1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alexcannata

    alexcannata Nuovo Iscritto

    Salve, vorrei chiedere un consiglio su una questione di eredità.
    Nel 1997 i miei genitori diedero in usufrutto gratuito una casa di famiglia a mio fratello maggiore, senza nessun vincolo, visto che si doveva sposare e non aveva i soldi per comprarsi una casa propria.
    Nel maggio 1999, viene a mancare mio padre;
    Un anno dopo mia mamma e mio fratello si recano dal notaio per la successione ereditaria di tutti noi: io non c'ero e ancora non ho in mano copia della successione.
    Mio fratello, su questa casa di famiglia, ha speso circa gli attuali 12.000,00 per delle migliorie.
    DOMANDA: considerato che a tutt'oggi mio fratello non ha ancora intenzioni di uscire, io, in qualità di erede, posso correre il rischio che questa casa possa passare in proprietà a mio fratello per usucapione - dopo 20 anni - visto che sono già passati 13 anni?
    Vi sarei grato se qualcuno possa aiutarmi a risolvere il mio dubbio!
     
  2. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    La copia della successione la puoi richiedere al competente Ufficio dell'Agenzia delle Entrate.
    Poi consulta un avvocato per tutelare i tuoi interessi.
     
  3. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non credo possa vantare diritti di usocopione , pero tu non devi disinteresarti della casa , devi dichiarare la tua quota di posesso nella dichiarazione dei redditi e l'ICI della quale sei esentato dichirando che le casa è in uso gratuito a tuo fratello ,
    inoltre devi contribuire alle spese straordinarie secondo la tua quota di posesso e per questo devi attivarti per avere copia della successione e dato che tu non eri presente puo darsi che la cesa sia intastata interamente a tuo fratello ma passati 10 anni non penso tu possa fare piu niente , come dice clemente consulta un legale di fiducia.
     
  4. alexcannata

    alexcannata Nuovo Iscritto

    Vorrei capire ancora se per competente agenzia delle entrate, a cui mi posso rivolgere per avere copia della successione, si intende il luogo ove è stata eseguito l'atto di successione dato che ovviamente sarà il primo passo che farò: leggere l'atto di successione; cosicchè copia alla mano andrò da un'avvocato!:rabbia:
    Ringrazio di cuore Clemente e Olivieri per l'aiuto e la disponibilità!!!;)
     
  5. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    l'agenzia dove è stato fatto l'atto ma puoi rivolgerti anche al notaio che ha redato l'atto il quale ti potra anche chiarire i quesiti meglio che un avvocato .
     
  6. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    la successione non è un atto obbligatoriamente redatto da un notaio come una compravendita, potrebbe essere stata redatta da un altro tipo di professionista.
    L'Agenzia delle Entrate competente la trovi sul sito inserendo la località dove era residente tuo padre al momento del decesso.
    In bocca al lupo
     
    A alexcannata piace questo elemento.
  7. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    E' sempre quella della residenza del defunto. :daccordo:
     
    A alexcannata piace questo elemento.
  8. alexcannata

    alexcannata Nuovo Iscritto

    Un grazie ancora a tutti per la disponibilità e la precisione!
    Ho già trovato l'ufficio competente e ho già fatto richiesta di attivazione della posta certificata per dialogare in maniera sicurezza con l'Agenzia competente visto che dista circa 1200 Km dal luogo in cui sono residente.
    Un grazie anche al Moderatore Maidealista del forum!
    f.to Alessandro
     
    A maidealista piace questo elemento.
  9. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Scusa, un dubbio da chiarire...

    Tu parli di usufrutto gratuito ... Intendevi forse "comodato gratuito" ????

    Silvana
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  10. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Brava Silvana, era l'obiezione che volevo fare ora. I genitori, possono aver dato l'usufrutto dell'immobile, solo andando dal Notaio e regolarizzando con un atto notarile. In tal caso, tuo fratello, ha già avuto una parte dell'asse ereditario.
    Molto più probabilmente a tuo fratello è stato fatto un Comodato gratuito, vedi Codice Civile 1803 e seguenti. In tal caso è stata fatta una corretta scrittura tra le parti, dove si dovrebbe aver previsto anche i termini del recesso, in genere a mezzo raccomandata con 3/6 mesi di preavviso. Nessun rischio di usucapione e per tua informazione, le spese di tuo fratello per migliorie o manutenzioni, sono a suo carico, perchè insite nel rapporto "gratuito" del comodato.
     
    A ada1 piace questo elemento.
  11. alexcannata

    alexcannata Nuovo Iscritto

    Ho letto con attenzione Le vostre obiezioni.
    Non sono a conoscenza né di un 'atto notarile nè tanto meno di una scrittura privata, che possa aver dato titolo ad un diritto reale di godimento quale usufrutto o comodato gratuito, pertanto, l'obiezione sollevata da Silvana e ben spiegata dal nostro "guru" Adriano Giacomelli, mi tranquillizza.
    Grazie alle Vostre spiegazioni, ho capito che mio fratello, nel caso prospettato, non ha quindi nessun diritto di usucapione nè di rimborso spese nella casa, semmai un diritto di usufrutto che potrà maturare per usucapione - art. 1158.
    grazie!!!! :daccordo:
     
  12. smoker

    smoker Membro Attivo

    Ho letto velocemente, però mi pare di capire che Alex non è nel possesso dei beni ereditari e pare non aver accettato espressamente l' eredità paterna, quindi pare in bilico la figura di erede di Alex.
    Ciò detto, bisogna precisare che la dichiarazione di successione è solamente una mera pratica fiscale che non fa acquisire la qualità di erede, semmai la successiva voltura catastale potrebbe essere più utile allo scopo, quindi più che usucapione, temerei più la prescrizione del diritto di accettazione. Comunque a prescindere da quanto da me dedotto più che all' Agenzia delle Entrate, Io andrei a fare una visuretta catastale a quella del Territorio per vedere se il nome di Alex risulta come proprietario o nudo proprietario della casa.

    saluti Smoker
     
    A alexcannata piace questo elemento.
  13. alexcannata

    alexcannata Nuovo Iscritto

    Grazie!
    Anche il tuo consiglio è di notevole rilievo giuridico! e non da poco!
    La poco chiarezza dei fatti, causati dalla mia estromissione all'eredità, la "disonestà" di mio fratello nonché il comportamento poco equo che mia mamma tiene nei miei confronti, mi fa concludere che devo urgentemente contattare un notaio! E' ora che io faccia il punto della situazione!
    Carissimo smoker, grazie anora della tua osservazione; ho deciso che fisserò un appuntamento a breve! I miei diritti sono i diritti delle mie due bambine.:ok:
    grazie.
    alex
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina