che il valore rientri nella quota "disponibile" del de cuius.
 

lizzi

Membro Attivo
Proprietario Casa
#3
Se tu hai fatto migliorie o modifiche a tuo gusto nulla puoi pretendere.

Ma...alla dipartita di tuo padre potrai agire, quale erede legittimaria, contestando la donazione dell'abitazione salvo che il valore rientri nella quota "disponibile" del de cuius.
Non ho fatto migliorie nn c era impianto elettrico nn c era riscaldamento nn c era bagno in casa l ho reso abitabile era usato come ripostiglio.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#4
per cui ho speso dei soldi per renderlo idoneo come abitazione:impianto luce /gas /allacci/creazione bagno interno ed altro
Nessun rimborso per le spese effettuate dal comodatario, affinché si possa servire del bene dato in comodato.

art. 1808 cc
"Il comodatario non ha diritto al rimborso delle spese sostenute per servirsi della cosa
Egli però ha diritto di essere rimborsato delle spese straordinarie sostenute per la conservazione della cosa, se queste erano necessarie e urgenti"

Non ho fatto migliorie nn c era impianto elettrico nn c era riscaldamento nn c era bagno in casa
E' stata una tua scelta; potevi sostenere quelle spese, oppure potevi dire " no grazie, non mi interessa avere in prestito un immobile privo di impianti".
 

lizzi

Membro Attivo
Proprietario Casa
#8
Ad esempio il rifacimento ex novo del bagno.
Dalle nostre parti puo essere ripostiglio anche un appartamento nn ristrutturato con bagno esterno e fili della corrente agganciati alla parete.come una volta.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
#10
Mah ...quali sarebbero le spese straordinarie?
Era stato già scritto: quelle sostenute per la conservazione della cosa (che non sono quelle per i miglioramenti e le addizioni), se queste erano necessarie e urgenti.
Il comodatario che, di suo arbitrio, le sostenga, non ha diritto a rimborso. Solamente in via eccezionale, in caso di accertata urgenza e necessità, può provvedervi, e ottenere quindi il rimborso dal comodante.
Per i miglioramenti, è applicabile analogicamente l'art. 1592 c.c., previsto per le locazioni.
Per le addizioni, è applicabile analogicamente l'art. 1593 c.c., previsto per le locazioni.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#12
Temo tu abbia trovato risposte non attinenti lo specifico caso del comodato.

Certamente il rifacimento impianti termoidraulici ed elettrico sono equiparati a lavori straordinari nella accezione prevista dal T. U. Dell'edilizia (L. 380) : forse potevi pure godere delle detrazioni fiscali (non so se il comodato lo consente), ma nulla puoi pretendere dal comodante
 

lizzi

Membro Attivo
Proprietario Casa
#13
Lascio ..oltre a ricevere risposte da presa in giro ora mi leggete la mente oltre il web...grazie.buona giornata basta cosi.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#14
Francamente non ti capisco: hai fatto una domanda e due signori notoriamente documentati ti hanno dato la medesima risposta. Potrà non piacerti e non essere quella desiderata, ma non vedo la presa in giro. Tu forse no: io invece credo di averne imparata una nuova
 

lizzi

Membro Attivo
Proprietario Casa
#15
Perdonami ma anch io ho trovato sentenze di cassazione che confermano quanto dettomi sopra ma su un forum nn si può dire tutto .ogni caso è diverso dall altro.le battutine lasciano il tempo che trovano.e nn risolvono.Chiedevo l elenco delle tipologie di lavori.ed ora l ho trovato.TESTO UNICO LAVORI EDILI.ora so in linea di massima cosa fare nel mio caso specifico.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#16
Perdonami ma anch io ho trovato sentenze di cassazione che confermano quanto dettomi sopra ma su un forum nn si può dire tutto .ogni caso è diverso dall altro.le battutine lasciano il tempo che trovano.e nn risolvono.Chiedevo l elenco delle tipologie di lavori.ed ora l ho trovato.TESTO UNICO LAVORI EDILI.ora so in linea di massima cosa fare nel mio caso specifico.
Sei proprio convinta che se ti passo un libro sulla Metallurgia poi sei in grado di costruire un motore endotermico?

Se il "Testo" ti serve per avere una cultura nozionistica in più allora fai bene a leggere...ma se pensi che tale testo indichi le terminologie per come sono in uso in ambito Giuridico e nello specifico di un contratto di comodato ...auguri.

Prenditi un vocabolario Italiano-Cinese e prova a scrivere con gli ideogrammi.
 

lizzi

Membro Attivo
Proprietario Casa
#17
Temo tu abbia trovato risposte non attinenti lo specifico caso del comodato.

Certamente il rifacimento impianti termoidraulici ed elettrico sono equiparati a lavori straordinari nella accezione prevista dal T. U. Dell'edilizia (L. 380) : forse potevi pure godere delle detrazioni fiscali (non so se il comodato lo consente), ma nulla puoi pretendere dal comodante
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#18
Guarda un po': hai proprio trovato quanto immaginavo è citato.
Il guaio è che come diceva quel tale qui non ci azzecca
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#20
Non far caso alla brutalità ed arroganza di Dimaraz: io mi scontro ogni 3x2 ma leggi tra le righe, specie ciò che ha confermato Nemesis. Poi sei libera di pensarla come vuoi, ma sta attenta alle cantonate
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto