1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. carbone ezio

    carbone ezio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve, sono proprietario con mia moglie di 2 app.ti locati x i quali solo io ho optato x cedolare secca.
    Ora entrambi avremmo deciso di donare l'usufrutto dei 2 app.ti a nostra figlia. È ns. Intenzione fare la
    Donazione in concomitanza con la scadenza del 4' anno di durata del contratto previsto x il 30/06/2013.
    Entrò tale data i contratti di affitto verranno ceduti a ns figlia, che non si avvarrà' della cedolare secca.
    Tengo a precisare che nei primi 4 anni non abbiamo mai fatto aumenti dei canoni di affitto .
    La mia domanda e': ns. Figlia può' fare una adeguamento del canone per un importo pari al l'indice ISTAT
    Maturato dal 1/07/2009 al 30/06/2013?
    Oppure e' più opportuno stipulare un nuovo contratto con un canone aumentato e per superare eventuali
    Problemi o ritrosie degli affittuari inserire una clausola in cui si stabilisce che il canone sarà fisso x i prossimi
    4 anni. In questo caso si dovrà fare la registrazione del nuovo contratto presso AE e anche optare da subito
    X cedolare secca? Grazie x vostra collaborazione
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Se la mia interpretazione non è errata il 30/06/2013 scade il contratto 4+4. E' giusto? Ed hai optato per la cedolare secca.
    Quindi dal 2011, non avevi la facoltà della richiesta dell'adeguamento ISTAT. Per gli anni antecedenti, doveva esserci specificato nel contratto "adeguamento automatico senza richiesta del proprietario". In mancanza di detta clausola, nulla puoi pretendere. Per quanto riguarda l'aumento del canone, non basta che il contratto sia arrivato a scadenza, ma occorre averlo disdetto in tempi utili, perchè il 4+4 libero si rinnova tacitamente se non mandi una raccomandata (magari con la richiesta di aumento) 6 mesi prima della scadenza. L'hai fatto? Anche se cedi il contratto il canone resta invariato.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    la tua percentuale del contratto di locazione con cedolare secca non può applicare l'aumento istat, quella di tua moglie che ha applicato il regime normale si
     
  4. carbone ezio

    carbone ezio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie x le indicazioni farnitemi. In realtà la scadenza e' quella relativa ai primi 4 anni. Nel contratto in corso e' previsto l'adeguamento ISTAT ma non lo abbiamo mai fatto stante le difficoltà dei inquilini.
    Ora se capisco bene cedendo il contratto a mia figlia lei dovrebbe non aderire alla CED. Secca, noi dovremmo comunicare agli inquilini la cessione e la ns. Rinuncia alla cedolare secca, idem verso AE. Corretto?
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :ok::daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina