1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. angelogen

    angelogen Membro Attivo

    Salve avrei bisogno di un chiarimento riguardo i versamenti da fare per la cedolare secca. Ho registrato un contratto con l'opzione cedolare secca il 9 giugno 2011 per un importo del canone di affitto di 330 euro mensili (3960 euro annui). L'appartamento quindi non era locato per il periodo gennaio 2011 - maggio 2011.
    A novembre 2011 ho pagato di acconto tramite f24: 330*7 mesi*21%*85% = 412,34 euro
    Quest'anno, ad aprile ho fatto il 730 e quindi la seconda rata dell'acconto del 2011 la scalano da li ed è pari a 73 euro.
    Il problema risiede nel calcolo della cedolare secca per il 2012. Il caf, basandosi sugli importi del 2011 (ovvero su 7 mesi del 2011), come prima rata di acconto cedolare secca 2012 mi fa trattenere dal sostituto di imposta 184 euro e come seconda rata 262 euro.
    Ora, visto che secondo i miei calcoli dovrei versare i seguenti importi per il 2012 (posto che ovviamente il saldo del 2011 di 73 euro è versato tramite sostituto di imposta):
    Acconto entro 16/06/2012: 330*12 mesi*21%*95%*40% = 316 euro
    Saldo entro 30/11/2012: = 330*12 mesi*21%*95%*60% = 474 euro
    e dato che, tramite sostituto mi ritireranno solo 184 euro di acconto e 262 euro di seconda rata; Vi chiedo come potrei fare per versare il rimanente.
    Avrei pensato, quindi, di fare un f24 entro il 16/06/2012 pari a 316-184 = 132 euro (pari alla differenza tra quanto trattenuto e l'acconto dovuto) ed un altro f24 entro il 30/11/2012 pari a 474-262 = 212 euro (pari alla differenza tra quanto trattenuto e il saldo dovuto).
    Vi chiedo, pertanto, se questa mia interpretazione è corretta e se sia possibile fare una cosa del genere. In caso affermativo dovrei usare qualche codice particolare oppure barrare qualcosa tipo ravvedimento?
    Grazie
    Angelo
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I calcoli del CAF sono corretti. Gli acconti da pagare nel 2012 sono determinati con il metodo storico e, pertanto, sulla base dei redditi percepiti nel 2011.
    La soluzione da te pensata è percorribile ma, soprattutto, utile a spalmare nel tempo le imposte sulla cedolare secca. Se non facessi in questo modo, al momento del saldo (che coincide con il primo acconto per l'anno successivo), ti troveresti a dover pagare un'imposta molto alta.

    Un'altra possibilità è quella di barrare la casella n. 5 del rigo F6 (Quadro F) del 730. In questo modo il sostituto d'imposta non opererà le trattenute per l'acconto della cedolare e tu potrai versare con F24 l'intero importo dell'acconto da te calcolato.

    In entrambi i casi, il risultato non cambia.
     
    A casanostra e alberto bianchi piace questo messaggio.
  3. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    :ok: :daccordo:
     
  4. angelogen

    angelogen Membro Attivo

    Innanzitutto ti volevo ringraziare per la disponibilità e la competenza. Se, posso vorrei chiederti un'altra cosa:
    Posto che vorrei pagare i 132 euro (differenza tra quanto trattenuto e l'acconto dovuto) con un f24 entro il 16 giugno come dovrei comportarmi? Non essendo un ravvedimento potrei compilarlo così?
    sezione: Erario codice tributo: 1842 0101 anno: 2012 importo: 132
    Grazie infinite
    Angelo
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    1842 è il codice tributo per il saldo. Tu vuoi invece versare un integrazione al primo acconto, dunque utilizzerai lo stesso codice previsto per tale acconto, ovvero 1840.

    Il 16 giugno è sabato, dunque la scadenza sarebbe stata posposta a lunedì 18 giugno. Tuttavia, un recente provvedimento, in corso di pubblicazione, ha ulteriormente spostato la scadenza al 9 luglio sia per il saldo che per l'acconto, come ho già avuto modo di commentare in un'altra discussione: http://www.propit.it/f85/slittano-saldo-ed-primo-acconto-della-cedolare-secca-20102/
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina