1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Vorrei cedere a mio figlio per un periodo limitato l'usufrutto di un'abitazione di mia proprietà, ( che lui userebbe come prima casa), dove attualmente risiediamo entrambi, per poter poi spostare la mia residenza con mia moglie in un'altro appartamento di proprietà di mia moglie in modo da non pagare l'I.M.U. su nessuno dei due immobili. Qualcuno mi saprebbe dire: 1)se è una procedura fattibile; 2) se si può fare una scrittura privata registrata (donazione?) o serve un atto pubblico notarile; 3) quali sarebbero i costi tenendo conto che mio figlio ha 37 anni mentre io ne ho 67?
    Grazie anticipate per chi vorrà e saprà darmi un contributo per risolvere questo problema.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, ma basterebbe cedere il diritto di abitazione.
    Serve in ogni caso il notaio, per l'atto pubblico o per l'autenticazione delle sottoscrizioni della scrittura privata. Per l'opponibilità ai terzi (anche il comune), occorre la successiva trascrizione.
     
  3. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie della risposta. Ma per capire meglio come si "cede il diritto di abitazione"? Il comodato d'uso non è sempre fattibile e, comunque, pagherei il 50% dell'IMU prevista dal mio Comune oltre alle spese di registrazione. C'è un'altra strada da percorrere?
    Inoltre, per quanto riguarda la scrittura privata, la posso far autenticare da un segretario comunale e poi la vado a trascrivere io personalmente immagino all'Agenzia delle Entrate?
    Avete idea di cosa costano queste procedure? Grazie.
     
  4. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Cosa intendi per "Cedere il diritto di abitazione?".
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 1022 c.c
    Serve il notaio, e non il segretario comunale.
    Occorre la trascrizione.
     
  6. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie, non conoscevo questa possibilità. Però mi viene un altro dubbio: La "cessione del diritto di abitazione" a mio figlio rende l'immobile prima casa per Lui residente, in modo da non pagare l'I.M.U. nè io proprietario non residente nè Lui residente con diritto di abitazione? Perchè l'obiettivo della manovra è questo.
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se tuo figlio avrà il diritto di abitazione, sarà il solo soggetto passivo d'imposta, sia ai fini dell'IRPEF (dovrà dichiarare quell'immobile nella sua dichiarazione dei redditi, sempre che sia obbligato alla sua presentazione), sia ai fini dell'IMU e della TASI.
    Pertanto, se risiederà in quella casa e vi avrà l'iscrizione anagrafica, quella casa sarà la sua abitazione principale. Come tale, l'IMU e la TASI non si applicheranno al possesso di quell'immobile, a meno che sia classificato nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.
     
    A Pippo Latorre piace questo elemento.
  8. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie infinite Nemesis. Penso che sia una buona soluzione al mio problema.
    Ti pongo qualche mio ulteriore dubbio: 1) Questa normativa è nazionale o ci possono essere dei vincoli comunali? 2) Mio figlio ha già una sua casa fittata e io a breve potrei entrare in possesso di una seconda casa di cui posseggo la nuda propietà; possono essere queste condizioni ostative? 3) La concessione è revocabile da parte mia prima dello scadere della fine della concessione? 4)Hai idea di quanto possa costare questa operazione?
    Grazie infinite. Mi sei stato veramente utile.
     
  9. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Poi chiedo al Forum un'altra notizia: essendo la casa singola e dotata di impianto fotovoltaico solo da 4 anni e dovendo mio figlio intestarsi il contratto enel per usufruire della tariffa per residenti ( dovendo io cambiare residenza) devo cedere il diritto di godimento dell'impianto contestualmente alla cessione del diritto di abitazione e avvisare l'enel?
    E per il GSE che faccio?
     
  10. Pippo Latorre

    Pippo Latorre Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho ancora un'altro problema: ho in essere un mutuo di 15 anni con agevolazioni prima casa; cioè io nella dichiarazione dei redditi metto in detrazione gli interessi passivi. Sono passati 5 anni dal trasferimento della mia residenza in quella casa. I diritti relativi all'acquisto prima casa li ho goduti e acquisiti.
    Se trasferisco a mio figlio il DIRITTO di ABITAZIONE e cambio residenza potrò continuare a mettere in detrazione gli interessi passivi sul mutuo in essere su quella casa? Grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina