• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Steldelu64

Nuovo Iscritto
Salve. Vorrei sapere se una fidejussione bancaria a garanzia del pagamento dei canoni di affitto è soggetta ad imposta di registro e in quale misura; inoltre, se la presenza di una fidejussione bancaria consente l'opzione per la cedolare secca e, se sì, se questa consente di risparmiare anche l'imposta di registro sulla fidejussione stessa. Grazie
 

tovrm

Membro Senior
Proprietario Casa
Se la fidejussione è inserita nel contratto di locazione, allora non è soggetta ad imposta di registro in caso di adesione alla cedolare secca.

In tutti gli altri casi, l'imposta di registro è pari allo 0,5% dell'importo garantito con un minimo di 168 Euro.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Vorrei sapere se una fidejussione bancaria a garanzia del pagamento dei canoni di affitto è soggetta ad imposta di registro e in quale misura; inoltre, se la presenza di una fidejussione bancaria consente l'opzione per la cedolare secca e, se sì, se questa consente di risparmiare anche l'imposta di registro sulla fidejussione stessa
L'art. 3, comma 2, ultimo periodo del D. Lgs. n. 23/2011 prevede che:
"Sui contratti di locazione aventi a oggetto immobili ad uso abitativo, qualora assoggettati alla cedolare secca di cui al presente comma, alla fideiussione prestata per il conduttore non si applicano le imposte di registro e di bollo".
Si ricorda che il regime della cedolare secca non si applica alle locazioni di unità immobiliari a uso abitativo effettuate nell'esercizio di una attività d'impresa, o di arti e professioni.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Sono passati 6 anni, gli immobili commerciali c/1 rientrano dal 1° gennaio 2019, in determinati casi, nel regime locativo della cedolare secca.
Si deduce che la fideiussione inserita nel contratto di affitto commerciale non sia soggetta a tassazione come per quelle per un affitto ad uso abitativo.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Comunque è confermato o no che anche per i C/1 affittati con cedolare secca non si paga la registrazione della fideiussione?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Comunque è confermato o no che anche per i C/1 affittati con cedolare secca
Se non mi sono perso qualcosa bisogna che siano nuovi contratti, non esistenti nel 2018...
non si paga la registrazione della fideiussione?
Credo che sia stato chiarito che la fideiusssione bancaria non è considerata garanzia prestata da "terzi", essendo a fronte di giacenze dell'interessato. Non credo sia legata alla presenza di cedolare secca.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Sicuro?.... sbaglio o l'imposta fissa è passata a 200€ da qualche anno?
Stai rispondendo ad un post di @tovrm del 2012! All'epoca l'importo minimo era di 168 euro.
Attualmente (mi pare dal 2014 in avanti) il minimo è di 200 euro.

Però non è un'imposta fissa: si deve calcolare lo 0,50% della somma garantita, e tenere conto del suddetto importo minimo da versare.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
affittati con cedolare secca non si paga la registrazione della fideiussione?
Dipende dal tipo di garanzia.

In caso di fideiussione prestata da terzi non si paga l'imposta di registro.

Se invece si tratta di garanzie di terzi diverse dalla fideiussione, allora si paga l'imposta di registro anche se il locatore ha optato per la cedolare secca.

Tutto ciò riguarda i contratti di locazione abitativi.
Non so se la possibilità di scegliere la cedolare secca per le nuove locazioni di negozi stipulate quest'anno comporti le stesse regole in tema di fideiussione/garanzia.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
[QUOTE="uva, post: 340580, member: 42040"Non so se la possibilità di scegliere la cedolare secca per le nuove locazioni di negozi stipulate quest'anno comporti le stesse regole in tema di fideiussione/garanzia.[/QUOTE]

Io non ho trovato riferimenti in merito, ovvero scritti che non equiparassero in tutto e per tutto (sempre salvo alcune condizioni di metratura) gli affitti commerciali a quelli abitativi per la cedolare secca.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Secondo me la tassazione sulle fideiussioni, non è legata alla tipologia della locazione, ma alle caratteristiche giuridiche della fideiussione e alla legge sulle imposte di registro.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma la norma da me riportata al #4 si riferisce alle locazioni di immobili a uso abitativo.
Vero: ma è evidente il motivo. La CS era applicabile solo agli immobili ad uso abitativo. E la risposta di legge era ad essi riferibile.

La vera domanda è: la fideiussione bancaria, citata su qualunque contratto di locazione, è soggetta a imposta di registro?
Mi pare che la domanda sia stata dibattuta in tempi antecedenti la cedolare: e moilti, rifacendosi alla dottrina, sostenevano non essere la fideiussione equiparabile a garanzia di terzi. L'istituto bancario fungerebbe solo da esecutore: ma disponendo di "disponibilità" del vero garante.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi pare che la domanda sia stata dibattuta in tempi antecedenti la cedolare: e moilti, rifacendosi alla dottrina, sostenevano non essere la fideiussione equiparabile a garanzia di terzi. L'istituto bancario fungerebbe solo da esecutore: ma disponendo di "disponibilità" del vero garante.
E se la Fideiussione fosse di tipo Assicurativo ?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Come detto sopra, riporto dei ricordi (approssimativi...): non sono in grado di sostenere nessuna delle tesi: ma so per certo che sulla questione fideiussione in un primo tempo la Agenzia delle Entrate applicava la imposta, poi ha mutato parere. Il SW on line si è è adeguato (forse) dopo un bel po' di tempo. Per cui è pure coesistito il doppio trattamento da parte della stessa Agenzia delle Entrate (on-line o ufficio)
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
La CS era applicabile solo agli immobili ad uso abitativo
Certamente era così. Ma non sarei così sicuro che l'estensione della cedolare secca agli immobili C/1 introdotta dalla legge di bilancio 2019 riguardi anche la sostituzione dell'imposta di registro e di bollo.
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

rpi
Buonasera, un fondo parte magazzino e parte garage è stato adibito ad abitazione, tramite CILA, avendo denunciato l'abuso al comune, questo ci ha dato ragione mantenendo le originarie categorie C/6 e C/2. Nonostante ciò il proprietario lo ha affittato ad una famiglia. A chi dobbiamo rivolgerci, Vigili urbani o denunciare il proprietario alla Magistratura?. Grazie, cordiali saluti.
buongiorno a tutti ho stipulato un contratto preliminare per l acquisto di un immobile definito chiavi in mano con scritto che sarebbe stato finito il giorno 31 maggio 2019 ovviamente d accordo con l imprenditore.Ad oggi 22 giugno 2019 la casa non e ancora finita ed ora l'imprenditore vuole una proroga del contratto a fine luglio 2019 qualcuno sa cosa mi comporta questa proroga?cioè dovrei firmarla?e perché la vuole?
Alto