1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ariel67

    ariel67 Nuovo Iscritto

    Buongiorno! qualcuno potrebbe darmi delle delucidazioni per stabilire la differenza tra stanza e mansarda? Grazie
     
  2. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    La stanza, intesa come camera, definisce in modo preciso un ambiente,corrisponde anche ad un vano catastale.Mansarda invece è un termine prettamente commerciale che dal punto di vista tecnico e giuridico non ha significato.Ad esempio una mansarda potrebbe essere un appartamento all'ultimo piano con alcuni soffitti spioventi e composta di più camere,sarebbe comunque una unità immobiliare regolarmente accatastata come abitazione. Viene comunemente ed erroneamente chiamata mansarda la soffitta delle villette a schiera che,essendo soffitta, non potrebbe essere utilizzata come camera da letto,ad esempio.
     
    A ariel67 piace questo elemento.
  3. ariel67

    ariel67 Nuovo Iscritto

    Dunque la mansarda ha il soffitto spiovente ed è un'unità immobiliare regolarmente accatastata come abitazione; ma quando a questa,che è arretrata rispetto al profilo dell'intero edificio, vi si accede dall'appartamento sottostante, tramite scala interna, non ha il tetto spiovente e una apertura su un balcone come è definita? esistono anche parametri di altezza che permettono di differenziare un mini-appartamento da una mansarda?
     
  4. paolodm

    paolodm Membro Attivo

    Ariel la quasi totalità degli strumenti urbanistici prevede che il volume destinato a sottotetto non venga computato nel calcolo del volume massimo realizzabile su un lotto, sempre se lo stesso rispetta determinate caratteristiche.
    Se invece queste caratteristiche vengono superate (nel caso della Campania secondo i parametri della Legge Regionale n. 15/2000), quella volumetria viene considerata abitabile, ed è qui che comunemente si parla di mansarda.
    Quello da te descritto, potrebbe essere un vano realizzato al di sopra dell'appartamento in conformità alla concessione edilizia, oppure un ex locale tecnico trasformato, oppure ancora essere stato realizzato senza alcuna autorizzazione e poi magari sanato con un condono.
    Insomma le ipotesi possono essere tante ma soltanto l'esame della documentazione autorizzativa può dirti di cosa si tratta effettivamente, indipendentemente da cosa risulta al catasto perche' quello non fa minimamente fede.
     
    A ariel67 piace questo elemento.
  5. ariel67

    ariel67 Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta! Cosa intendi per documentazione autorizzativa? e ancora, tale vano comprensivo di bagno e di canna fumaria che emerge dal lastrico solare che lo sovrasta, deve essere considerato nei millesimi dell'appartamento sottostante? chiedo questo perchè il proprietario sostiene che quella è una mansarda e non vuole rifare i millesimi! Buona giornata!
     
  6. paolodm

    paolodm Membro Attivo

    Per documentazione autorizzativa intendo la concessione edilizia/permesso di costruire con cui è stato realizzato questo vano.
    Se è stato realizzato successivamente alla redazione delll tabelle millesimali si tratta di un ampliamento dell'appartamento, quindi i millesimi devono necessariamente essere aggiornati
     
    A ariel67 piace questo elemento.
  7. ariel67

    ariel67 Nuovo Iscritto

    Sicuramente i millesimi devono essere aggiornati, ma dopo svariate discussioni si è giunti prima alla conclusione di ricorrere al tribunale poi, alcuni condomini rendendosi conto che la tabella attuale nonostante tutto è a loro favore (a discapito di altri) si sono tirati indietro! Resta ancora da stabilire se il tetto di quella sopraelevazione è del condominio, come sostiene il proprietario della sopraelevazione, o è di uso esclusivo come sostengono gli altri condomini, visto che l'accesso allo stesso è negato da 25 anni per l'assenza di una scala e che da quello stesso tetto emerge una canna fumaria installata dal proprietario della sopraelevazione. Dunque ai millesimi di quest'ultima si devono aggiungere anche quelli del lastrico? e ancora il proprieterio può sversare le acque della cucina nella pluviale? che fare? grazie
     
  8. mistersun

    mistersun Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    la soffitta mansardata

    Pure nella mia villetta a schiera c'è una soffitta che io ho trasformato in camera da letto per i bambini: SOFFITTA MANSARDATA può essere il termine esatto poiché la stanza si trova proprio sotto il tetto e ha il soffitto spiovente. Il mini-appartamento dovrebbe avere anche cucinotto e bagno. La SOFFITTA MANSARDATA sarebbe un superattico solo nel caso che fosse una unità abitativa indipendente provvista di terrazza invece del balcone e al piano di sotto ci fosse un attico. Ti è un po più chiaro ora?
     
  9. ariel67

    ariel67 Nuovo Iscritto

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina