1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Ago52

    Ago52 Nuovo Iscritto

    Dovendo affittare un appartamento e volendo optare per la cedolare secca, posso inserire in contratto la clausola che preveda, nel caso si eseguano importanti ed improrogabili opere di straordinaria manutenzione sull' immobile, l' integrazione del canone con aumento pari all' interesse legale delle somme spese?
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    No, questo art. della L. 392/78 :
    Art.23. (Riparazioni straordinarie). Quando si eseguano sull'immobile importanti ed improrogabili opere necessarie per conservare ad esso la sua destinazione o per evitare maggiori danni che ne compromettano l'efficienza in relazione all'uso a cui è adibito, o comunque opere di straordinaria manutenzione di rilevante entità, il locatore può chiedere al conduttore che il canone risultante dall'applicazione degli articoli precedenti venga integrato con un aumento non superiore all'interesse legale sul capitale impiegato nelle opere e nei lavori effettuati, dedotte le indennità e i contributi di ogni natura che il locatore abbia percepito o che successivamente venga a percepire per le opere eseguite. L'aumento decorre dalla data in cui sono state ultimate le opere, se la richiesta è fatta entro trenta giorni dalla data stessa; in caso diverso decorre dal primo giorno del mese successivo al ricevimento della richiesta. Le disposizioni dei commi precedenti sono applicabili anche quando il locatore venga assoggettato a contributi di miglioria per trasformazioni urbane nella zona in cui è situato l'immobile. Le controversie derivanti dall'applicazione del presente articolo sono decise con le modalità indicate negli articoli 43 e seguenti.
    SUNIA Salerno, legge 392/78
    E’ stato abrogato dalla L. 431/98 :
    Art. 14. (Disposizioni transitorie e abrogazione di norme).
    Comma 4. Sono altresí abrogati gli articoli 1, 3, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 54, 60, 61, 62, 63, 64, 65, 66, 75, 76, 77, 78, 79, limitatamente alle locazioni abitative, e 83 della legge 27 luglio 1978, n. 392, e successive modificazioni.
    L 431/98
    :daccordo:
     
    A Ago52 piace questo elemento.
  3. Ago52

    Ago52 Nuovo Iscritto

    grazie per il chiarimento
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A me sembra che se il contratto libero (4+4) lo prevede, ci può essere questa integrazione, a meno che non si opti per la cedolare secca, nel qual caso gli aumenti di qualunque genere sono vietati. Sono i contratti 3+2 ad essere privi di quell'integrazione, anche in assenza di opzione per la c.s.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina