1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. daniel

    daniel Nuovo Iscritto

    Per usufruire dell'agevolazione prima casa dovrò cedere la proprietà del mio immobile ai miei genitori che mi avevano dato alcuni anni fa. I costi per l'atto di vendita supera 3.000,00 euro e per loro è una grande cifra da sostenere. Ho letto che per acquisto o cessione immobile, in base all'articolo 1350 del Codice Civile, è possibile stipulare o atto pubblico (redatto notaio) o scrittura privata, cioè un contratto scritto e firmato tra le parti. Per la registrazione in Conservatoria è sufficiente autenticare le firme da un notaio, che richiederà un compenso credo modesto e cioè mai come un atto pubblico. Non so perchè questa scelta meno onerosa non viene mai proposta a maggior ragione quando si tratta di persone familiari di cui ti puoi fidare. Nel caso scegliessi la scrittura privata per cedere il mio immobile ai miei genitori,questa ha la stessa valenza di un contratto di compravendita? Un domani in caso di successione,(ho tre fratelli) ci potrebbero essere problemi per una eventuale vendita? Credo che i notai su questa soluzione non saranno daccordo e tantomeno felici! Grazie a tutti!
     
    A esimbad piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    FONTE: Notaio - Wikipedia

    L'atto notarile, ossia il documento redatto dal notaio con le prescritte formalità, garantisce la legittimità del negozio giuridico che contiene ed ha il valore probatorio dell'atto pubblico (art. 2700 codice civile: l'atto pubblico fa piena prova, fino a Querela di falso, della provenienza del documento dal pubblico ufficiale che lo ha formato, nonché delle dichiarazioni delle parti e degli altri fatti che il pubblico ufficiale attesta avvenuti in sua presenza o da lui compiuti).
     
  3. daniel

    daniel Nuovo Iscritto

    Così come definito, solo l'atto pubblico garantisce la legittimità di ciò che è stato dichiarato. Pertanto la scrittura privata ha una valenza relativa, ma ho ancora dei dubbi. Teoricamente secondo mia interpretazione delle norme del C.C. si potrebbe stipulare una scrittura privata, autenticando le firme delle parti dal notaio e andare in conservatoria per la registrazione. Possibile nessuno ci abbia mai pensato...?
     
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse l'atto pubblico stipulato con l'ausilio di uno studio notarile garantisce l'ineccepibilità della compravendita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina