1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Devo fare dei lavori a casa, con manutenzione straordinaria.
    Il mio obbligo è SOLO rilasciare una carta di inizio lavori al Comune.
    Dovrei usufruire della detrazione del 50 %.
    Ho letto dell'IVA al 10% sulla Guida dell'Ag. delle Entrate.
    Ora ho richiesto a questa ditta la fattura con l'IVA agevolata al 10 %.
    Via mail mi dicono che loro fanno l'IVA al 10 % se c'è una vostra dichiarazione.
    Cioè ??
    Cosa devo rilasciare all'Impresa ???
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Una dichiarazione di responsabilità tipo questa:
    Spett/le ditta.................
    Via..............20100.........
    OGGETTO: art. 7 comma 1 lettera b - Legge 23.12.1999 n. 488 (finanziaria 2000) disposizioni in materia di aliquota IVA 10%
    Il sottoscritto...... ………………………………………. Nato a ................... il ......... Cod.Fisc........................................ In qualità di proprietario dell'immobile di Via ...........Città... ………………… Cod.Fisc....................
    Ai fini dell'ottenimento dell'applicazione dell'aliquota IVA nella misura del 10%, come
    specificato in oggetto DICHIARO che per le manutenzioni eseguite nel suddetto immobile è applicabile l'aliquota IVA 10% in quanto il fabbricato rientra fra quelli contemplati dalla Circolare 247/E del 29/12/1999 e più precisamente:
    • II suddetto immobile è a destinazione abitativa privata (categoria catastale compresa tra A1 e A11 escluso la categoria A10). Resta convenuto che la sopraddetta applicazione dell'aliquota IVA del 10% è fatta sotto mia esclusiva responsabilità e pertanto dal sottoscritto vengono assunte in carico ogni e qualsiasi onere per eventuali maggiori imposte, sanzioni ed accessori che dovessero essere al riguardo a Voi contestate.
    Il sottoscritto si impegna a dare tempestiva comunicazione di eventuali variazioni di destinazione d'uso che inficino il diritto all'agevolazione.
    Data.............. Firma.......................
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  3. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Dolly sei preziosa.
     
    A dolly piace questo elemento.
  4. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Specifico dei particolari:

    Nel mio caso:
    a) non è stato necessario richiedere alcuna DIA;
    b) faccio solo un intervento di manutenz. straordinaria;
    c) l'abitazione è in zona PRG B2 (quindi non A);
     
  5. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Ma per A si intende la categoria catastale dell'immobile.
    La zona è un'area residenziale esistente di completamento?
     
  6. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Purtroppo i termini tecnici non li capisco.
    Ti posso solo dire che la mia abitazione ha 40 anni, e l'area (la mia via) è piena di villette vecchie e nuove.
    Ma come detto io sono B2, quindi non so se rientro
     
  7. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Tutti gli immobili presenti sul territorio italiano sono classificati dal Catasto secondo una precisa sigla. Le abitazioni, in particolare, appartengono alla catagoria A, che a sua volta è suddivisa in ben 11 sottocategorie.
    Attraverso il rogito, o eventuale contratto d'affitto o comunque una visura catastale puoi sapere a quale categoria appartiene la tua unità immobiliare. Tutte le categorie comprese tra la A1 e la A11, eccetto la A10 che corrisponde a Uffici e Studi privati, possono beneficiare dell'agevolazione IVA al 10%.
    La categoria B2 non è possibile
    http://it.wikipedia.org/wiki/Categorie_catastali
     
  8. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Scusami.
    Ho sotto mano la visura. C'è scritto Categoria A/7 Classe 2

    Forse B2 (un dato che ricordo in qualche modo) è la zona .
    Boh
     
  9. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Come vedi, non potevo essermi sbagliata.
    Ok! vai con l'agevolazione!:ok:
     
  10. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Sei splendida Dolly.

    Ultimi dettagli e non ti rompo più.
    Dal tuo modulo....

    1- "OGGETTO: art. 7 comma 1 lettera b - Legge 23.12.1999 n. 488 (finanziaria 2000)",

    L'articolo è quello del mio caso ?? Non l'ho trovato su internet....

    2- lo stesso per la circolare: "Circolare 247/E del 29/12/1999"; non la conosco.....

    3- posso aggiungere......
    "Allego copia de (INIZIO LAVORI presentato in Comune)al Comune di ...... in data .../.../2013
     
  11. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì, tutto OK!

    Se vuoi, puoi anche utilizzare quest'altro tipo di format, che riporta già quanto tu vuoi aggiungere (come da p.3):

    Alla Ditta

    …………………………………..
    Sede
    …….…………………………….
    …………………………………..
    …………………………………..
    Oggetto: Richiesta di applicazione dell’aliquota IVA ridotta.
    Il sottoscritto …………………………………………………………………………………
    codice fiscale ………………………. nato il …../….../…..... a ………………............………… con domicilio fiscale in ……………………………………………………………………...…….
    dichiara sotto la propria esclusiva responsabilità, che l’intervento edilizio concernente l’immobile sito nel comune di …………………………...…………………………….…(……), via ……………………………………………….…… n°……...., rientra nella previsione di cui:
    • alla legge n. 248/2006 (decreto Bersani), in vigore dal 1° ottobre 2006, che ha convertito con modifiche il decreto legge n. 223/2006, all'art. 35, comma 35-quater;
    • alla tabella A, parte III, n° 127-terdecis e 127-quaterdecis, allegata al D.P.R. 633/72;
    pertanto, chiede l’applicazione dell’aliquota del 10% nei limiti ivi previsti, allegando all’uopo copia denuncia di inizio attività o dell’autorizzazione/concessione edilizia rilasciata dal comune di ………………………………..….………., in data…../..…/…..., prot. n°…………..…..…… .
    Il sottoscritto si impegna a comunicare tempestivamente ogni eventuale fatto o circostanza, che faccia venir meno il diritto alla sopra indicata agevolazione, al fine di consentirVi l’emissione della fattura integrativa per la differenza di aliquota.
    Luogo e data ………………………………
    Firma
     
  12. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non è che il tipo di intervento lo decidi tu, lo decide il comune.
    Se l'intervento non richiede abilitazione comunale si intende di manutenzione ordinaria e non straordinaria: ai fini dei vari piani regolatori e pat le manutenzioni straordinarie richiedono sempre autorizzazioni comunali.
    Attenzione alla diversificazione degli interventi: quelli straordinari citati dalle varie guide dell'agenzia delle entrate non sempre per l'ufficio tecnico del comune vengono intesi come straordinari ma il più delle volte come ordinari (vedi cambio infissi); quindi comune e agenzia delle entrate viaggiano su due binari diversi....
    Saluti.
     
  13. dario22

    dario22 Membro Attivo


    Unica precisazione.
    Il mio comune ha assunto al protocollo il mio INIZIO Lavori, con timbro e data.
    Tuttavia NON METTE N° di Protocollo sulla MIA copia, ma SOLO sulla loro.
    Questo ha detto l'Uff. Protocollo.[DOUBLEPOST=1367481209,1367481079][/DOUBLEPOST]
    Chiesto all'Uff.Tecnico del Comune, mi han detto di fare "un intervento di manutenz. straordinaria", e di presentare SOLO l'INIZIO Lavori (E questo ho Fatto !)
     
  14. dario22

    dario22 Membro Attivo

    PER DOLLY

    nel tuo facsimile dice:

    "allega copia denuncia di inizio attività o dell’autorizzazione/concessione edilizia rilasciata dal comune "

    Ma io ho fatto solo una COMUNICAZ. DI INIZIO LAVORI. Cosa scrivo ?
     
  15. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Che tipo di lavori devi eseguire???
     
  16. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Sostituzione solai di copertura con materiali diversi dai preesistenti.
    Il Comune ha detto Manut.Straord. e io mi adeguo
     
  17. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Manutenzione ordinaria: art. 31 legge 457/78 lettera A
    Sostituzione di tegole e altre parti accessorie deteriorate per smaltimento delle acque, rinnovo delle impermeabilizzazioni.
    Manutenzione straordinaria: art. 31 legge 457/78 lettera B
    Sostituzione solai di copertura con materiali diversi dai preesistenti.
    Sostituzione di solai interpiano senza modifica delle quote di imposta.

    Visto che rientri nel secondo caso sei ok. Saluti.
     
  18. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Gli interventi possono comunque rientrare nel regime di attività di edilizia libera e quindi realizzati semplicemente previa comunicazione di inizio lavori al Comune. Ma ciò non osta l'agevolazione, tant'è che è prevista una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, proprio qualora un intervento non richiede alcun titolo abilitativo (dia/scia). In questa dichiarazione, resa ai sensi dell'art. 47 del dpr n. 445/2000, va infatti indicata la data di inizio lavori, e va attestata la condizione che gli interventi di ristrutturazione, posti in essere, rientrano tra quelli agevolabili. Tale dichiarazione va conservata agli atti unitamente a tutti gli altri documenti.

    Scriverai copia comunicazione inizio lavori al Comune (Cil).
     
  19. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Il 1° paragrafo sopra non è per il mio caso giusto ? Non aggiungo nulla al tuo fac-simile preced. (intendo oltre al Cil.)
     
  20. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    No, non devi aggiungere altro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina