• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Buongiorno a tutti, chiedo un chiarimento.
Io e la mia compagna abbiamo acquistato la casa assieme (50% e 50%) - non siamo sposati per ora.

Lei , assieme al fratello (residente in un'altra casa) hanno ereditato 1 grande casa/villa (nessuno è residente) in un'altra provincia e ora essendo i nuovi ereditieri (padre e madre deceduti) si trovano a pagare un fardello di IMU, ICI ecc.

Il fratello essendo momentaneamente senza stipendio nè lavoro non può pagare e sta accumulando un debito abbastanza notevole.

Quello che chiedo. Ora, possono rivalersi anche sulla sorella - mia compagna (visto che ereditaria anche lei) , e se lei non riuscisse a pagare il debito visto che lavora saltuariamente, rischio che il mio 50% della casa in cui abito venga pignorato o qualcosa di simile ?

E se nel caso fossi stato sposato dovevo compartecipare alla spesa del debito pur di non vedermi magari sfrattato dell'altro 50% ?

Grazie per chi mi chiarirà il dubbio.
 

romettor

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Certo colpiscono i beni del debitore ma se siete comproprietari avri anche tu la bella rogna di avere vendita all'asta del suo 50% etc. E come essere il paese vicino ad uno dove c'è la guerra. Insomma qualche bomba o grido dii dolore lo sentirai....aivoglia a tapparti le orecchie.
meglio che la tua compagna si scinda da quella situazione.
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
In genere il primo bene "aggredito" è quello su cui non sono state pagate le imposte ossia la casa che la tua compagna ha in comproprietà con il fratello. Prima equitalia con un'ipoteca e come ultima ratio la messa all'asta. La vostra casa -e quindi la tua quota - non dovrebbero entrare.
Poiché prevenire è meglio che curare forse è il caso che la tua compagna e il fratello pensino di mettere in vendita il bene ereditato o - se possibile - a reddito. Il fratello può chiedere al Comune una rateizzazione del debito contratto. Se sono in accordo possono dividere l'eredità - o andare da un giudice per scioglierla.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Certo colpiscono i beni del debitore ma se siete comproprietari avri anche tu la bella rogna di avere vendita all'asta del suo 50% etc.
@fasa78 chiede se i suoi bene possono essre colpiti (la casa che ha in comproprietà con la compagna)...chi ha i debiti è il fratello della compagna quindi in nessun modo i beni di chi ha aperto il topic potranno essere colpiti.
 

romettor

Membro Ordinario
Proprietario Casa
si si è giusto, tutti tranquilli. Io comunque dividerei la posizione della compagna da quella del fratello: facciano una bella divisione del bene o lo vendano perchè poi quando dovessero aggredirlo o bene o male la compagna è coinvolta.
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
si si è giusto, tutti tranquilli. Io comunque dividerei la posizione della compagna da quella del fratello: facciano una bella divisione del bene o lo vendano perchè poi quando dovessero aggredirlo o bene o male la compagna è coinvolta.
Certamente questa è la soluzione migliore soprattutto considerando il lungo periodo. Ma il nostro deve anche stare tranquillo sul fatto che la casa in comproprietà tra lui e la sua compagna non sarà aggredita. Se il fratello non volesse vendere, i tempi per una divisione giudiziaria dell'eredità sono lunghi e anche costosi.
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
@fasa78 chiede se i suoi bene possono essre colpiti (la casa che ha in comproprietà con la compagna)...chi ha i debiti è il fratello della compagna quindi in nessun modo i beni di chi ha aperto il topic potranno essere colpiti.

si ok... ma essendo anche della mia compagna e anche lei non può assorbirsi i debiti congiuntamente al fratello... secondo me diventa un bella gatta da pelare per entrambi (fratello e sorella) .... e per ultimo anche l'altro 50% della casa sul quale vivo io
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
si si è giusto, tutti tranquilli. Io comunque dividerei la posizione della compagna da quella del fratello: facciano una bella divisione del bene o lo vendano perchè poi quando dovessero aggredirlo o bene o male la compagna è coinvolta.
...appunto questo è il problema e dove volevo arrivare.

Se aggrediscono il bene ok... ma per quanto poco come diceva qualcuno, dove paghiamo (anche io) le tasse ecc... è proprio dove vivo io assime al 50% suo. Dividiamo anche le tasse sulla proprietà del 50%.
Il problema sarà secondo me quando Equitalia o chi per esso, non essendo riusciti i 2 fratelli a pagare il debito si rifanno sulla casa di residenza , quindi quella del fratello e quella del 50% dove vivo anche io.
 

romettor

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Appunto, meglio che vendano presto la casa dei genitori, facciano i loro conti ed ognuno per se perchè quando si è comproprietari è meglio che sposati e se uno non paga paga l'altro salvo poi rifarsi in regresso chissà come e chissà quando!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
per ultimo anche l'altro 50% della casa sul quale vivo io
Allora non comprendi quanto ho scritto.

I "creditori" di tuo cognato possono rivalersi sulle sue proprietà (quindi compreso l'immobile in "comunione" con sua sorella alias tua compagna) ...ma NON POSSONO colpire le proprietà che appartengono "solo" alla sorella o che la stessa ha in comproprietà con te.
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il problema sarà secondo me quando Equitalia o chi per esso, non essendo riusciti i 2 fratelli a pagare il debito si rifanno sulla casa di residenza , quindi quella del fratello e quella del 50% dove vivo anche io.
A norme vigenti non possono aggredire casa vostra (quella tua e della tua compagna) ma solo il bene che ha in comproprietà con il fratello. Per la vostra generale tranquillità - ma è un altro discorso - sarebbe bene che la tua compagna e suo fratello potessero organizzarsi per decidere come fronteggiare la gestione del bene ereditato.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto