• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Maremoto

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#1
Buongiorno a tutti. Ho un quesito da porre ai professionisti. Nel caso in esame il collaudo statico a seguito di una ristrutturazione su un immobile è stato firmato dal progettista architettonico per ignoranza sulla questione. Invece la legge recita: "la redazione del collaudo statico spetta ad un ingegnere o ad un architetto iscritto all'albo da almeno dieci anni, che non sia intervenuto in alcun modo nella progettazione, direzione ed esecuzione dell'opera". Al Genio Civile non hanno obiettato nulla. Ora dopo sei anni è venuto fuori il problema e vorrei capire come si può rimediare e se si può. E soprattutto se i certificati successivi come l'agibilità sono considerati validi o no. Grazie anticipatamente e buon lavoro.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#2
Il collaudo lo può redigere un professionista abilitato che non sia ne il progettista ne il direttore dei lavori. L'importante è che, se siamo in presenza di struttura in cemento armato, i disegni ed i calcoli siano stati depositati. Solo dopo potranno essere redatti i certificati di agibilità.
 

Maremoto

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#3
Grazie Gianco per la risposta . Il problema è che il collaudo è stato firmato dal D.L. architettonico, quindi il Genio Civile ha ipotizzato l'annullamento dello stesso per mancanza dei requisiti di legge in quanto ha partecipato alla d.l. architettonica anche se lo strutturista era un altro soggetto. Di conseguenza verrebbe meno l'agibilità per ottenere la quale è stato depositato il collaudo suddetto.
In realtà è un vizio formale non sostanziale . Tutto è stato fatto secondo la legge. Il collaudatore è comunque un ingegnere iscritto da più di 10 anni. Credo che per il Collaudatore possa esserci la sanzione pecuniaria da 51 a 516 euro ai sensi dell'art. 74 del DPR 380/2001. Da un punto di vista del possibile sequestro ai sensi dell'art. 75 del DPR 380, ho letto che:
(Sentenza Cassazione penale 17/01/2012, n. 1411)
Secondo la Cassazione, la mancanza del certificato di collaudo di un'opera in cemento armato e' insufficiente a giustificare il sequestro preventivo in assenza di prova dell'instabilita' dell'edificio.
Cosa ne pensi?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#4
Se dovessero sequestrare preventivamente i fabbricati privi di collaudo statico, sarebbe una strage. Si sa che eseguire questa operazione ha dei costi, più o meno ingenti a seconda della meticolosità del collaudatore, legata anche alla serietà del costruttore. Evidentemente, dover affrontare delle spese non proprio urgenti, necessarie, che possono essere differite nel tempo, permettendo la discrezionalità, devono essere affrontate nel momento in cui lo richiede la legge: stipula dell'atto traslativo.
 

Maremoto

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#5
  • D'accordo con te, il problema è se il committente viene fuori con una richiesta di danno patrimoniale al collaudatore per aver firmato anche se non doveva generando l'annullamento della agibilità.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#6
Credo che esistano diverse scuole di pensiero: da quanto mi consta il progettista dell'opera, che non è ne progettista e calcolatore della struttura in cemento armato e nemmeno direttore dei lavori, deve poter collaudare detto fabbricato.
 

Maremoto

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#7
Grazie Gianco purtroppo così non è, il collaudatore non deve aver preso parte in alcun modo al progetto. Staremo a vedere che succede vi terrò informati.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
#8
E provare a rivolgersi a chi a fatto questo collaudo, che dovrà sbrigare la matassa da solo, incominciate a sollecitare il suo intervento, ( non capisco dove vuoi parare) cosa intendi collaudato da architetto D.L. architettonico
 

Maremoto

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#9
Collaudato da un professionista che ha redatto il progetto architettonico ed ha fatto la direzione lavori architattonica ma non il progetto strutturale nè la direzione lavori strutturale che invece era affidata ad un ingegnere strutturista.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto