1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. franz371

    franz371 Membro Ordinario

    Comedafitolo nel caso didonazione immbili a soggetti srnza legami di parentela, a chi spetta di pagare le varie imposte, tasse, spese notarili per effettuare l'atto di donazione: a chi dona o a chi riceve?
    Saluti.
    Fra.
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Di solito paga chi dona. Ciò non toglie che chi riceve possa offrirsi di contribuire in tutto o in parte
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Caso mai, è il contrario. Le imposte sulla donazione e quelle ipocatastali gravano sul donatario.
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Avevo consultato di recente questa pagina web

    Imposta sulle Donazioni, caso per caso

    e ricordavo che alla voce "Donazioni a parenti in linea retta" mette
    ..."Donazione prima casa: chi dona deve pagare un’imposta sulla donazione per la trascrizione. L’importo è di euro 168,00 a cui bisogna aggiungere anche un’imposta catastale di altri euro 168,00."...

    Poi conosco solo casi di donazioni in cui è stato chi ha donato che ha pagato tutto. Forse libera scelta... forse troppo poveracci quelli che ricevevano...
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 5, comma 1 del T.U. n. 346/1990:
    "L'imposta è dovuta dagli eredi e dai legatari per le successioni, dai donatari per le donazioni e dai beneficiari per le altre liberalità tra vivi".
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Che riguarda l'imposta sulle donazioni.
    Per quanto riguarda le imposte ipotecaria e catastale, art. 11 del D. Lgs. n. 347/1990:
    "Sono obbligati al pagamento dell'imposta ipotecaria e dell'imposta catastale coloro che richiedono le formalità di cui all'art. 1 e le volture di cui all'art. 10 e i pubblici ufficiali obbligati al pagamento dell'imposta di registro o dell'imposta sulle successioni e donazioni, relativamente agli atti ai quali si riferisce la formalità o la voltura.
    Sono inoltre solidalmente tenuti al pagamento delle imposte, di cui al comma 1, tutti coloro nel cui interesse è stata richiesta la formalità o la voltura e, nel caso di iscrizioni e rinnovazioni, anche i debitori contro i quali è stata iscritta o rinnovata l'ipoteca, nonché l'utilizzatore dell'immobile concesso in locazione finanziaria".
     
    A sergio46 e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  7. erwan

    erwan Membro Attivo

    hanno sbagliato!
    (sperando che qualcuno si scandalizzi...)

    in realtà chi riceve la donazione deve pagare una tassa per la trascrizione della donazione, che non è comunque di 168 euro;
    questo può essere eventualmente l'importo dell'imposta ipotecaria e catastale, che infatti diventano del 2% e 1% in assenza di agevolazioni, e per le quali il donante resta responsabile in solido se non sono pagate dal donatario a cui spettano.


    in sostanza può darsi (e probabilmente si tratta allora di donazioni genitori/figli), ma non formalmente.
     
  8. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo


    Quella pagina in fondo non è del tutto sbagliata, solo troppo superficiale e incompleta... Penso che di solito chi chiede la formalità sia il donante, però in solido col donatario. Quindi devono solo accordarsi su chi paga queste due imposte, in pratica.

    Come sempre... mai fidarsi delle risposte altrui. Andare sempre alle fonti normative. Grazie Nemesis

    In questi giorni ho il computer che va a pedali. Ci metto tanto a inserire un post, che magari nel frattempo ne sono arrivati 8 nuovi. Chiedo scusa
     
  9. erwan

    erwan Membro Attivo

    direi quasi del tutto !!!

    - esordisce con "chi dona deve pagare" quando è il contrario (come suggerisce anche l'intuito);

    - parla di "un’imposta sulla donazione per la trascrizione" per riferirsi in realtà all'imposta ipotecaria, e creando comunque confusione con l'imposta sulla donazione da una parte e l'adempimento della trascrizione dall'altro (che non è tecnicamente un'imposta, ma semmai un diritto o una tassa)

    - dice che senza agevolazione prima casa le voci appena indicate sarebbero incrementate del 2% e dell’1%, ingenerando l'equivoco che siano i 168 euro ad essere incrementati...

    insomma: chi non sappia come stanno le cose ne esce con le idee del tutto confuse!


    :applauso: SANTE PAROLE ! :applauso:


    (e se il precetto fosse più seguito molte discussioni sarebbero risolte in 10 messaggi invece che venire chiuse a 100 senza che ne sia chiara la conclusione!
     
  10. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per rispondere al quesito basta domandarsi: nel caso di compravendita, chi paga? L'acquirente! Salvo che non sia stato pattuito diversamente (esistono casi in cui l'impresa costruttrice si accolla le spese notarili, in realtà è tutto fumo negli occhi, perché il prezzo dell'immobile è stato fissato comprensivo anche delle spese notarili!!!).

    Nel caso della donazione, quindi, chi paga? Chi accetta la donazione, e diventa proprietario del bene. Facile, no?

    E' chiaro che nel caso di donazione, com'e' avvenuto con mio nonno nel 2008, può capitare che il donante si offra di pagare le spese notarili; così, nel mio caso è stato il nonno ad offrirsi di pagare anche le spese notarili, che non furono indifferenti.
     
  11. gilbertoi

    gilbertoi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buon per te "possessore" che avrei ricevuto un ingente donazione. Tuttavia ha perfettamente ragione Ervan che come al solito cita leggi e disposizioni, uniche cui attenersi, evitando intuizioni o facili paragoni.
     
  12. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Il problema delle fonti normative è che spesso ci si imbatte in leggi o altro che in seguito sono state parzialmente modificate, parzialmente abrogate, ecc. Bisogna insistere nelle ricerche fino a trovare, se qualcuno l'ha messa in rete, l'ultima versione con tutte le modifice apportate nei secoli. Con santa pazienza certo se ne viene a capo. Ma volte si va di corsa... :???:
     
  13. erwan

    erwan Membro Attivo

    in effetti abbiamo una produzione legislativa che mette spesso in difficoltà gli stessi addetti ai lavori!

    :triste:
     
    A possessore piace questo elemento.
  14. franz371

    franz371 Membro Ordinario

    Capito, quindi salvo accordi diversi chi paga é colui che riceve
    Grazie per le info
    :)
     
    A possessore piace questo elemento.
  15. aborsalini

    aborsalini Nuovo Iscritto

    di solito quasi sempre chi riceve especialmente se non ci sono legami di parentela... a meno che no sia un poveraccio morto di fame (per dire!) allora potrebbe pagare tutto il donante
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina