1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. vincex

    vincex Ospite

    Cerco di riassumere il più possibile
    - Nel mese di giugno 2010 è morta mia nonna, la badante, una marocchina che si è integrata bene agli usi "occidentali", ci chiede di poter usufruire dei locali rimasti vuoti.
    Affittiamo una parte dei locali dato che, essendo appunto badante servivano solo per "riposare" di tanto in tanto, quindi le affittiamo solamente l'ingresso, il salone ed il piano sopra. Al momento di fare il contratto lei ci chiede di inserire pure il marito che stava per arrivare dal nord-italia.
    Così affittiamo i locali sopracitati escludendo il garage, il bagno, e la cucina dato che non doveva vivere nella casa ma bensì usarla come punto d'appoggio lasciando in ogni caso libero accesso al bagno dati i buoni rapporti che avevamo con la badante... da qui iniziano i guai.

    - Arrivato il marito picchia la moglie(e credo che se ne prendesse pure i guadagni) e inizia a non pagare. Dopo circa 3 mesi avviamo le procedure di sfratto. Lui nel frattempo continua a picchiare la moglie, la caccia di casa e si porta dentro un altra che noi non conosciamo con un bambino impossessandosi di tutti i locali compresi quelli non in contratto.

    - Così decidiamo di chiudere i locali non affittati nell'attesa dello sfratto.
    Per poterli chiudere abbiam dovuto fare 3 viaggi a vuoto con i carabinieri dato che gli ufficiali sembravano essere dalla sua parte e ci convincevano a lasciarli aperti. Alla fine abbiam insistito e i carabinieri ci han fatto chiudere i locali ma ci hanno sempre convinto a lasciare aperti il bagno e la cucina dicendoci: "voi siete più umani di loro".

    - Questo mese, dopo un anno, il giudice ci ha concesso lo sfratto ma aspettiamo ancora la data per quello esecutivo. Nel frattempo son arrivate le bollette dell'acqua da pagare(l'acqua è presente solo nei locali non in affitto) così mio padre decide di andare a chiudere l'acqua dato che il serbatoio si trova nel garage ed ha un accesso esterno di cui solo noi abbiamo la chiave ed uno interno chiuso a lui come scritto sopra.
    Mentre chiude l'acqua arriva il marocchino che lo minaccia di morte dicendo "se mi chiudi l'acqua ti ammazzo" e va via. Mio padre pensando che il marocchino stesse andando a prendere qualche arma si è spaventato ed è andato via.

    Qui ora è dove ho dei dubbi sull'operato delle forze dell'ordine.
    Lo stesso giorno siamo andati a sporgere denuncia per le minacce ricevute ma i carabinieri per problemi(penso mancanza del personale addetto) non ci hanno fatto fare la denuncia. Questo accadeva sabato. Oggi ci chiamano i carabinieri dicendo che dovevamo aprire l'acqua per il marocchino in quanto aveva un bambino ed eravamo obbligati altrimenti saremmo andati noi nel torto!( in pratica il marocchino ha forzato la porta è entrato ed rotto la manopola nel tentativo di ripristinare l'acqua non riuscendoci è andato dai carabinieri). Ed ora ci vediamo costretti a riparare a spese nostre l'idraulico per poter fare usufruire a lui dell'acqua nei locali non affittati.

    Le mie domande sono. E' vero che siamo obbligati a dargli l'accesso all'acqua anche se il bagno, la cucina ed il garage non sono affittati?

    Con il fatto che ha con se una bambina ci saranno problemi durante lo sfratto esecutivo?

    Se son stato confusionario e volete chiarimenti chiedete pure.
    Vi ringrazio in anticipo per i consigli.
     
  2. asialuna

    asialuna Nuovo Iscritto

    ... è un asituazione veramente sfortunata.... ma in qualità di proprietario e di cittadino onesto... sono vicino a te e alla famiglia... purtroppo sarebbe facile dire che è successo perè sono marocchini, ma la verità è che purtoroppo può succedere con chiunque e noi proprietari siamo sempre visti come deliquenti approfittatori delle disgrazie quando cerchiamo di far valere i nostri diritti!!!!
    :triste:
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mamma mia! quanto ci si può rimettere ad esser generosi!
     
    A marisa ginzburg piace questo elemento.
  4. bender71

    bender71 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    in special modo di questi tempi, nessuna pietà x nessuno: ti trovi in una situazione non facile e anche per legge il distacco forzato dell'acqua fatto addirittura dalla società pubblica fornitrice deve seguire rigide regole. ti servirà sicuramente x esperienza: mai affittare delle singole parti o stanze, o tutto o niente!!!!! e sopratutto mai lasciare qualsiasi fornitura a nome proprio, ma bensì effettuare sempre all'ingresso di qualunque inquilino il cambio nominativo!!!
    molta di questa gente non hanno nulla da perdere e quindi ti conviene solo attendere lo sfratto definitivo senza intralciare lo stesso, altrimenti potresti rimetterci ancora di + (arrecandoti danni anche all'interno o chissà cosa altro!!!)
    buona fortuna
     
    A asialuna piace questo elemento.
  5. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Direi che almeno dovrebbe inviare una raccomandata all'inquilino ed avvisarlo che da una certa data, si provvederà a chiudere le utenze a proprio nome, in modo che vada dall'ente acquedotto ad aprire un contratto proprio con regolare utenza, contatore, bollette ecc.
    Certo che certa gente andrebbe cacciate a calci, altro che solidarietà,
    Auguri di cuore
     
    A asialuna e arianna26 piace questo messaggio.
  6. asialuna

    asialuna Nuovo Iscritto

    :daccordo:
     
    A Thi Nguyet piace questo elemento.
  7. vincex

    vincex Ospite

    vi ringrazio per la solidarietà... aspetteremo lo sfratto esecutivo sperando che il "bambino" non crei problemi. Da quanto ho potuto capire la donna che ha in casa non è sua moglie ed il bambino non è suo ma lo tiene come una sorta di "garanzia".

    Sapete cosa mi ha detto un giorno? "Voi italiani stupidi, io avere sempre ragione." E come non dargli torto... almeno fin ora sia la legge che le forze dell'ordine han dato più garanzie a lui che a me.
     
  8. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La legge e' dalla sua parte fino ad un certo punto, .......quindi chiusura delle stanze non sue anche con un muro se possibile, e stacco utenze non intestate all'inquilino...tutto quel che e' lecito si deve fare, e se ai carabinieri fanno tanto pena, che se li portino in caserma!!
     
    A arianna26 piace questo elemento.
  9. mtr

    mtr Membro Attivo

    Stupita dal comportamento dei carabinieri, che oltrepassa l'immaginabile.
    Chiudete le utenze a nome vostro; non siete obbligati a mantenere contratti a nome vostro per 'altri'.
    Avete tutta la mia solidarietà.. a Genova si leggeva sui giornali un paio d'anni fa, di un proprietario che si è visto occupare l'alloggio abusivamente, cambiare la serratura e gli avvocati non riuscire a liberarlo dall'inquilino che è protetto dal 'diritto di possesso'.. L'inquilno non è italiano, tantomeno europeo... tanto per ricordarlo.
     
  10. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Noi italiani saremo pure stupidi, ma tu ti sei comportata come un essere umano, uno che picchia una donna, moglie o meno che sia e si fa scudo di un bambino, non merita neppure di dirsi uomo. nel senso di appartenenteal genere umano.
     
  11. vincex

    vincex Ospite

    L'avvocato ci ha comunicato che lo sfratto esecutivo è stato fissato il primo luglio. Ma la mia paura sta in un particolare, probabile evento... Leggendo in giro ho scoperto che se l'ufficiale giudiziario vede un bambino e lo ritiene "necessario" egli provvederà a contattare i servizi sociali del comune e rimandare lo sfratto finché non si trova una sistemazione.
    Mi dispiace per la bambina ma spero vivamente che non sia così. Mio padre in questo periodo è finito in ospedale per problemi di pressione e tutta questa situazione non fa altro che peggiorare le cose.
     
  12. ice11

    ice11 Nuovo Iscritto

    Purtroppo viviamo ancora all'epoca "dell'Azzeccagarbugli",
    e le persone che dovrebbero assumersi delle responsabilità e fare il proprio lavoro (carabinieri ecc ecc.) pensano a . . . .
    fare i buon samaritani con i beni altrui, che rabbia!:disappunto::disappunto:
    mi dispiace per la situazione in cui ti trovi,
    la realtà e che non siamo pronti ad accogliere persone con usi e costumi diversi dai nostri,
    storie come la tua sono sempre più frequenti, perchè mentre i nostri genitori ci insegnano a
    guadagnarsi le cose con sacrifici, altri "studiano" come approfittarsi del prossimo.
    ti auguro di risolvere tutto nel migliore dei modi!:daccordo:
     
  13. vincex

    vincex Ospite

    Come promesso vi tengo aggiornati sulla situazione.
    Giorno 1 avviene lo sfratto esecutivo. Nessuno era in casa. Entriamo con l'ufficiale giudiziario, facciamo le foto e l'inventario, cambiamo la serratura, mettiamo l'avviso sulla porta ed andiamo via.
    Sembrerebbe un lieto fine ma c'è un ma...
    Di pomeriggio gli extracomunitari son rientrati in casa non so se forzando la serratura o in qualche altro modo... chiamo i carabinieri ed andiamo la... e come al solito i carabinieri nonostante lo "scasso", non so in che altro modo definirlo, si rivolgevano a loro in maniera gentile e cortese, quasi quasi gli preparavano una tazza di te... Sta di fatto che ad un tratto un extracomunitario inizia a spingermi, arriva un secondo e mi tira un pugno al viso, non ho il tempo di reagire che arriva il maresciallo e ci separa, ma nel frattempo uno di loro esce di casa con un tubo di ferro, ed un altro con un accetta ed iniziano ad inseguirmi!!! La cosa assurda è che sempre in maniera GENTILE i carabinieri li disarmano mentre quelli minacciavano me e tutta la mia famiglia! E nel frattempo gli extra comunitari mi han distrutto il casco NUOVO che avevo lasciato la poggiato e come al solito i carabinieri non han fatto nulla. Alla fine sempre in modo gentile gli han fatto portar via le cose loro da casa mia(ed io non ho potuto controllare cosa prendessero) e finalmente han chiuso la casa.
    Detto questo, io non mi son sentito per nulla tutelato, ne protetto, i carabinieri più di un "non si fa così" non han fatto, io invece mi son ritrovato con uno scasso a casa mia, con il naso rotto, casco rotto, lo spavento, minacciato di morte, e minacce alla mia famiglia!
    Un extracomunitario che vien trattato in questo modo capisce di poter fare di tutto senza ripercursioni... io non so che altro fare o a chi rivolgermi!

    Il maresciallo mi diceva: "ora fai una querela"
    Ma io dico... spendo 2000 ******* euro(permettetemi il termine) per chiedere risarcimento a loro che sono, senza soldi, senza nulla da perdere? Ma stiamo scherzando?

    bah
     
  14. mtr

    mtr Membro Attivo

    Hai tutta la mia solidarietà, sono sconcertata...
     
  15. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Qui, dovrebbe pronunciarsi un Avvocato, ma a parer mio, i Carabinieri dovevano procedere immediatamente contro questi DELINQUENTI in quanto l'aggressione è avvenuta davanti ad essi, indipendentemente dalla querela....ma stiamo scherzando!!!!! Avrebbero dovuto arrestarli . E che ci stanno a fare le forze dell'ordine!!!!!!! Si dovrebbe fare un'esposto conto loro, per l'omissione di quanto sono tenuti a fare in difesa della parte aggredita. Questo comportamento, non fa che aumentare l'arroganza di tali individui, che si sentono legittimati a simili azioni delittuose..........e se l'accetta te la piantavano sulla testa?
     
    A Thi Nguyet piace questo elemento.
  16. asialuna

    asialuna Nuovo Iscritto

    ....perdonami.. ma dove è successo? possbile che in italia ci siano ancora carabinieri del genere?
     
  17. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ma non esiste più l'arresto in flagranza di reato, peraltro gravissimo?
     
  18. Thi Nguyet

    Thi Nguyet Nuovo Iscritto

    Questa storia fa schifo e i carabinieri.....ancora di piu'!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Mi chiedo se le forze dell' ordine, o meglio del disordine, siano le uniche autorizzate a spaccare le ossa alla gente.
    In questa inverosimile e sgradevolissima situazione si sono comportati come delinquenti omertosi.
    Bambini o non bambini.......certa gente fuori dalle ++++ e ....SUBITO!

    Aggiunto dopo 14 minuti :

    Non voglio nemmeno immaginare lo stato emotivo di tuo padre, la cosa e' gravissima, ma a loro non frega un tubo, il padre non e' il loro!!!!
    So io chi ci vorrebbe per sanare il tuo sfortunatissimo caso, visto che le forze dell' ordine, da noi pagate, si sono dimostrate così benevoli....eheheh
    L' altra notte stranamente ho messo il becco fuori di casa nella mia fu città,c' erano morokki ad ufo, belli caldi e rispettosi dell' astinenza alcolica imposta dal Corano;poi e' magicamente arrivato un esecutore di sfratti,con inclusa bandierina italiana sulla t-shirt, con 2 soli colpi ne ha sfrattati 2 ed uno, l' ho sentito in TV, e' a tutt' oggi in rianimazione:altro che asce, manarini e scassi di serrature!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
     
    A linteo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina