• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

marmisteryo

Nuovo Iscritto
Conduttore
Buongiorno. Vivo in affitto da 5 anni in un appartamento. All'interno della cassetta dell'acqua wc (esterna e non incassata), che probabilmente ha 20 anni, si è sganciato un componente poiche vetusto e usurato dal tempo. Tale pezzo sollevandosi ha spaccato i ganci del pulsante di scarico. Si è resa necessaria la completa sostituzione della cassetta wc poiché non riparabile. Tale riparazione rientra nelle ordinarie o straordinarie? Da contratto quella ordinaria è a mio carico ma non viene fatta specifica nel dettaglio di cosa si intenda ordinario e cosa no. Secondo il proprietario è da ritenersi ordinaria, ma secondo me poiché la cassetta ha 20 anni e si è rotta perché troppo vecchia, dovrebbe ritenersi straordinaria.
Non vedo come possa considerarsi ordinaria visto che non ho modo di fare "manutenzione ordinaria" alle componenti interne della cassetta wc. Grazie
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Paga il proprietario solo se tu sei in grado di dimostrare che negli ultimi 5 anni non hai avuto esigenza di usare la cassetta per il ricambio d'acqua, facendo pipì e pupù.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
si è sganciato un componente poiche vetusto e usurato dal tempo
Art. 1609, comma 1 c.c:
Le riparazioni di piccola manutenzione, che a norma dell'articolo 1576 devono essere eseguite dall'inquilino a sue spese, sono quelle dipendenti da deterioramenti prodotti dall'uso e non quelle dipendenti da vetustà o da caso fortuito.

Se il contratto non prevede diversamente.
 

marmisteryo

Nuovo Iscritto
Conduttore
Paga il proprietario solo se tu sei in grado di dimostrare che negli ultimi 5 anni non hai avuto esigenza di usare la cassetta per il ricambio d'acqua, facendo pipì e pupù.
Ovviamente il wc è stato utilizzato. Il punto è che in una cassetta wc i componenti soggetti ad usura sono, a mio modo di vedere, il pulsante ed i galleggiante che fa su e giù. Tutto il resto dovrebbe rimanere al suo posto.
In questo caso invece, si è rotto il polistirolo che riveste l'interno della cassetta. Tale involucro di polistirolo era incollato o agganciato alla cassetta stessa. Rompendosi/staccandosi, l'involucro di polistirolo pieno d'acqua si è sollevato verso l'alto, facendo pressione e rompendo i ganci del meccanismo del pulsante di scarico.
Può considerarsi manutenzione ordinaria?

Art. 1609, comma 1 c.c:
Le riparazioni di piccola manutenzione, che a norma dell'articolo 1576 devono essere eseguite dall'inquilino a sue spese, sono quelle dipendenti da deterioramenti prodotti dall'uso e non quelle dipendenti da vetustà o da caso fortuito.

Se il contratto non prevede diversamente.
Non ho ben capito. Quindi deve pagare il proprietario?
 

marmisteryo

Nuovo Iscritto
Conduttore
Sì, se come avevi affermato il problema è causato da vetustà, e se il contratto non prevede diversamente.
A mio parere sì, è causato da vetustà. Non so se possa considerarsi tale in maniera oggettiva. Secondo lei? Ho descritto la causa del danno nel dettaglio nel post qui sopra.
Secondo la mia opinione, se si fosse rotto un componente soggetto ad usura quale il pulsante o il galleggiante, che sono elementi in continuo movimento dovuti al mio utilizzo, avrei dovuto pagare io. Ma poichè si è rotto un componente interno che prescinde dall'utilizzo o meno del gabinetto, non credo sia manutenzione ordinaria. Può considerarsi danno da vetustà in maniera oggettiva?
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
A mio parere (sono una proprietaria) nel caso esposto la spesa per la sostituzione della cassetta acqua wc è a carico del proprietario.
Perché è vero che l'attuale conduttore l'ha usata durante gli ultimi 5 anni, però vale il criterio della vetustà essendo un elemento che ha circa 20 anni. Elemento che adesso deve essere sostituito (non riparato con un intervento di manutenzione ordinaria).
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Una cassetta del wc dura anche più di 30 anni, di solito si cambia il galleggiante, e tutto torna come prima
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma quanto costa la riparazione, il sistema galleggiante con tutta la cassetta da Leroy Marlen costa da € 20 a 50 se è in plastica se è in porcellana qualcosa in più
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto