1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. MAIKEL

    MAIKEL Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti!
    Ho un problema in un condominio:shock: dove posseggo un autorimessa!
    Il condominio di due piani, è composto da cinque proprietari, non c'è un amministratore.....anarchia:shock: totale! Vorrei che ci fosse un amministratore per diversi motivi...primo dei motivi, è che all'interno della mia autorim. purtroppo, passa un condotto fognario condominiale che và continuamente ad intasarsi (pozzi non collegati bene fra loro) per questo motivo, devo sempre anticipare i soldi :soldi:x lo spurgo e non tutti sono d'accordo per i lavori di sistemazione della rete fognaria....AIUTATEMI...Grazie in anticipo a tutti...:p
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ancora per poco l'amministratore si nomina quando i condomini sono più di quattro, dal prossimo 18 giugno, sarà da più di otto, però non saprei se nel caso di un ricorso al Giudice, questo potrà accogliere la richiesta, appunto per l'imminente normativa, per cui ti consiglierei di sentire prima un bravo legale.
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi piace la tua fiducia negli amministratori! fatti un giro nel post e vedi che forse, a non averne uno, magari risparmi un pò di soldi visto che non detto che sia d'aiuto nel risolvere i problemi. Il mio se non lo tampini e gli rompi l'anima non muove foglia. tanto che gli frega? pensa che non ha neppure letto i contatori ESPOSTI per ripartire le spese della corrente nel vanop garage. e tieni conto che i consumi vanno da 2 a 180 Kw perchè cìè chi in garage ha messo di tutto!
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Arianna se hai casi personali con un amministratore tienitelo per te e non fare di tutta un'erba un fascio:disappunto:, (chiuso polemica) per maikel rivolgiti ad un giudice di pace che con pochi €, 37 ti nomina un amministratore coatto e ti dirigerà e risolverà tutti i problemi che condominiali in evidenza, dopo il 18 giugno se avrete risolto il problema lo potete licenziare. ciao
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Guarda che non intendevo fare alcun fascio. io posso andare dall'avvocato ma non è detto che vinca la causa (anche perchè potrei avere oggettivamente torto) posso chiamre l'idraulico ma non è detto che dopo il mio scarico funzioni etc etc la scelta, se chiamare o meno un amministratore sta a lui, io intendevo solo vedere un altro lato della medaglia visto che pare essere riuscito, almeno finora a risolvere da solo i suoi problemi.
     
    A MAIKEL piace questo elemento.
  6. luciano1949

    luciano1949 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Hai solo l'autorimessa o ci abiti anche in quel condominio?
    perchè se hai solo l'autorimessa, non credo che tu debba concorrere in toto alle spese di spurgo e cmq puoi chiedere di sistemare i condotti fognari che sminuiscono il valore della rimessa stessa.
     
    A MAIKEL piace questo elemento.
  7. MAIKEL

    MAIKEL Nuovo Iscritto

    Purtroppo devo concorrere alle spese per la sistemazione del condotto fognario, perchè vi è un bagnetto di mia proprietà all'interno...
    Buona l'idea del Giudice di pace...:ok::fiore:
     
  8. MAIKEL

    MAIKEL Nuovo Iscritto

    Sono abbastanza d'accordo, ma devo fare qualcosa...:fiore:
     
  9. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro MAIKEL, ti conviene, al prossimo intasamento, non fare niente e aspettare che "scoppino" i tubi di scarico; dopo che succede il disastro (tieni fuori la tua macchina), attiva un'azione legale nei confronti dei condomini (o proprietari) per il risarcimento dei danni che ti hanno provocato a causa della loro incuria: essendo il tuo un garage, sei sottomesso agli appartamenti che utilizzano quello scarico e quindi sono loro che intasano le condutture e causano i danni a te. Consigliati con un legale. Auguri!:^^:
     
    A MAIKEL piace questo elemento.
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    SE A ANCHE UN BAGNETTO caro Mago Merlino, dovrà partecipare pure lui a pagare le spese inerenti al tuo augurato ingorgo, peccato che sia di muggio, un po lontano da Bergamo altrimenti ti avrei assistito personalmente e anche gratuitamente, solo per quelli iscritti al ns. forum ciao
     
  11. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Egregio adimecasa, il post iniziale, se letto bene, dice che "... sono costretto ad anticipare i soldi per lo spurgo..."; come vedi si allaccia benissimo alla mia risposta, al di là che abbia un bagnetto e che, per tale motivo debba partecipare alle spese. Qui si tratta di "anticipare" le spese per conto di coloro che intasano sistematicamente le condotte.:^^:
     
  12. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ciao a tutti. Nel mio edificio siamo in tre condomini quindi non tenuti ad avere un amministratore. Ciascuno dei tre fa le funzioni di amministratore con una rotazione su due anni giusto per lo spurgo, l'ascensore, la luce scale...insomma le cose e i guai comuni. Ci passiamo gli indirizzi e i numeri di telefono utili e ci riuniamo quando uno segnala un problema un po' grosso, deliberiamo e, nel caso, procediamo. Naturalmente in questo caso tutti si attivano per preventivi. Delle riunioni viene fatto regolare verbale.

    Perchè racconto tutto ciò? Perchè se veramente nel condominio di Maikel c'è l'anarchia dubito che abbiano un qualche verbale delle loro riunioni e discussioni e delibere. In particolare dubito (ma questo lo sa solo lui) che da qualche verbale emerga che i condomini si sono rifiutati di fare i lavori necessari creando così le condizioni per chiedere eventuali danni. Al solito: verba volant, scripta manent

    Secondo me Maikel non può che tentare di creare le premesse che gli consentano poi di agire, chiedere una assemblea di condominio, far presente quali sono i guai, presentare qualche preventivo e far mettere ai voti la proposta, verbalizzando il tutto. Intanto può fare avere ai condomini una copia degli art. del Codice Civile sul tema.

    All'indirizzo Della comunione
    c'è il Codice aggiornato al dicembre 2012, quindi già con la riforma del comdominio, in particolare:

    Capo I - Della comunione in generale (artt. 1100-1116)
    Capo II - Del condominio negli edifici (artt. 1117-1139)

    Magari sottolinea qualcosa, tipo

    Art. 1104.
    Obblighi dei partecipanti.

    Ciascun partecipante deve contribuire nelle spese necessarie per la conservazione e per il godimento della cosa comune e nelle spese deliberate dalla maggioranza....

    Art. 1105.
    Amministrazione.

    Tutti i partecipanti hanno diritto di concorrere nell'amministrazione della cosa comune.

    Per gli atti di ordinaria amministrazione le deliberazioni della maggioranza dei partecipanti, calcolata secondo il valore delle loro quote, sono obbligatorie per la minoranza dissenziente.

    Per la validità delle deliberazioni della maggioranza si richiede che tutti i partecipanti siano stati preventivamente informati dell'oggetto della deliberazione.

    Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere all'autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.

    art. 1129
    In mancanza dell'amministratore, sul luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, è affissa l'indicazione delle generalità e dei recapiti, anche telefonici, della persona che svolge funzioni analoghe a quelle dell'amministratore.

    Quindi, qualcuno, anche dei condomini, deve assumersi le funzioni di amministratore, il bene comune va mantenuto e tutti devono concorrere. Se nessuno provvede, allora si ricorre all'autorità giudiziaria che può nominare un amministratore. Ma bisogna fare i primi passi formali perchè emerga che nessuno sta decidendo e facendo alcunchè
     
    A MAIKEL piace questo elemento.
  13. MAIKEL

    MAIKEL Nuovo Iscritto

    Dai, non è così lontano da Bergamo! Non capiti mai in zona Milano? E' proprio vicino a (Leroy Merlin) in corrispondenza della SS Milano-:spunta:Lecco.:basito:
     
  14. MAIKEL

    MAIKEL Nuovo Iscritto

    Grande Elisabetta! Grazie per il contributo...
    Sì, un verbale di assemblea c'è, ma non le firme di tutti. Dovrei inviare a tutti una racc A/R:idea: avvisandoli e fissando un termine, poi agire con un legale! Sono anche in possesso di tre preventivi per i lavori da eseguire (il lavoro è delicato, occorre valutare le giuste pendenze...il tratto è lungo 16 metri...i prezzi oscillano fra le 4000 e 6000€...):applauso:
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Incomincia a fare così, indici una riunione d'urgenza proponi il problema dell'urgenza dello spurgo, fai depositare una tantum per le spese, e dai inizio al lavoro di spurgo, in seguito ogni tanto fai anticipare le spese ed esegui lo spurgo anche se non manifesta l'urgenza, dovrete prima o poi amministrarvi da soli se non volete un amministratore esterno ciao:daccordo:
     
    A MAIKEL piace questo elemento.
  16. MAIKEL

    MAIKEL Nuovo Iscritto

    :idea:Grazie...proverò :disappunto:a farmi anticipare il "grano"....:ok::Danche se due proprietari sono SEMPRE "latitanti" e difficili da raggiungere...
     
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Chi risulta latitante nella riunione, immediatamente una diffida, se non giustificata, così si assumeranno le proprie responsabilità dal vivere da comunista e delle conseguenze del caso
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Scusami Adimecasa, non ne ero a conoscenza, ma assolutamente non esiste una norma in cui i condomini sono obbligati a partecipare all'assemblea, col rischio di subire una diffida, non esiste una norma neppure nelle elezioni del nostro bel paese, vuoi che esista nel condominio? ;)
     
  19. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La diffida giudiziaria a partecipare può essere richiesta al Giudice da parte dell'amministratore che non può procedere per costante mencanza del numero legale.;)
     
  20. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Condobip diffida ad assumersi le proprie responsabilità e gli oneri che verranno deliberati in quella riunione, dei partecipanti, essendo una riunione straordinaria ed urgente, per cause precedentemente citate nei post ciao (nessumo a parlato ne scritto di diffida giudiziaria)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina