1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. novembre

    novembre Nuovo Iscritto

    sto acquistando una casa costruita nel 1965 è d'obligo che mi rilasciano il certificato di agibilita?
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    un immobile privo del certificato di abitabilità/agibilità può comunque essere compravenduto a patto che non sia abusivo, che gli impianti siano certificati, e quindi il rilascio successivo del certificato predetto sia una pura formalità.
    Controlla presso l'ufficio edilizia del comune amministrativo dove è situato l'immobile.
    Verifica tutto e se il risultato è positivo puoi acquistare con tranquillità.
     
  3. mtr

    mtr Membro Attivo

    Il certificato di agibilità è obbligatorio, ma lacompravendita può avvenire anche senza, basta che le parti lo scrivano chiaramente e siano ambedue d'accordo.
    Meglio -molto meglio- se fai una verifica PRIMA dell'acquisto, come suggerisce anche ccc1956, perchè potresti scoprire iregolarità che sono state omessenella diciarazione del proprietario. Non che costui debba esere per forza un farabutto.. è solo che capita troppo spesso per non farne tesoro!
    Fai una visura -o meglio chiedi che venga prodotta dall'attuale proprietario- di legittimità edilizia e catastale (quest'ultima è la più semplice..).
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se l'immobile e sito in un condominio può darsi che l'abitabilità sia in cumulativa (comune) con altri, chiedi ai vicini e vedrai di risolvere il problema forse meglio
     
  5. mtr

    mtr Membro Attivo

    E' cosa differente se il condominio interno ha richiesto -e ottenuto- l'abitabilità (nome di allora) ai tempi della fine lavori relativa alla costruzione intera o se fossero sopravvenute modifiche alla singola unità immobiliare tali per cui si fosse ritenuta necssaria una nuova verifica.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    non riesco ad immaginarmi un interventi in un condominio che necessita una nuova agibilità/abitabilità, non credo che si possa stravolgere il tutto in un condominio????? ciao adimecasa:daccordo:
     
  7. mtr

    mtr Membro Attivo

    Basta agire sull'impianto o fare modifiche che alterino il RAI.
     
  8. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    E' un tuo diritto ottenere il certificato di agibilità anche se l'immobile è del 65, il problema che si pone è che per richiederlo oggi occorre conformarsi a quanto richiesto da T.U. sull'edilizia D.P.R. n. 380/2001, il che tradotto significa che per fare istanza di concessione di agibilità, oltre alla conformità urbanistica dell'immobile, occorre certificare la conformità degli impianti ed incaricare un tecnico affinchè istruisca la pratica. Pertanto ciò ha un costo.
    L'agibilità, ricorda, che è un requisito giuridico del bene, e ove tu non faccia espressa rinuncia nel rogito, potrai chiederla al venditore anche a posteriori (nel termine di 10 anni dal rogito), ed il venditore è tenuto a ciò.
    Ove, per gravi difformità urbanistiche, non fosse possibile ottenerla allora, se post contratto, potrai chiedere la risoluzione del contratto con risarcimento dei danni in quanto si rientrerebbe nell'ipotesi c.d. "aliud pro alio" ovvero ti avrebbe venduto un bene diverso da quello promesso, in quanto sarebbe carente dell'attitudine ad essere considerata abitazione.
     
    A enric piace questo elemento.
  9. enric

    enric Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    sono propietario al 50% con mio fratello di quattro appartamenti, seguito divisione vorrei acquistare la meta' dei quattro app. di mio fratello, devo obbligare mio fratello a mettere a norma gli impianti e dividere le spese prima dell' acquuisto per non avere problemi dopo? Oppure chiedere uno sconto sul prezzo stimato da un geometra?
    chiedo e ringrazio
     
  10. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Tra fratelli ritengo sia opportuno fare chiarezza nelle trattative, essendo, pertanto, difficile dare un consiglio, fagli presente che dovrai affrontare queste spese per ottenere una congrua riduzione del prezzo.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    nessuno può obbligare a fare se sei al corrente che non c'è l'abitabilità o la chiedete assieme o la chiederai da solo dopo o prima del rogito, importante non rivendicare cose che si è al corrente ed accettate, il tutto rientra in un contratto venale ciao:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina