1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mary61

    mary61 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buonasera, sono proprietaria insieme a due sorelle della casa di mia madre, venuta a mancare da pochi mesi. L'uso della casa è rimasto ad una delle mie sorelle (c'è atto notarile) che per motivi di lavoro la usa solo saltuariamente, mentre io e l'altra mia sorella siamo proprietarie ma paghiamo l'IMU solo per 1/6. Non volendo vendere la casa ma volendo recuperare almeno i soldi delle spese (utenze, IMU ecc.) avremmo pensato di affittarla per uso turistico molto saltuario. Leggendo le varie normative ho trovato che non occorre registrare l'affitto se non supera i 60 giorni annuali, mentre "Il reddito percepito deve essere riportato ai fini IRPEF nella dichiarazione dei redditi (Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917). Chiaramente, i redditi conseguiti, dovranno essere dichiarati nel Modello Unico come Redditi Fondiari all’interno del quadro RB". Non ho capito però la percentuale di tassazione. E poiché siamo in 3, come dovremmo dichiarare le entrate percepite? Grazie per l'attenzione.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è così.
    L’unico caso in cui non c’è l’obbligo di registrazione è relativo ai contratti
    non formati per atto pubblico o scrittura privata autentica, di durata non superiore a trenta giorni complessivi nell’anno.
    La durata del contratto deve essere determinata computando tutti i rapporti di locazione anche di durata inferiore a trenta giorni intercorsi nell’anno con il medesimo locatario.
    Ciascun comproprietario dichiarerà il reddito secondo la propria quota.
    Se non si opta per l'applicazione della cedolare secca, l'IRPEF dovuta da ciascuno dei comproprietari dipenderà dall'aliquota marginale applicabile al proprio reddito complessivo (aliquota minima 23%).
     
  3. mary61

    mary61 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie mille per le risposte.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina