1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nanaosaki

    nanaosaki Nuovo Iscritto

    Buonasera, ho urgente bisogno di aiuto: 5 anni fa ho affittato una stanza mansardata che risulta accatastata con il mio appartamento ( l'appartamento è al secondo piano e la mansarda al terzo). Ho stipulato, con l'assistenza di una associazione proprietari immobiliari, un contratto concordato 3+2. Il percorso con l'inquilino non è mai stato molto tranquillo ma ultimamente mi contesta alcune cose tra le quali le imposte e l'IVA sui consumi elettrici. Egli infatti sostiene che non avendo un contatore a lui intestato deve pagare solo i consumi e non altro. Preciso che mi avvalgo dell'aiuto di un piccolo conta kw per rilevare i suoi consumi che vengono controllati tutti i mesi e comunicati all'inquilino. Qualcuno puo' darmi queste risposte?Grazie mille
     
  2. tury

    tury Nuovo Iscritto

    Se si facesse un allacciamento a suo nome(dell'inquilino) , vedi se ne paga poi di imposte!
     
  3. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    ciao, è la rogna di non avere un contatore separato; a me pare ovvio che tutto si divide in proporzione (tu consumi 10 e io 30, si paga tutto in rapporto).
    non so però se ci sono accordi precisi in merito; se ti trovi in difficoltà cambia inquilino...
     
    A nanaosaki piace questo elemento.
  4. carlo16352

    carlo16352 Membro Junior

    la richiesta dell'inquilino,a termine non è campata in aria.Lui sa bene che essendo un unico corpo immobiliare senza frazionamento ,non puo' essere dotato di altro contatore per consumi.
     
    A nanaosaki piace questo elemento.
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma che c'entra con il rifiuto di pagare la quota di imposte ?.
    Sulla fattura gravano imposte di "consumo" come l'IVA e non imposte sul reddito o patrimoniali.
    Con un contatore separato al "signorino" costerebbe ben di più e pagherebbe anche in assenza di consumi, essendo prevista una quota fissa a copertura dell'ammortamento degli impianti ed una quota di overheads.
    Ilo problema è che il Tizio vuole solo piantar casino.
     
    A nanaosaki e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Bolletta di € 113,58:
    totale servizi di vendita 57,48
    totale servizi di rete 38,22
    totale imposte (accisa) 7,55
    IVA 10,33

    Questo tizio provi a farsi installare un'altro contatore, poi dovrà "contare" veramente i soldi che spenderà in più.
    saluti
    jerry48
     
    A nanaosaki piace questo elemento.
  7. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La sua contestazione non ha senso. Chi consuma energia oltre al costo dell'energia stessa deve pagare anche gli oneri fiscali che gravano su di essa.
     
    A nanaosaki piace questo elemento.
  8. carlo16352

    carlo16352 Membro Junior

    forse nn mi sono spiegato-provate a chiedere due contatori enel per uno stesso appartamento unico e non frazionato.
     
    A nanaosaki piace questo elemento.
  9. gilbertoi

    gilbertoi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    C'è un po' di confisione. Cosa dice il contratto di locazione in merito ai consumi: energia elettrica, gas, riscaldamento, rifiuti e forse qualche altro? Il fatto che l'ente erogatore non possa installare un contatore separato per una parte dell'appartramento, non significa che il conduttore si rifiuti di pagare le imposte: c'è il contatore che registra il consumo ed è più che sufficiente. E' chiarissima l'intenzione del conduttore di fare il furbo, dal momento che il problema sorge dopo cinque anni di locazione. Se non paga i consumi va messo immediatamente in mora. Non èmeglio sentire anche l'associazione che ha assistito il contratto di locazione?
     
    A nanaosaki piace questo elemento.
  10. nanaosaki

    nanaosaki Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti per le risposte! Allora il contratto dice chiaramente che oltre all'affitto deve pagare anche i consumi di luce,acqua,riscaldamento e rifiuti e infatti cosi' è sempre stato. Ora pero' fa il precisino perchè comunque i suoi consumi sono abbastanza alti per cui dividendo il totale della bolletta per il totale dei kw consumati viene fuori che ogni kw lo paga a 0.27 centesimi, moltiplicato per circa 500 kw a bimestre da lui consumati abbiamo una bella cifretta....ed ecco che prova a sostenere queste teorie che sinceramente mi sembrano campate in aria. L'associazione mi dara' informazioni piu' dettagliate, spero, tra qualche giorno quando andro' da loro ma nel frattempo mi premeva conoscere il parere di altri proprietari che magari vivono la mia stessa situazione. Il contratto comunque scadra' a dicembre, non sara' piu' rinnovabile ma nel caso se ne fara' un altro sempre che non si riesca a "cacciarlo".

    Ho gia' chiesto all'enel ma non si puo' avere due contatori per uno stesso appartamento:rabbia:

    Si abbiamo anche gia' preso in considerazione questa possibilita'...ma ha fatto finta di niente perchè sa benissimo che dovra' pagare molto di piu'
     
  11. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non lo puoi nemmeno mettere in mora. Infatti nel contratto avrebbe dovuto essere specificato come si sarebbero dovuti conteggiare i consumi da rimborsare. Se così non è stato fatto, il conduttore ha diritto a vedersi "documentare" i consumi effettivi. E come glielo documenti ? Puoi solo fare un calcolo presunto ... brutto pasticcio. In questo caso, volendo egli fare il furbo ci riuscirà anche.
     
  12. gilbertoi

    gilbertoi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Veramente non riesco a capire. Sono più di quattro anni che paga i consumi dell'energia elettrica sulla base del consumo rilevato dal contatorino, come è stato chiamato, ed all'improvviso fa delle storie sulla fiscalità, oltre a consumare oltre misura. Allora dovrebbe farle anche sull'IVA del riscaldamento, dei rifiuti, ecc. Poi esiste il contratto di locazione, che - da quanto ho capito - non è esplicito in tal senso. Nanaosaki non si preoccupi. Chiarisca con l'ente che l'ha assistita nel contratto; poi una bella raccomandata ar e se non paga immediatamente "tagliare i fili" come fa l'Enel coi suoi clienti affezionati. Auguri :^^:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina