1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giudittan

    giudittan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Darò in affitto il mio appartamento per la prima volta a partire da agosto.
    Opterò per la cedolare secca e utilizzerò il modello Siria online per registrare il contratto.
    Quali altri adempimenti devo effettuare?
    Sul modello Siria non è possibile inserire tutti i dettagli del contratto di locazione, ma solo l'importo del canone ed i riferimenti catastali dell'immobile.
    Mi servirebbe una check-list sintetica con i passi da seguire,

    Grazie anticipatamente
     
  2. giudittan

    giudittan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho trovato le risposte che cercavo, grazie comunque per l'attenzione.
     
  3. maikol

    maikol Nuovo Iscritto

    Potresti per cortesia condivere queste risposte? Mi trovo in una situazione analoga...
     
  4. giudittan

    giudittan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il contratto di affitto va sottoscritto tra le parti e conservato a cura di ciascuna parte.
    Io ho scelto la tipologia "contratto di locazione ad uso abitativo di natura transitoria" (art 5. comma 1, Legge 9 dicembre 1998, n.431), in quanto sussistono le motivazioni per optare per tale forma, che va fino ad una durata massima di 18 mesi.
    Trovi online tutti i fac-simile di contratto. Il più usato è 4+4 a canone libero.
    Nel mio caso, trattandosi contratto transitorio nel comune di Roma, ho dovuto applicare un canone cosiddetto "concordato", i cui parametri di calcolo si trovano negli accordi territoriali del comune. L'importo è inferiore a quello di mercato, ma può essere conveniente in termini di minore imposizione fiscale. Ho letto anche che l'IMU nel caso di canone concordato potrebbe essere più bassa di quella su immobili non adibiti ad abitazione principale, ma non è ancora confermato.
    Tale tipologia di canone da me adottato prevede l'applicazione dell'imposta del 19% anzichè del 21%.
    La registrazione del contratto può avvenire per via telematica sul sito dell'Agenzia delle Entrate, una volta ottenute le credenziali di accesso (occorre una decina di giorni).
    Nella registrazione vanno inseriti i riferimenti catastali e gli importi pattuiti (vedasi modello Siria).
    Oltre al contratto da sottoscrivere e conservare e alla registrazione telematica dello stesso, bisogna presentare denuncia alle autorità di Pubblica Sicurezza entro 48 ore da quando l'inquilino prende possesso dell'immobile.
    Al conduttore consegnerai anche una copia della certificazione energetica e del libretto dell'impianto di casa. Trovi tutto nel fac-simile di contratto.
    Per completare il quadro dovrai poi comunicare la cessazione della TARSU (l'inquilino dovrà poi sottoscriverla a suo nome), inviare comunicazione all'amministratore di condominio, fare la voltura delle utenze ecc. Ma questi aspetti li discuti con l'inquilino.
    Spero di esserti stata utile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina