1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno ho acquistato 1 anno e mezzo fà una casa nuova da un costruttore, si è rovinato il cavo primario che porta corrente dal contatore al mio appartamento.(un cavo piuttosto lungo e di difficile sostituzione)
    Al rogito mi viene consegnata la polizza decennale, oggi mi accorgo che questa copre solo le strutture murarie, posso comunque rivalermi verso il costruttore?
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La legge – articolo 1669 del Codice Civile – tutela il proprietario dichiarando che: "Quando si tratta di edifici o di altre cose immobili destinate per la loro natura a lunga durata, se, nel corso di dieci anni dal compimento, l'opera, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, rovina in tutto o in parte, ovvero presenta evidente pericolo di rovina o gravi difetti, l'appaltatore è responsabile nei confronti del committente e dei suoi aventi causa, purché sia fatta la denunzia entro un anno dalla scoperta." Dieci sono gli anni di garanzia di un immobile. Se in questo periodo l’acquirente di una casa riscontra dei danni causati da problemi strutturali, potrà richiedere un rimborso all’impresa costruttrice responsabile. Se compaiono crepe, macchie di umidità, se l’edificio ha carenze di struttura o problemi di isolamento termico e acustico, ma anche difetti negli impianti (termico, elettrico, idrico) e nell’areazione, la causa va cercata nella costruzione dell’immobile e di conseguenza è possibile rivalersi sulla responsabilità del costruttore.
     
  3. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non lo so ho qualche dubbio nel collegare, un filo elettrico che va a massa con la stabilità dell'edificio
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    • Art. 1669 c.c.:
    • tutte quelle difformità rispetto al progetto, al capitolato speciale di appalto e/o alle normative speciali in materia urbanistica, edilizia ed impiantistica.
    • Corte di cassazione, sezione II civile, sentenza n° n. 8577 del 26 aprile 2005
      In materia di appalto avente ad oggetto la costruzione di edifici o di altre cose immobili destinate per loro natura a lunga durata, rientra nei compiti propri del giudice del merito, coinvolgendo l'accertamento e la valutazione degli elementi di fatto del caso concreto, l'indagine volta a stabilire se i difetti costruttivi ricadano nella disciplina dell'art. 1669 cod. civ., che comporta la responsabilita' extracontrattuale dell'appaltatore, ovvero in quella posta dagli artt. 1667 e 1668 cod. civ. in tema di garanzia per le difformita' e i vizi dell'opera.
      Al giudice di merito spetta altresi' stabilire se le acquisizioni processuali sono sufficienti a formulare compiutamente il giudizio finale sulle caratteristiche dei difetti, dovendo al riguardo non limitarsi alla mera verifica della sussistenza del pericolo di crollo ovvero alla valutazione dell'incidenza dei medesimi sulle parti essenziali e strutturali dell'immobile, bensi' accertare anche se essi, pur afferendo ad elementi secondari ed accessori, siano tali da incidere negativamente, pregiudicandoli in modo considerevole nel tempo, sulla funzionalita' e sul godimento dell'immobile.
    Più di così che vuoi?
     
  5. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ok grazie,
     
  6. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non capisco l'affermazione: "ho qualche dubbio nel collegare un filo elettrico che va a massa con la stabilità dell'edificio". Che significa?
    Comunque, il costruttore risponde e potrà rivalersi su chi gli ha fatto l'impianto e soprattutto.........certificato di essere a norma!
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    fiodor1 credeva che si poteva rivalere sul costruttore solo per carenze estremamente gravi, vedi la stabilità dell'edificio.
     
  8. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    In linea di principio siamo tutti d'accordo che chi ti vende casa, deve rispondere di tutte le carenze, che si vengono a creare e questo è assodato, il mio dubbio è sorto nel momento in cui sono andato a vedere cosa prevede la polizza, e.... sorpresa, questa risponde solo per stabilità dei muri e crolli, quindi visto che il costruttore ha un comportamento a dir poco elusivo, volevo sincerarmi di cosa prevede il codice, sentenze etc. etc.
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Scusate ma far controllare ad un elettricista di propria fiducia il problema (visto che è il più indicato) e una volta controllate e verificate le conformità originarie dell'impianto con la conformazione reale dell'impianto segnalarlo al costruttore se ci sono delle anomalie??
    Jerry48 ho più di un dubbio sui gravi vizi come macchie di umidità e problema elettrico che rientri nei dieci anni (di solito non sono coperti dalla decennale) anche perchè andrebbe verificato tutto l'impianto da cima a fondo ,sai quanti dopo l'acquisto della casa anche nuova si fanno fare dei lavoretti anche regolari aggiungendo prese, punti luce (sia in casa che eventualmente all'esterno) modificando di fatto l'impianto originario (non so se questo è il caso, ma io personalmente l'ho constatato molte volte a distanza di anni nelle abitazioni dei miei clienti) ?? Chi lo dice che il problema non possa essere derivato dall'eventuale aggiunta fatta post consegna, per un cavo o un filo non adeguatamente dimensionato di un ulteriore punto luce (si scalda moltissimo rischio incendio) oppure per una non perfetta messa a terra di un nuovo punto luce che magari (ad esempio all'esterno non adeguatamente protetto contro le infiltrazioni d'acqua) manda in corto l'impianto intero??? Nulla è scontato.
     
  10. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per rispondere a Daniele 78 non è stato aggiunto niente all'infuori del sistema di allarme che si alimenta dopo i differenziali che stanno dentro casa, qui , il problema è sulla linea primaria (quella che va dal contatore al quadro generale) non posso farlo cambiare da altri, perchè altrimenti scade la garanzia dell'installatore, che a quel punto si tirerebbe fuori da ogni obbligo
     
  11. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Anche l'allarme si lega alla linea primaria di solito (parlo per me nel cantiere) il quadro centralina di comando è nel sottoscala affiancato al quadro generale di alimentazione, se la casa ti fosse stata consegnata anche con l'allarme (dovendo dare le certificazioni di conformità di tutti gli impianti allarme compreso) avresti tutte le ragioni...in questo caso avendo fatto un'aggiunta post bisogna vedere chi ti ha dato la conformità (se te l'ha data) quindi se aveva provato l'impianto e che rispondenze aveva dato.
    La causa potrebbe essere un corto causato dall'allarme che non, ma per saperlo devi far fare una verifica da un'elettricista su tutto l'impianto elettrico (allarme compreso).
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Pagato da chi?
    E' giusto pagato da fiodor1?
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Se alla verifica dell'impianto risultasse che il problema fosse causato dall'impianto d'allarme (siccome non è stato montato dall'impresa costruttrice ma messo da fiodor dopo) chi dovrebbe pagare è fiodor, se la risultanza della verifica fosse altro la responsabilità è del costruttore.
    Nessuno può essere responsabile di un lavoro che non ha eseguito e certificato.

    Tornando a quello che dicevo prima, bene o male quasi tutti quelli che hanno comprato da me (chi più chi meno) hanno fatto modifiche all'impianto (chi ha aggiunto l'allarme, chi ha messo dei fari alogeni all'esterno, chi si è messo una parabola oppure chi si è aggiunto delle prese esterne, di solito sono particolari ed hanno un elevato IP per non andare in corto http://www.voltimum.it/techarea.php?hsid=233&hpid=697
    (ammesso che l'abbia fatto fare da un elettricista ed ammesso che gli siano state consegnate le conformità delle aggiunte all'impianto...perchè non sono scontate assolutamente le 2 ipotesi) di fatto l'impianto non è più quello originario, però chi fa le modifiche ad un'impianto esistente deve ANCHE accertarsi che non creino problemi al resto dell'impianto.
    Se il lavoro viene fatto da un elettricista normalmente capace e non da un'improvvisato le aggiunte non creano mai problemi.


    L'unica cosa che spesso manca è il ritrovare l'aggiornamento dell'impianto anche nei documenti comunali (non c'è bisogno di SCIA o DIA per una o più prese o per l'allarme) ma si dovrebbe avere le conformità presenti anche in Comune (l'elettricista fa sempre 3 copie una per se (che poi gira anche alla camera di Commercio), una per il cliente ed una per il Comune.
    Questo perchè in caso ad esempio di folgorazioni (che possono causare incendio o altro) se l'immobile ha una sua assicurazione, la prima cosa che fa l'assicurazione è controllare se l'impianto o gli impianti (tramite perito) hanno la certificazione di conformità in regola e se è presente in Comune, prima di rimborsare il danno.
    Ecco a cosa servono anche le conformità degli impianti.
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  14. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    la discussione sopra è la conferma del motivo del mio quesito, nonostante ho la ragionevole certezza che è il cavo della linea primaria il problema, ( lo dico perchè quando ho segnalato al costruttore che non avevo più corrente in casa, la soluzione è stata quella di scambiare la linea con l'appartamento di fianco invenduto, ad oggi sono 3 settimane che l'impianto gira così e non ci sono problemi, nonostante l'allarme).
    Il costruttore va cercando, tutte le scappatoie possibili, nega di aver scambiato le linee, l'elettricista che ha fatto l'impianto, nega di esserci mai venuto ed io mi ritrovo ad usare la corrente del contatore del costruttore, mentre lui ha il mio contatore sul suo appartamento che non può usare, perchè chissà come mai gli salta la corrente.
    Il motivo di tutto ciò, ho la netta impressione che cambiare quel cavo non sia tanto semplice
     
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non puoi andare avanti con la sola impressione: ha ragione Daniele, un elettricista ti può confermare o meno i tuoi dubbi. Da lì puoi muoverti con più sicurezza
     
  16. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per ora consulto un avvocato, poi vediamo che mi consiglia
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma che ti può dire l'avvocato? devi sapere con certezza perchè non puoi usare il tuo impianto pienamente.
     
  18. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho persino fatto cambiare i contatore all'enel fatto verificare tutte le prese dentro casa, in giardino, la caldaia, la domotica, l'allarme, fatto ogni tipo di prova staccato dalle prese tutti gli elettrodomestici, mi manca solo di chiamare l'esorcista
     
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    quindi ci dici che neanche i tecnici hanno capito qualcosa? auguri! alle eolie hanno chiamato davvero gli esorcisti per cause tipo la tua
     
  20. fiodor1

    fiodor1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se la ditta ha deciso di invertire le linee, per ridarmi corrente, e dopo quest'operazione, a casa non si sono più verificati problemi, mentre è ora l'altro appartamento a non funzionare.
    Ci sarà un motivo, ma non capisco perchè negarlo e soprattutto perchè mi passano la corrente.
    Cosa in se positiva ma ovviamente, non è una cosa che può andare, specialmente se dovessero vendere l'appartamento a fianco
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina