1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. frizz10

    frizz10 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buonasera da circa due anni ho affittato un appartamento con contratto 4+4 con cedolare secca, come calcolare se ancora mi conviene o no tenerla con la cedolare secca? L'immobile si trova in Puglia nel comune di Barletta. Se qualcuno mi da una delucidazione su come rendermi conto se mi conviene ancora o meno....Grazie
    Cordiali saluti
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Cosa 'è cambiato rispetto a quando firmasti il contratto ? Il tuo reddito complessivo (imponibile) si è ridotto di molto ?
    La tua aliquota media, al netto delle detrazioni e deduzioni, è inferiore a quella della cedolare secca ?
    Hai dei costi di ristrutturazione da compensare con l'imposta ordinaria ?
    Le variabili sono infinite.
    Solo tu puoi saperlo.
    Vai al CAF che ti ha preparato la Dichiarazione e spiega quali sono state, e quali saranno le variazioni future.
     
  3. frizz10

    frizz10 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao ti ringrazio per la risposta. No rispetto all'anno precedente il mio reddito complessivo è un po' aumentato. La mia aliquota media è 26,11 aliquota max 38% nessun costo da dedurre per ristrutturazioni varie. Il problema è che nella dichiarazione dei redditi 2013 per l'anno 2012 incominciai con acconti e conguagli arrivando alla dichiarazione dei redditi a pagare € 1716.36. Nella dichiarazione 2014 per l'anno 2013 ho incominciato con conguaglio ced. secca € 958,00 - cedolare secca 1^ acconto 364,00 per poi alla dichiarazione dei redditi versare il saldo. Sicuramente mi recherò presso il CAF che mi redige il modello 730 per verificare la convenienza o meno. Ti ringrazio
     
  4. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Occorre anche vedere le spese mediche. Inoltre devi simulare due dichiarazioni, una con e l'altra senza cedolare secca, per vedere quale porta ad un'imposta minore.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se hai un contratto con cedolare secca ordinario paghi il 21% del canone annuale, pertanto puoi in qualsiasi momento conoscere l'ammontare complessivo dell'Imposta sostitutiva (cedolare secca)
    Nel fare il confronto lascia perdere il periodo in cui materialmente paghi (a cavallo di 2, se non addirittura 3 anni) perché ti confonde solo le idee. Molto spesso, al momento del pagamento ci sono effetti provenienti da dichiarazioni di altri anni non chiaramente evidenziati.
    Per esempio, se sei dipendente, il tuo datore di lavoro ti calcola certe detrazioni in base allo stipendio, ignorando il fatto che hai anche altri redditi. In sede di Dichiarazione Mod. 730, tali redditi sia che siano soggetti a tassazione ordinaria o a tassazione sostitutiva (cedolare secca) incideranno sulla detrazione del CUD aumentando di fatto il saldo da pagare per l'anno che dichiari e contemporaneamente aumenterà l'importo dell'acconto per l'anno successivo, per cui alla fine non ci capirai più nulla.
    Se riesci fai i conteggi separati e poi fai il confronto tra i due totali dell'imposte, calcolate con sistema ordinario e con cedolare secca.
    Buon Ferragosto.
     
  6. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    ordinario = contratto 4+4?
    caro Alberto, puoi fare lo schema con le aliquote della c.s. relativo ai redditi 2014 per i tre casi?
    1 4+4
    2 temporaneo
    3 3+2.
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In questo contesto intendevo (c.s.) per ordinario = non concordato. = 21 %

    Concordato= 10% (solo in determinati Comuni)

    Il contratto di locazione transitorio (non turistico),
    viene utilizzato quando le parti hanno necessità locatizia di breve durata, da 1 a 18 mesi. Esso può essere attivato solo a determinate condizioni, può essere a canone libero o concordato-agevolato, e viene regolato sostanzialmente dal D.M. Infr. Trasp. 30.12.2002 e D.M. Infr. Trasp. 10.03.2006.
     
    Ultima modifica: 15 Agosto 2014
  8. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Anche il contratto di locazione temporanea è considerato non concordato?
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Stavo ancora scrivendo. Rileggi.
     
  11. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Visto che neanche tu stai in acqua (giacché in caso contrario il pc andrebbe in corto), qual'è l'aliquota per il transitorio?
     
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' uguale agli altri casi: o 21% 0 10%.
    Se esistono i requisiti, vale il 10 % altrimenti 21 %.
     
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Buon pranzo...ferragostiano.:stretta_di_mano::ok:
     
  14. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Laddove il contribuente applichi l'aliquota del 10% che documento deve conservare per un'eventuale richiesta dell'AdE?
     
  15. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per il transitorio non è previsto il canone concordato se la durata è inferiore ai 18 mesi.
    T'zes un furbaster ti..........
     
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    1. Non esiste transitorio di durata superiore a 18 mesi
    2. Tu hai detto, riferendoti al transitorio: "Se esistono i requisiti, vale il 10 % altrimenti 21 %". Quali sono questi requisiti, come si documentano?
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ergo: i requisiti per avere la tassazione al 10 % in un contratto con durata < 18 mesi attualmente non esistono.
    E' stato un refuso|

     
  18. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    durata minore od uguale a 18 mesi.
     
  19. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Un contratto di 18 mesi + 1 giorno è potenzialmente agevolabile.
    Deci, vă place?
     
  20. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Este? Nu cred!
    Inapoi contract trecator (de o luna + 1 zi pana 18 luni) se va direct doar la 3+2 si iar inapoi la 4+4. In miez nimic. T'è capì?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina