1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una domanda sulla comunicazione di cessione fabbricato: è stata abolita in ogni caso oppure è stata abolita per i casi di contratti con adesione a cedolare secca oppure non è stata abolita in nessun caso?
    Grazie.
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Recentemente però l'art.3 comma 3 del D.L 14.03.2011 n.23 (con decorrenza 7.04.2011) ha stabilito che non sussiste più l'obbligo della comunicazione di "cessione di fabbricato" qualora sia stato registrato il contratto di locazione. L'art.3 comma 6 dello stesso decreto prevede tuttavia che la comunicazione deve essere ugualmente inoltrata se la locazione ad uso abitativo è effettuata nell'esercizio di un'attività d'impresa o di arti e professioni. L'art. 5 comma 1 lettera d) e comma 4 del D.L. 13.05.2011 n.70 (con decorrenza 14.05.2011) ha estesotale esenzione dall'obbligo di comunicare l'avvenuta cessione anche ai casi di compravendita di immobili o di diritti immobiliari, per cui sia avvenuta la registrazione.
    Cessione di fabbricato
    +
    3. Fermi gli obblighi di presentazione della dichiarazione dei redditi, la registrazione del contratto di locazione
    assorbe gli ulteriori obblighi di comunicazione, incluso l'obbligo previsto dall'articolo 12 del decreto-legge 21
    marzo 1978, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 maggio 1978, n. 191. Nei casi di omessa richiesta
    di registrazione del contratto di locazione si applica l'articolo 69 del citato testo unico di cui al decreto del
    Presidente della Repubblica n. 131 del 1986.
    http://www.fiscooggi.it/files/art_3_dl_23.pdf
    :daccordo:
     
    A jac0 piace questo elemento.
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quindi l'obbligo della comunicazione viene meno anche nel caso di NON adesione alla cedolare secca, giusto?
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Così l' ho inteso....
     
    A jac0 piace questo elemento.
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie!
     
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusate, ma il D. Lgs. 23/11 si applica solo alla fattispecie della cedolare secca. A mio modo di vedere l'obbligo sussiste ancora nel caso di contratti di locazione soggetti a tassazione ordinaria.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    purtroppo nel mio comune la polizia locale pretendono la cessione fabbricati, non solo agli apolidi ma anche agli europei, e non intendono altre soluzioni:idea::daccordo:
     
  8. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Svolgono solo la funzione di ritrasmetterli alla Questura...:daccordo:
     
  9. Fantagigio

    Fantagigio Membro Ordinario

    Esatto. Nel mio di paese non la richiedono per i cittadini italiani, ma è invece obbligatoria per gli extracumunitari e apolidi. Il fatto è che si erano dimenticati di dirmelo..e quindi adesso sono in attesa della mora, in quanto ho locato un appartamento registrando il contratto, ma non depositando la cessione di fabbricato.
    Vedremo.
     
  10. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    e così è.:daccordo:Massimo:fiore:
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    o è obbligatorio consegnare la cessione o non è obbligatorio, poi che sia trasmessa o meno poco importa, quello che conta secondo le nuove normative si consegna o non si consegna per gli europei la cessione fabbricati????????????????????????????:daccordo:
     
  12. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    NON si consegna SOLO in caso di adesione al regime di cedolare secca
     
  13. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per i cittadini italiani vale quanto riportato sul sito della Polizia di Stato:
    Cessione di fabbricato
    I cittadini comunitari sono assimilati a quelli italiani (compresi gli Svizzeri).
    Per i cittadini stranieri, già prima valeva l'obbligo di usare un altro tipo di comunicazione, la c.d. "Dichiarazione di ospitalità".
    Ai sensi dell’art. 7 del Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, “chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero o apolide, anche se parente o affine, o lo assume per qualsiasi causa alle proprie dipendenze, ovvero cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro 48 ore, all’autorità locale di pubblica sicurezza. La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l’esatta ubicazione dell’immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospita o presta servizio ed il titolo per il quale la comunicazione è dovuta”. Alla dichiarazione va allegata la fotocopia del passaporto dello straniero, in particolare delle pagine che riportano i dati anagrafici, i visti ed i timbri di ingresso.
    Per "straniero" si intende esclusivamente "extracomunitario".
    http://questure.poliziadistato.it/file/2090_1869.pdf
     
    A Fausto1940 piace questo elemento.
  14. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo che nel caso dell'extracomunitario occorra anche il permesso o la carta di soggiorno.
     
  15. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    Fermo restando l'assunto di Mapeit e del quale sposo in toto il contenuto, ricapitolando il tutto alla luce del DL 13-05 2011 n° 70 (G:U: del 14-05-2011):
    NON esiste l'obbligo della comunicazione "antiterrorismo" limitatamente alle compravendite immobiliari o altri diritti reali.Leggasi l'art. 5 che al 4° comma recita:" Per semplificare....., la registrazione dei contratti di compravedita aventi per oggetto immobili o comunque diritti immobiliari assorbe l'obbligo previsto dall'art.12....("antiterrorismo").
    NON esiste l'obbligo della comunicazione PER I SOLI CONTRATTI di locazione di unità immobiliari ad uso abitativo per i quali si opti per il regime della cedolare secca
    RESTA L'OBBLIGO DELLA COMUNICAZIONE entro le 48 ore dalla consegna dell'immobile ( quindi, non dalla stipula del contratto) per i contratti di locazione per i quali non si sia optato (o non sia possibile di optare) per la cedolare secca, oltre che per i contratti di affitto o di comodato relativi a beni immobili.
     
    A jac0 piace questo elemento.
  16. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa

    Dove trovi questa limitazione e in cosa varia, se non per l' aspetto fiscale, la registrazione di un contratto senza l' opzione della cedolare secca ? :daccordo:
     
  17. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    Buon giorno Marco; il terzo comma dell'art. 3 si riferisce unicamente all'opzione per la cedolare secca che - se effettuata - rimuove l'obbligo della comunicazione di cessione del fabbricato. Infatti, il periodo ".....la registrazione del contratto di locazione assorbe gli ulteriori obblighi di comunicazione, incluso l'obbligo previsto dall'art. 12......" si riferisce ai contratti di locazione per i quali sia possibile l'accesso alla tassazione per cedolare secca e non anche agli altri contratti di locazione. Tanto è confortato anche dal titolo dell'art.3 "cedolare secca sugli affitti", cui si riferisce l'intero contenuto dell'articolo medesimo.:daccordo::daccordo:
    Cordialità.
    Fausto
     
  18. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Vero, ma, come citato al post n° 2, le "fonti" sono molteplici e forniscono interpretazioni più ampie al riguardo...
    Piacere di aver scambiato pareri..:daccordo:
    +
    Avrebbe dovuto essere abolita dal 2004 :
    Domanda: E’ vero che la dichiarazione di cessione fabbricato può essere trasmessa anche in via telematica all’Agenzia delle Entrate? Risposta: L’articolo 1, commi 344 e 345 della legge 311/2004, Finanziaria 2005, aveva previsto che il cedente potesse compilare, in formato elettronico, la comunicazione di cessione del fabbricato inoltrandola, con modalità telematiche, all’Agenzia delle Entrate. Senonché, l’articolo 4 del successivo Dl 14 marzo 2005, n. 35 — convertito in legge 14 maggio 2005, n. 80 — ha stabilito che all’articolo 1, comma 344, legge 311/2004 deve essere aggiunto il seguente periodo: «Le predette disposizioni, e quelle contenute nel comma 345, si applicano a decorrere dalla data indicata nel decreto di approvazione del modello per la comunicazione previsto dal presente comma». Premesso quanto sopra la nuova modalità di trasmissione della dichiarazione di cessione fabbricato sarà attiva solo allorché il Ministero dell'Interno e l'Agenzia delle Entrate avranno approvato il modello telematico della comunicazione, per ora ancora non disponibile.
    http://questure.poliziadistato.it/Bologna/articolo-6-77-5044-1.htm
     
  19. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Evidentemente il legislatore è convinto che i terroristi NON prendono in affitto immobili il cui proprietario aderisca alla cedolare secca!
    Scherzi a parte, credo che il legislatore si sia limitato a parlare di abolizione dell'obbligo nel caso della cedolare secca in quanto tale è il settore di intervento del DLGS n. 23, rimandando ad altra occasione l'eliminazione dell'obbligo per i contratti di locazione tout court (ove si opti o meno per la tassazione "cedolare secca").
     
  20. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    Perchè non si autoelimina il legislatore???? ooooooops!
    Rammento la storiella di un burocrate che non sapendo più con chi corrispondere, corrispondeva con se stesso. Finì per licenziarsi!
    Marco, se ti riferisci alla questura di Bologna, ho letto quanto è stato scritto ma ho avuto l'impressione che abbiano fatto un po' di confusione circa l'interpretazione dei DL 23 e 70.
    riciao a tutti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina