1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Giorgio05

    Giorgio05 Nuovo Iscritto

    Salve, sono appena iscritto, ma seguo da tempo il Vs. forum che trovo molto valido e disponibile.
    mi permetto di porVi una domanda, mi spiego meglio: dato che con la mia famiglia andiamo in ferie, ed ho un amico che è Agente Immobiliare che mi ha proposto se preferisco a lasciarli le chiavi della casa che vorrei affittare, in modo di farla visionare ad aspiranti inquilini,(solo farla visionare, e ricevere eventualmente proposte di locazione che al mio arrivo, mi consegnerà e deciderò io se dare la casa alla famiglia che ha fatto la proposta). lui (il mio amico) mi ha detto di preparargli la Dichiarazione che mi tutela a me in maggior modo, è che lui ricevendo le chiavi si assume tutte le responsabilità e mi esonera da qualsiasi responsabilità in mia assenza.
    Vorrei chiederVi gentilmente quale potrebbe essere il testo da scrivere in questa "dichiarazione".
    ho cercato in rete ma non ho trovato nulla che fa il caso mio.
    per favore potete darmi qualche "suggerimento" su testo da scrivere e magari in riferimento qualche art. da citare?
    Grazie in anticipo.
     
  2. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ti cambia la vita se affitti la casa un mese più tardi? fidarsi è bene e non fidarrsi è meglio :soldi:
     
  3. Concordo con Chiacchia!:daccordo::ok:
     
  4. elenadellimmobile

    elenadellimmobile Nuovo Iscritto

    se non ti fidi non andare in ferie e rimani a disposizione di eventuali inquilini per fare vedere la casa
     
  5. Giorgio05

    Giorgio05 Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta,io intendevo che si come torniamo 31 Luglio, poi ad Agosto "giustamente" vanno via tutti gli altri, per cui se ne parlera Settembre, è si come gli appartamenti sono due, esce una bella sommetta, però va beh, giustamente anche le Vostre risposte sono pienamente condivisibili.
    volevo solo sapere come si possono mettere giu quattro righe nell'modo migliore, ed eventualmente per evitarmi qualche "inconveniente". tutto qui.
     
  6. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vedi se vuoi fare una cosa seria e ben fatta devi rivolgerti ad un avvocato e comunque, faccio la parte del diavolo :rabbia: se per ipotesi assurda quando torni trovi un inquilino che magari non ti paga neanche? che:domanda: fai vedere le carte? considera che in alcuni casi dei poveri vecchietti abitantì in case popolari hanno avuto la disavventura di ammalarsi e andare in ospedale quando sono tornati a casa hanno trovato la casa occupata da altri, che essendo mali intensionati avevano anche un ammalato o un disabile con loro, risultato:sorrisone: neanche i carabinieri li hanno cacciati.
    comunque tanti auguri :applauso::applauso::applauso::fiore:
     
  7. A pensar male si fa peccato, ma spesso si indovina!;)
     
  8. Giorgio05

    Giorgio05 Nuovo Iscritto

    Ok, ma io intendo darli autorizzazione SOLO per far visionare la casa, è accettare la proposta di locazione, senza potere decisionale, nell'senso che quando torno decidero io se accettare l'inquilino o meno. questi sono i Ns. accordi. lui sa che per nessuna raggione deve dare le chiavi a qualsiasi altra persona.
     
  9. Quindi gli daresti mandato di accettare anche una caparra?
     
  10. Giorgio05

    Giorgio05 Nuovo Iscritto

    Si, questo si. comporta dei problemi?
     
  11. Io
    Io sinceramente eviterei, forse perchè ho avuto brutte esperienze!
     
  12. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro Giorgio05, mettiamo i piedi per terra: amico o non amico prima di tutto devi fare un inventario di tutto quello che hai in casa; in secondo luogo scrivere a farti confermare che il rilascio delle chiavi è inteso esclusivamente per far visionare l'appartamento ad eventuali affittuari; in terzo luogo devi precisare che il tuo amico non può - in nessun caso - accettare "caparre" poichè le stesse si intendono "confirmatorie" e, se a te non aggrada l'affittuario, devi restituire il doppio della caparra...(sic!). Oltre tutto consentire al tuo "amico" di accettare la caparra vuol dire dargli il mandato di affittare l'appartamento, il che comporta anche un diritto da parte del tuo "amico". Resta a casa e sbrogliatela da solo, senza intermediari; e dormi sonni tranquilli poichè: chi è causa del suo mal, pianga se stesso!:^^:
     
  13. Giorgio05

    Giorgio05 Nuovo Iscritto

    Ok, raggione. effettivamente l'avevo preso alla legera, forse il buon senso, è la fiducia nell'amico (Ai), ma decisamente vedevo solo il lato positivo, comunque, avete raggione tutti Voi. meglio lasciar perdere. dopo un anno di lavoro,mi godo le ferie, è quando torno si vedrà.
    Grazie di tutti consigli è suggerimenti saggi è sinceri.
     
    A piace questo elemento.
  14. Cesira

    Cesira Nuovo Iscritto

    Se il tuo amico agente immobiliare fa firmare ai tuoi potenziali affittuari un preliminare d'affitto vi tutela entrambi...
     
  15. taban

    taban Nuovo Iscritto

    Ciao Giorgio,
    scusa se mi permeto di dirti anche la mia, ma sono un a.i. pure io e ti dico che in tutta onestà quando un cliente mi affida una casa da vendere o affittare mi capitano delle situazioni dove il proprietario di casa, vuoi per la distanza o per semplice comodità, mi consegna un mazzo di chiavi della sua abitazione.
    Se il cliente desidera non ho nessun problema a firmarglia una carta dove lui ci consegna un mazzo di chiavi della sua abitazione al solo scopo di effettuare le visite, con alcuni ci siamo messi d'accordo che li avviso tramite sms il giorno prima di un'eventuale visita, ma non mi passerebbe mai per la testa di firmargli un "esonero responsabilità" per il periodo in cui ho le chiavi; mi spiego meglio, se io ti firmo un esonero responsabilità e ho le chiavi, te sei via fino a fine luglio, nel mentre per svariati motivi, non faccio nemmeno una visita, te torni a casa a fine luglio e ti trovi l'appartamento con una finestra rotta......di chi è la colpa? Mia perchè ti ho firmato l'esonero?
    Con i clienti che non mi vogliono lasciarmi le chiavi le alternative che di solito utilizzo sono due,
    1) Chiedo al cliente se può consegnare le chiavi ad una persona di sua fiducia e io in caso di visite andrò a prendermele e gliele riporto al termine della visita.
    2) Se proprio non si riesce a trovare una soluzione, sono io il primo a dirti di tenerti pure le chiavi, l'appartamento lo affitteremo tra due mesi.

    Per quanto riguarda il discorso delle caparra.........certo che se una persona viene a vedere il tuo appartamento e decide che fa al caso suo mi faccio sottoscrivere una proposta di acquisto a te indirizzata con una caparra a te indirizzata che serve a garantire la buona fede del proponente, ma questo non vuole dire che sono io che ho il potere di decidere delle tue proprietà, al tuo ritorno ti farò vedere la proposta e se per te va bene l'affare sarà fatto ma finchè non c'è il tuo consenso è tutto fermo.
     
  16. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro taban, ho letto con attenzione quanto hai scritto ma, scusa, non sono con te d'accordo. Ho una causa in corso con un a.i. locale il quale aveva pubblicizzato la vendita di un appartamento. A me piaceva l'appartamento e, quindi, ho accettato la proposta ed ho rilasciato un assegno quale caparra confirmatoria. Il venditore, che era conosciuto solo dall'Agenzia e dall'Agente Immobiliare, ha intascato l'assegno di €. 2.000,00 e non ha più venduto l'appartamento poichè, avendo rate di mutuo arretrate, la banca non gli ha concesso la liberatoria.In conseguenza di ciò ho inoltrato denuncia ai Carabinieri contro l'Agente Immobiliare che ha ricevuto l'assegno e lo ha consegnato al venditore, contro il venditore e contro sua moglie quali cointestatari dell'immobile che hanno incassato l'assegno, riservandomi la costituzione in Parte Civile. Il tutto documentato. Sono passati TRE ANNI e sono ancora in attesa di conoscere quando verrà discussa la causa. Tu cosa ne dici? Certamente dirai di non fare di tutte le erbe un solo fascio spiegando che la tua "onestà" quale a.i. non è paragonabile alla disonestà di alcuni...! ma quello che dirai non avrà alcun valore per me. Un cordiale saluto.:rabbia:
     
  17. taban

    taban Nuovo Iscritto

    Ll'assegno che tu avevi lasciato a deposito non doveva essere consegnato al venditore se l'a.i. o l'agenzia immobiliare non aveva fatto le dovute verifiche, magari se avesse fatto una visura ipotecaria sull'immobile avrebbe visto che l'ipoteca iscritta era più alta del prezzo di vendita..... se poi invece anche a seguito delle verifiche è il venditore che ha deciso di intascarsi i soldi e non voleva più venderti l'immobile purtroppo l'a.i. non è che può proteggerti da tutto........situazioni come la tua purtroppo capitano, spesso per colpa del venditore, altre volte per colpa degli a.i.......in ogni caso "solo" per delle rate arretrate la banca non blocca la vendita della casa anzi, dalla mia esperienza è più contenta se le togli dalle scatole un cliente inadempiente, mi ripeto, se si fossero fatte delle visure ipotecarie o si fosse conosciuto da parte dell'agenzia molto bene il cliente si sarebbe visto che, per esempio l'ipoteca iscritta era di 100.000 e l'appartamento era in vendita a 90.000.......le cose non tornavano............in ogni caso visto che da quello che hai scritto:
    "Certamente dirai di non fare di tutte le erbe un solo fascio spiegando che la tua "onestà" quale a.i. non è paragonabile alla disonestà di alcuni...! ma quello che dirai non avrà alcun valore per me."

    mentre per me confrontarmi è sempre utile e piacevole ti vorrei chiedere:

    cosa avresti fatto se l'appartamento lo avessi visto da solo e senza l'agenzia?

    alla richiesta da parte del venditore di una piccola caparra come ti saresti comportato?

    In ogni caso sono d'accordo sul fatto di non fare di tutta l'erba un fascio e anzi sono pienamente convinto che bisogna sempre verificare ogni singolo filo d'erba.

    Buona giornara
     
  18. Io non accetto mai caparre quando devo stipulare un contratto di locazione. Prima faccio tutti gli accertamenti del caso, busta paga , dichiarazione dei redditi, visura protesti, richiedo preferibilmente la fidejussione bancaria, preparo il contratto di locazione con l'aiuto della mia associazione ( confedilizia) e solo alla firma del suddetto contratto accetto il deposito cauzionale.Patti chiari e amicizia lunga. Quando si accettano caparre senza prima avere messo ben in chiaro i patti, i problemi sono quasi sempre assicurati!
     
  19. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Concordo pienamente con te, Margheritabella.:ok:
     
  20. taban

    taban Nuovo Iscritto

    Tu parli di affitto margheritabella, io a magomerlino avevo chiesto in merito all'acquisto di casa e della spiacevole situazione che si è creata....permettimi non è proprio la stessa cosa...........ma te dimmi la verità, tutte quelle cose che hai detto fidejussioni, visure protesti etc....li fai veramente? Se la tua associazione è confedilizia immagino, ma posso anche sbagliarmi, che non hai un solo immobile in affitto ma più di uno.
    In ogni caso la prima cosa che dico hai clienti quando decidono di mettere in affitto è che in ogni caso anche se posso trovargli tutte le referenze/garanzie che vogliamo e anche se posso fare stipulare anche delle assicurazioni a tutela del locatore, la realtà è che se il conduttore, fosse anche il papa, decide di non pagare, non c'è niente da fare e bisogna ricorrere ad un avvocato.
    Certo prima magari si prova a trovare un accordo, anche economico, tra conduttore e locatore per la restituzione/liberazione dell'immobile ma se non si riesce l'unica soluzione è affidarsi alla legge che, sarà lenta ma è come la tartaruga prima o poi arriva.
    Sfortunatamente margheritabella, fai bene a fare tutte le verifiche del caso, ma cosa succede metti dentro un inquilino e lui perde il lavoro?
    Mi è capitato di affittare giusto l'anno scorso una casa con tutte le garanzie adirittura è stata richiesta una fidejussione di 1 anno...........risultato.......pagato i primi due mesi e poi siamo dovuti ricorrere a fare valere la fidejussione.
    Viceversa, abbiamo affittato anche a delle persone che per un motivo o per un'altro non erano sicuramente i migliori inquilini,per esempio uno con dei pignoramenti in busta paga per alcune vecchie vicissitudini....risultato sempre pagato e contratto che addirittura si è rinnovato per il 5 anno.


    In ogni caso ragazzi........stiamo dicendo la stessa cosa........io dico che la caparra non viene scambiata finchè il proprietario non ha accettato la proposta, magheritabella dice che lei non accetta il deposito cauzionale ( che non è la stessa cosa, anche io quello lo faccio consegnare alla stipula del contratto) finchè non ha firmato il contratto e te magomerlino concordi con lei.....

    A proposito magomerlino mi rispondi, se ne hai voglio alle due domande che ti avevo fatto?
    Geazie mille
    taban
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina