1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. silvanafabiano

    silvanafabiano Nuovo Iscritto

    Tra pochi mesi mio figlio diventerà maggiorenne e per regalo vorrei donargli un appartamentino di mia proprietà attualmente locato, riservandomi la nuda
    proprietà.
    Mio figlio rimarrebbe a vivere con me, ma percepirebbe il piccolo affitto che l'appartamento rende e un domani si troverebbe con l'appartamento di sua proprietà.
    In questo caso l'I.C.I. e l' I.R.P.E.F. dovrei continuare a pagarle io o diventerebbero un suo onere?
    Quale forma è meno onerosa per la donazione, si deve andare necessariamente da un notaio ?
    Grazie.
    silvana:daccordo:
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Chi ha l'usufrutto ha l'onere delle tassazioni. Si sconsiglia la donazione e si raccomanda una vendita dell'usufrutto al figlio. Il Notaio, comunque, saprà offrire la consulenza adatta.
     
  3. silvanafabiano

    silvanafabiano Nuovo Iscritto

    Tante grazie per il consiglio, io cerco la soluzione più economica e.....immagino che il Notaio sappia darmi la consulenza migliore, ma sai com'è: vuole essere pagato.
    Scusa se approfitto ancora, ma pensi che sia più economica la vendita dell'usufrutto che non la donazione.
    Poi all'atto pratico mio figlio si intascerebbe i soldi dell'affitto e pagherebbe tutte le tasse, ma non potrebbe vendere l'appartamento fino a che io sono in vita.
    Dico bene?
    Grazie tante per la consulenza.:daccordo:
     
  4. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Dici bene.
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per i costi è bene chiedere un preventivo ad un notaio (che non deve essere pagato per aver fornito il preventivo). Se non te lo fornisce, è meglio andare da un notaio più corretto.
    Ma forse è più corretto fare altre considerazioni.
    Quanto alla donazione, questa può creare problemi in caso di successiva vendita da parte di tuo figlio. La donazione, infatti, può essere impugnata entro 20 anni dall'atto se il donante è vivo ed entro 10 anni se il donante è deceduto. La vendita è comunque un evento possibile.
    In caso di nuda proprietà, tuo figlio sarebbe sempre libero di vendere la nuda proprietà, ma a te rimarrebbe comunque l'usufrutto.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina