1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Cari amici,

    Buongiorno!

    Sono nudo proprietario di un ampio appartamento nella mia città natale, con annesso box e posto auto.

    L'usufrutto appartiene a mia nonna che, purtroppo, è in coma vegetativo da alcuni mesi.

    Redigendo oggi l'A.P.E., esso verrebbe intestato ad entrambi (nudo proprietario + usufruttuario).

    Il giorno che la nonna verrà a mancare, dovrò fare la RIUNIONE DI USUFRUTTO, ossia dovrò andare all'Agenzia del Territorio a pagare una tassa di circa 70-80 Euro per diventare proprietario al 100% riunendo l'usufrutto con la nuda proprietà.

    Una volta perfezionata la riunione di usufrutto, sarei obbligato a FAR REDIGERE NUOVAMENTE L'A.P.E.?

    Preciso che al momento non ho intenzione di affittare l'appartamento, almeno finché la nonna è in vita: lo farò, dopo averlo sistemato, solo quando nonna non ci sarà più.

    Mi fate sapere il Vostro parere, con se possibile riferimenti normativi?

    Ciao e grazie a tutti per aver preso in considerazione la mia domanda.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    L’APE deve essere intestato al soggetto (persona fisica o giuridica) o ai soggetti che risultino proprietari dell'edificio al momento della registrazione dell'APE nel CEER.
    Nel tuo caso è consigliabile intestare l'APE a te soggetto che detiene la "nuda proprietà", indicando l'usufruttuario nel campo Note disponibile nel software CENED+.
    Pertanto non dovrai fare nessuna variazione alla riunione di usufrutto.
    Non ci sono norme specifiche (meglio, non ne ho trovate).
     
    A possessore piace questo elemento.
  3. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    L'APE dura 10 anni come l'ACE a meno che tu non faccia questo tipo di modifiche:
    http://www.certificato-energetico.it/validita.html
    L?APE non segue l'intestatario ma segue l'immobile tanto è vero che nell'attestato vengono riportati i dati catastali dell'immobile.
    L'Intestatario serve solo per il pagamento del attestato e per il diritto alle agevolazioni fiscali...
    Ovviamente se vai a modificare l'immobile, oltre a variare concessione e catasto vari anche anche l'APE.
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Cosa serve per l'APE:
    • Planimetria catastale dell'unità immobiliare da certificare;
    • Visura catastale aggiornata dell'unità immobiliare da certificare;
    • Libretti-caldaia firmati e timbrati dalle società installatrici, degli impianti di riscaldamento (autonomi o centralizzati) e per gli impianti di produzione di acqua calda sanitaria
    • Atto di provenienza proprietà;
     
    A possessore e Daniele 78 piace questo messaggio.
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Bravissimo!
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti per le Vostre argomentazioni e i Vostri pareri! ;)
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  7. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Dimenticavo, durante il sopralluogo del tecnico oltre a misurare il locale (altezze, e spazi interni) deve misurare lo spessore delle murature, risalire alla loro stratigrafia, misurare i serramenti...questo per ottenere alla fine le trasmittente dei vari elementi; utili per ottenere la tanto agognata classe energetica.
    Per il resto confermo il bravissimo.
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La tanto "AGOGNATA"???...vorrei ( o vorrai ???) dire la tanto "ODIATA" .... Comunque bravi (e non bravissimi) ad entrambi... se vi spendete i superlativi con tanta disinvoltura...a cosa altro dovrete poi ricorrere in caso di: " Tu sì na cosa grande ppe mme..." (Modugno in si minore...)... dovrete poi bussare alla porta di "Arcore" che in tema di superlativi ha fatto scuola a cominciare con
    il famosissimo, più volte da me citato, "ASSOLUTAMENTE" che più assoluto di così non ce n'è per nessuno...Cappitto mi avete entrambi??? E se vi scappa il sorriso...non nascondetelo...Grazie. qpq.
     
    A JERRY48 e possessore piace questo messaggio.
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Purtroppo odiata o agognata la legge t'impone di farla. Diciamo che fatta come si deve, può dare al consumatore delle indicazioni molto interessanti su dove e come intervenire con i tempi di recupero. Sull'APE si trovano i suggerimenti che ti da il tecnico sugli interventi da fare il loro impatto energetico ed il ritorno economico.
    Ovviamente credo che nel momento in cui ci si affida per queste prestazioni si ha fiducia nel proprio interlocutore.
     
    A possessore piace questo elemento.
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Cappitto ho. (punto) :)
     
    A quiproquo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina