1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lilli

    lilli Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ho registrato un contratto con cedolare secca in settembre dell'anno scorso ,ma quest'anno in settembre ho pagato erroneamente il 2% .
    Posso chiedere il rimborso della somma pagat erroneamente?
    Grazie
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Certo, devi protocollare all'Agenzia delle Entrate un'istanza di rimborso citando gli estremi del versamento (meglio allegare copie del F23) in carta semplice.
    Il termine di decadenza, per le imposte di registro, è di 36 mesi dal versamento.

    L’istanza di rimborso deve essere presentata, in carta semplice, all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente in base al domicilio fiscale del contribuente al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi da cui genera il rimborso (o, per le imposte indirette, all’ufficio dove è stato registrato l’atto o la successione) e deve contenere i motivi in base ai quali si ritiene di aver diritto al rimborso. Alla domanda vanno allegate le distinte dei versamenti eseguiti o le certificazioni delle ritenute subite.

    Possono verificarsi tre ipotesi:

    1) la domanda è accolta
    2) la domanda è respinta (in questo caso, il contribuente può presentare ricorso alla competente Commissione Tributaria provinciale entro 60 giorni dalla notifica del provvedimento di rigetto)
    3) l’ufficio non risponde (in questo caso, la domanda di rimborso deve ritenersi respinta, in quanto vige l’istituto del silenzio-rifiuto. Trascorsi almeno 90 giorni dalla presentazione della domanda ed entro il termine di prescrizione, ordinariamente decennale, l’interessato può ricorrere alla Commissione tributaria).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina