1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mariamaria

    mariamaria Nuovo Iscritto

    Salve,
    mia figlia ha acquistato un appartamento dove vive e per pagare il mutuo in attesa di un posto di lavoro stabile ha afittato con contratto transitorio di 18 mesi le rimanenti 2 stanze con l'uso cucina e bagno. So che e' stata approvata la cedolare secca sugli affitti, e volevo sapere se e' possibile applicarla al tipo di contratto transitorio per parte dell'appartamento rimasto abitazione principale del proprietario.
    Grazie
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'oggetto del contratto transitorio è la locazione di un immobile ad uso abitativo, non di stanze. L'aliquota per il calcolo della cedolare secca credo sia il 21%
     
  3. totu paladini

    totu paladini Nuovo Iscritto

    I coefficienti della cedolare dipendono dal reddito. Comunque devi pagare al fisco per la locazione. Ciao totu
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che significa?
     
  5. totu paladini

    totu paladini Nuovo Iscritto

    carissimo Jac0 significa per me che il contratto di locazione transitorio può essere per singola camera (es B&B) o per l'intero immobile. Le ricevute che son tenuto a rilasciare sono il reddito su cui pagare la tassa di fitto e che anche il conduttore utilizzerà per la deduzione nella DDRR. Se tutti gli altri miei proventi superano una determinata fascia, con la cedolare passo dal 21 al 25%. Ciao totu
     
  6. Allen

    Allen Nuovo Iscritto

    Il contratto transitorio se stipulato in un comune ad alta tensione abitativa è un contratto a canone agevolato quindi la cedolare è il 19%, altrimenti è del 21%.
    Cedolare secca sugli affitti (articolo 3) - Il Sole 24 ORE

    Ricordo che i contratti agevolati se stipulati in comuni ad alta tensione abitativa sono regolati dagli accordi fra il comune stesso ed i sindacati degli inquilini e dei proprietari e seguono regole ben precise per la determinazione del canone ma godono anche di interessanti benefici fiscali, quì di seguito l'elenco dei comuni ed un grazie a Ralf che lo ha postato.
    http://www.propit.it/f98/tutti-i-comuni-ad-alta-tensione-abitativa-1536/

    Non si può affittare parte di una casa come privato, bisognerà fare un contratto, anche collettivo, ma per tutto l'appartamento. Altrimenti aprire un B&B, ma mi sembra eccessivo per le necessità dell'utente mariamaria.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina