• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Giuseppe_Brugherio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno, sto comprando casa e l'agenzia immobiliare mi ha consegnato una copia (da file) delle certificazioni degli impianti di luce e gas con relativi allegati, dicendomi che il propietari hanno smarrito gli originali, ma sostenendo nel contempo che le copie che mi hanno dato hanno comunque valore, e che se dovro vendere in futuro non avrò problemi. Ma è veramente cosi, o le copie sono carta straccia? spero che qualcuno mi sappia rispondere, perchè la cosa mi sta creando una certa ansia.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Hanno perso gli originali, e salvato le copie ?
Non ci si stupisce mai abbastanza...
Non ne farei tanto un discorso di copie , ma di eventuali obbligazioni sottoscritte da chi vende.

Le certificazioni non sono obbligatorie per vendere, a meno che nel contratto preliminare non sia stato garantito che gli impianti sono a norma. Generalmente ha senso per impianti nuovi o molto recenti.
Se così fosse, i venditori devono darti le certificazioni in originale , secondo me, poiché le copie potrebbero essere non conformi.
Se non le hanno credo sia un problema loro, dovranno farsi carico del problema,o cercando chi le aveva predisposte a suo tempo, o pagando qualcuno che si prenda la responsabilità di certificare ex novo, o facendo uno sconto sul prezzo.
Ovvero vale la regola che il prodotto deve avere le qualità vantate, e questo va dimostrato nei modi corretti.

Se nel preliminare niente è specificato sullo stato degli impianti, niente devono darti i venditori.
 

Giuseppe_Brugherio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nel preliminare e specificato che io ho preso visione delle certificazione, ma in realtà erano copie, ora ho firmato il compromesso, ma l'originale sostengono sia stato perso, non vorerei andare al rogito senza avre gli originali e ho scritto all'intermediario di dire al venditore di darsi da fare per trovare una copia conforme, il punto è che non so se posso evitare di rogitare per giusta causa, visto che sto chiedendo dei documenti che teoricamente dovrei gia avere o se il fatto di avere firmato un compromesso mi obblica all'acquisto anche senza certificazioni.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
I certificati servono al tecnico che rilascerà l'agibilità, che dovrà essere dichiarata nel rogito. Sarà il tecnico nella sua certificazione che dichiarerà che gli impianti sono in regola. Eventualmente all'acquirente servirà conoscere il nome della ditta che ha operato nei vari impianti.
 

Giuseppe_Brugherio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
forse non mi sono espresso bene, quello che voglio capire è se in mancanza degli originali, le copie che mi sono state date hanno un qualche valore a fini della compravendita o sono carta straccia, in quanto si tratta di semplici fotocopie, un domani quando vendero potro a mia volta mostrare delle fotocopie come certificazioni degli impianti?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Le singole certificazioni non ti servono, posto che c'è un certificato di agibilità che, esaminatole, le ha riscontrate regolari allo stato degli impianti.
Poi se vuoi conoscere la ditta che ha svolto i lavori è un altro paio di maniche, ma non è dovuto.
 

Giuseppe_Brugherio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non mi hanno dato nessun certificato di agibilità, lunica cosa che ho e il rogito del propietario che parla tra le altre cose dei permessi edilie ecc. in fase di costruzione dell'immobile, e le fotocopie delle certificazioni luce e gas, piu ovviamente la visura catastale e copia dell' ape
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Mi sembra di aver capito che il fabbricato è in corso di costruzione. Se così è l'agibilità non è dovuta ed i certificati degli impiantisti saranno rilasciati in funzione di quanto realizzato. Non capisco: l'ape va rilasciato a fine lavori e la visura catastale dovrebbe riportare l'immobile in categoria F/3, unità in corso di costruzione.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Per la stipula pretendi il certificato d'agibilità che come ti ho detto precedentemente garantisce la regolarità di tutti gli impianti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buona sera a tutti, volevo fare una domanda.
Volevo sapere se un bene bcnc può essere donato?
iole ha scritto sul profilo di Pignata.
ho letto che hai accatastato molte piscine, puoi inviarmi qualcosa iolebenevento@gmail.com?
Alto