1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sto per fare il rogito notarile per la vendita dell'appartamento lasciatomi in eredità dai miei genitori. Il Notaio ha detto che devo portare euro 350/00 ( sarebbero state euro 600/00 ) per il solo fatto che la casa è stata ereditata.
    Avevo già presentato a suo tempo all'Agenzia delle Entrate la Dichiarazione di successione allegando i seguenti documenti:
    1°) Certificato di morte
    2°) Stato di famiglia
    3°) Visure catastali
    4°) Prospetto di liquidazione
    5°) Modello F23 quietanziato
    Avevo fatto tutto secondo Legge per cui non capisco il perchè io debba pagare ancora Euro 350/00 per il solo fatto che la casa è stata ereditata.
    Gradirei avere un parere autorevole.
    Grazie
     
  2. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Ciao... c'è poco da risponderti.... dovresti chiedere al notaio perché ti chiede quei soldi. che vuol dire "perché la casa proviene da eredità " ? perché ci sono tasse imposte da pagare (non capisco quali) ? perché pur avendo presentatom la dichiarazione di successione non avete provveduto alla successiva trascrizione / mutamento della titolarietà catastale ? devi chiedergli maggiori informazioni e poi farci sapere.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Avvocà, occorre obbligatoriamente trascrivere l'accettazione tacita dell'eredità, ex art. 2648 c.c.
     
  4. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Avv. Polidori abbiamo provveduto a fare il cambiamento anche al catasto urbano e quindi abbiamo fatto tutto ciò che si doveva fare, almeno credo. La ringrazio anticipatamente.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì. Ma ora, per vendere quell'immobile, occorre procedere alla trascrizione dell'accettazione tacita dell'eredità. Ed è per questo che ti è stata richiesta quella somma. Chiedi al notaio di concederti uno sconto.
     
  6. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    @Nemesis, se gli eredi, dopo aver presentato la dichiarazione di successione, hanno altresì effettuato le volture alla conservatoria ed al catasto, NON è necessario trascrivere alcuna accettazione tacita.
    Infatti la giurisprudenza considera atto di accettazione tacita proprio la voltura catastale (vedi Cass.7075/99 e Cass. n. 6574 del 29/5/2005).
    Davidemarco dice di aver fatto le volture, quindi non può essere quello il motivo per cui il Notaio chiede i soldi.
     
  7. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro Luigi, al Catasto figura la mia comunicazione ed infatti abbiamo fatto una modifica delle pareti interne e la modifica è stata fatta a mio nome e non a quello di mio padre, per cui credo e spero di essere in regola con tutte queste Leggi.
    Comunque la settimana prossima chiederò all'Agenzia Immobiliare che cura la vendita e che mi ha telefonato la motivazione di questa ulteriore "gabella".
    Per intanto grazie.
     
  8. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'Architetto ha fatto l'accertamento della proprietà immobiliare urbana presso l'Agenzia del Territorio e successivamente la denuncia di variazione.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sarà stata fatta la voltura catastale. Ma non certamente la trascrizione dell'accettazione tacita dell'eredità. Come del resto ha precisato davidemarco: "abbiamo provveduto... al catasto urbano".
    La sola voltura catastale certamente non assolve la funzione di pubblicità dell'acquisto iure successionis richiesta espressamente dall'art. 2648 (comma 1) c.c. che avevo citato. E il terzo comma di quell'articolo prevede che la trascrizione si possa richiedere in base all'atto che importa accettazione tacita.
    La funzione di tale pubblicità è riconducibile all'esigenza di assicurare la continuità delle trascrizioni, conformemente ai principi ex art. 2650 c.c.
    Inoltre, se davidemarco intende vendere quell'immobile e se l'acquirente volesse stipulare un mutuo ipotecario, l'istituto erogante il mutuo richiederebbe certamente la trascrizione dell'accettazione tacita dell'eredità, dato che in mancanza l'ipoteca sarebbe inefficace.
     
  10. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Credo che Nemesis abbia ragione, infatti è il Notaio dell'Ente erogante il mutuo che ha chiesto questo. Comunque la settimana prossima chiederò meglio.
    Grazie a tutti.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    @davidemarco la prossima volta cerca di dare notizie più complete, se vuoi risposte certe, altrimenti, le risposte non sono consone ma vaghe, e come tu vorresti a tuo favore
     
  12. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Certo, il problema può essere quello, infatti avevo chiesto subito se erano state fatte le volture in conservatoria e dalla risposta di davidemarco avevo capito che era stato fatto tutto. Si veda la mia prima risposta: "perché pur avendo presentatom la dichiarazione di successione non avete provveduto alla successiva trascrizione / mutamento della titolarietà catastale ?". In genere, infatti, si fanno entrambe subito dopo la dichiarazione di successione.
    Per quello ho poi precisato che la voltura catastale implica accettazione tacita, perchè avevo capito che poi alla stessa era seguita altresì la voltura alla conservatoria....
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In genere, dopo la presentazione della dichiarazione di successione, si presentano solamente le richieste di volture catastali, entro trenta giorni. Non si presenta nessuna richiesta di trascrizione dell'accettazione tacita dell'eredità. Perché spendere, magari inutilmente, dei soldi prima?
     
  14. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Non è vero, o meglio non risponde assolutamente alla mia esperienza.
    Noi presentiamo sempre anche la richiesta di voltura alla Conservatoria, restituendo poi al cliente l'originale della dichiarazione di successione con prova dell'avvenuto mutamento di titolarietà.
    Lo facciamo proprio per evitare che sorgano difficoltà in caso di future alienazioni dell'immobile, eventualità certamente non rara.
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    I casi di accettazione espressa di una eredità (fatta eccezione per le ipotesi in cui è obbligatoria l’accettazione con beneficio di inventario, che può essere solo espressa) sono molto rari. Quasi tutti coloro che ricevono per eredità una proprietà immobiliare non compiono alcun atto di accettazione, e attendono di compiere successivamente un atto di disposizione del diritto ereditato, che determina accettazione tacita dell’eredità.
    Ma permango nel mio dubbio: forse confondi (ancora) la trascrizione della “dichiarazione di successione", che è un adempimento di natura esclusivamente fiscale, che non determina accettazione tacita dell’eredità. L'Agenzia delle entrate competente, quando riceve la dichiarazione di successione, ne inoltra una copia alla Conservatoria dei Registri Immobiliari (oggi, sempre Agenzia delle entrate) per la trascrizione, ma ciò dà solo la conferma dell’avvenuto pagamento delle imposte sugli immobili caduti in successione.
    La trascrizione operata in tal modo da parte di quell'Ufficio non potrà mai ritenersi sostitutiva della trascrizione di accettazione tacita che il notaio deve eseguire in presenza di una provenienza successoria non pubblicizzata nei Registri Immobiliari.
     
  16. caterina58

    caterina58 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    buongiorno, esiste un termine oltre il quale non è più necessaria la trascrizione dell'accettazione tacita dell'eredità?
    Grazie
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No.
    Ma la trascrizione non è sempre necessaria.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina