1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. blusky

    blusky Nuovo Iscritto

    Salve a tutti sono nuova...avrei bisogno delle delucidazioni riguardo all'eredità della mia famiglia.
    Siamo tre figli due dei quali non navigano in buone acque diciamo che hanno debiti un pò con tutto il mondo:occhi_al_cielo: ....mia sorella è sposata ma il marito nn lavora e vivono in casa d'affitto, mio fratello il più grande anche lui sposato e con una figlia non ha mai avuto voglia di lavorare infatti non lavora nè lui e nè la moglie e cambia casa una volta all'anno perchè nn paga l'affitto e lo sbattono fuori!!! essendo lui il primo figlio mio padre tenta di dargli sempre una mano in più...considerando che adesso lo risbattono fuori per l'ennesima volta e mio padre scocciato dalla situazione ha pensato di farlo andare ad abitare con lui.
    Quando me lo hanno detto io non ho obbiettato anche perchè penso che fin quanto i miei genitori sono vivi in quella casa si fa la volontà loro!!!
    La casa è grande mooolto grande il piano di sotto però era adibito ad uso lavorativo e quindi nn abitabile ...qualche giorno fa sono andata a casa e ho visto che mio fratello stava rompendo dei muri per allargare il piano di sotto perchè vuole farci un appartamento per lui e la sua famiglia cioè trasferirsi lì e abitare in questo appartamento che lui ha creato!!!
    Adesso mi chiedo è possibile fare una cosa del gene apportare modifiche alla casa senza il consenso mio e di mia sorella? ...io pensavo che volesse abitare insieme ai miei genitori al piano di sopra considerando che ci sono molte stanze e in qualche modo si sarebbero sistemati!.
    In futuro considerando che si ricava il suo appartamento l'eredità come dovrà essere spartita?
    Mio padre non farà testamento questo è certo quindi quando non ci saranno più i miei genitori lui avrà diritto di rimanere lì?
    Le modifiche apportate alla casa andranno ad incidere sul valore della casa?
    posso adesso oppormi in qualche modo?
    Noi tre figli non andiamo molto d'accordo...un domani solo io potrò comprare la casa perchè solo l'unica dei tre figli che economicamente sta meglio!!!
    A casa mia in fatto di eredità c'è molta ignoranza basti pensare che danno per scontato che la casa spetti per forza al primo figlio...così a voce senza una carta scritta o altro:disappunto: le due femmine pazienza si arrangeranno!!! per me non è un problema tanto non ne ho bisogno però se devo pensare ad un domani quella casa chiusa dove siamo nati beh questo mi fa un pò male ...loro tranquillamente la venderebbero per soldi IO NO!! quindi resterebbe chiusa!!
    Non so che fare non so se posso stare tranquilla o devo cominciare a tutelarmi per un eventuale "uso capione" di mio fratello oppure lascio fare e un domani si vedrà?
    Scusate l'ignoranza non sono molto pratica di queste cose perciò chiedo a voi delle delucidazioni!!!
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dunque, premesse le autorizzazioni da richiedere, tuo fratello può modificare la casa con il consenso di tuo padre. Il padrone è tuo padre e questo ti taglia fuori da ogni discorso.

    Tuo padre non può, nemmeno con testamento lasciare la casa solo a tuo fratello. può lasciargli, con tetsamento, la sua quota disponibile ma per il resto la casa va divisa secondo le quote di legittima.

    Vorrei però farti riflettere su una cosa, se i tuoi fratelli non hanno fonti di reddito è inevitabile che un domani, vorranno vendere la casa. consentirebbe loro di stare un pò meglio. opporsi e costringerli ad una vendita giudiziaria solo perchè tu non hai bisogno di quei soldi sarebbe controproducente. ottereste solo meno di quello che ricavereste da una normale venditas della casa vanificando gli sforzi che i tuoi genitori sicuramente hanno fatto per lasciarvela.

    l fatto che tuo fratello fa dei lavori non significa automaticamente che si terrà l'appartamento, significa solo che, se conserva le fatture e dimostra di aver effettuato delle spese queste gli andranno riconosciute al momento della divisione ereditaria.

    C'è però un'altra cosa che mi affascina, posto che non lavora nessuno come fanno a vivere? abitano a scrocco ora qui ora lì (e mi astengo da commenti) ma poi?
     
    A Pagolino piace questo elemento.
  3. blusky

    blusky Nuovo Iscritto

    Buongiorno Arianna26 grazie per la tua risposta.

    Il primo punto me lo hai chiarito e cioè che il padrone è mio padre e che io adesso non posso oppormi in nessun modo.

    Per il discorso del testamento tu dici che mio padre nemmeno con testamento può lasciare la casa solo a lui?ok se mi dici questo già è una buona notizia!
    Cosa intendi invece quando dici il fatto della quota...?spiegati meglio per favore...ripeto sono ignorante in materia!!!

    Per quanto riguarda la vendita della casa....io non ce la farei a vedere un'altra famiglia che vive in casa mia dove io sono cresciuta...io ti parlo di famiglia estranea!!! se non ho capito male tu dici che con i soldi ricavati dalla vendita della casa loro starebbero meglio, si forse per uno...due...tre mesi poi sperperato tutto ricominciano da capo!!!.... per stare bene bisogna alzarsi la mattina ed andare a lavorare e non stare seduti davanti al bar a giocare a carte o la prima 10euro che hai in tasca te la giochi vicino alle slotmachine ...non ti pare? e io dovrei vendere a degli estranei la casa che mio nonno e mio padre hanno costruito con tanti sacrifici solo per far star bene a dei fannulloni che non hanno la minima conoscenza dei soldi!!?
    Io e mio marito abbiamo provato ad aiutarli passavamo una modesta cifra al mese sia a mio fratello che a mia sorella soprattutto per i bambini!!...pensando che pian piano pagassero gli arretrati e i debiti invece poi dopo diversi mesi cosa scopro che di tutti i soldi che noi avevamo passato nè l'uno e nè l'altro avevano speso nemmeno un centesimo per coprire i debiti... ma invece li avevano spesi per altro...e se non ti dispiace non scendo in particolari!!! (scusa per lo sfogo!)

    Come fanno a vivere?..lo hai detto tu a scrocco e con la pensione di mio padre che vedo sempre più povero e se mi azzardo a dire qualcosa ai miei genitori... tipo a sottolineare la situazione a chiedere che sta succedendo..loro negano negano e negano ancora!!!! non so più cosa fare perciò ho chiesto delucidazioni nel senso se posso già da ora tutelarmi o...non lo so!!!
    Pensa che mio fratello ha fatto firmare con l'inganno un prestito a mio padre di 20mila euro e mio padre fesso ha firmato... oggi mio padre paga le rate di questi 20mila euro che non si sa a cosa li siano serviti!!!!
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    in quanto coniugato a padre di tre figli se fa testamento tuo padre può disporre, se non ricordo male, di 1/4 dei suoi averi a favore di chi vuole (estraneo, chiesa, associazione chiunque), il resto deve essere diviso tra voi e vs madre con quote che in questo momento mi sfuggono, nel caso te le scrivo dopo.

    se muore senza fare testamento si divide in base alle regole del codice civile, se non ricordo male 1/2 al coniuge il resto da dividere in parti uguali tra voi figli.

    per il resto che dire? di gente davanti ai bar e alle slot machine ce n'è sempre troppa. il problema è che, se loro fanno rabbia, i bambini fanno pena. con genitori così...
     
    A blusky e Pagolino piace questo messaggio.
  5. blusky

    blusky Nuovo Iscritto

    Infatti la mia più grande preoccupazione sono i bambini!!!:ok:

    Quindi secondo te non esiste la possibilità di un uso capione di mio fratello?...
    Cioè ...faccio un esempio se oggi uno dei due va avivere dai miei genitori quando loro non ci saranno più , mio fratello/mia sorella devono andarsene di casa?
    e se non vogliono andarsene?... che succede devo chiamare i carabinieri?:-o

    Grazie infinite per le tue risposte...lo so forse ti sto seccando ma per me è molto importante, mi faccio tutti i giorni queste domande...grazie ancora!
     
  6. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Non so quanti anni hanno i genitori e se ancora lucidi per capire certe problematiche, ma il fratello trasforma un laboratorio in appartamento senza autorizzazione comunale alcuna? Il responsabile della eventuale violazione è il proprietario dell'immobile e in caso di sua morte tutti gli eredi si trovano un immobile da condonare.
     
    A blusky piace questo elemento.
  7. blusky

    blusky Nuovo Iscritto

    Ah pure il condono.... andiamo bene!!!:p
    Comunque grazie delle risposte!!! ho le idee leggermente più chiare!!
     
  8. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Un saluto a tutti, mi rivolgo all'argomento in generale e in particolare vorrei incentrare la vostra attenzione su un fatto che accade spesso in maniera soft ma che poi alla fine esplode. Alcuni figli, considerati meno fortunati altri, vengono aiutati dai genitori che mettono a loro disposizioni immobili o parti di essi. Fin qui nulla da eccepire anche se i figli vanno trattati tutti allo stesso modo, ma comunque sorvoliamo; il problema nasce dal fatto che quasi tutti si affannano a fare delle modifiche che tradotti in termini tecnici sono degli ABUSI edilizi, non solo e non sono quasi mai condonabili poichè spesso non si tratta di un cambio di destinazione d'uso che tuttavia è comunque un problema ma di aumenti di cubatura non autorizzata che fa diventare ingodibile il bene una volta ereditato. Pertanto Blusky controlla che ci siano le autorizzazioni perchè in seguito saranno guai seri. Vorrei sentire il parere di Arianna26.
    Salvo
     
    A blusky piace questo elemento.
  9. blusky

    blusky Nuovo Iscritto

    Ok Salvo cervino grazie del consiglio!!!:daccordo:
     
  10. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sono d'accordo con te.

    Aggiunto dopo 1 ....

    tuo fratello non potrà usucapire alcun chè ma fargli lasciare l'appartamento sarà duro, lungo e costoso. se non vorrà vendere, a te o ad altri, ti resterà solo la divisione giudiziale.
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  11. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Grazie ARIANNA26, mi interessa il tuo parere perchè leggendoti nei vari forum ho capito che sei particolarmente attenta alle questioni e dalle risposte traspare un'ottima preparazione.
    Ciao!
    Salvo
     
    A Pagolino piace questo elemento.
  12. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Arianna26 e stata esplicita e per esperienza personale confermo,:daccordo:
    Vero anche che i genitori hanno tendenza a sostenere i figli più incapaci perchè a quelli capaci non occorre aiuto!

    Chiarisci la situazione possessoria del terreno, infatti la casa ( inclusi ampliamenti eseguiti da chicchessia) appartiene al proprietario del terreno dove sono piantate le fondamenta, per cui a decesso del proprietario del terreno subentrano gli eredi in parti uguali , (incluso coniuge superstite e figli autonomi oppure fanulloni o parassiti). La legge non fa distinzione!
    Se esiste tra genitori la comunione dei beni e il terreno è stato aquistato dopo il matrimonio, il coniuge superstite resta proprietario e si può dividere solo in buon accordo,p.e cedere ai figli la proprietà e mantenersi l'usufrtto a vita.

    Arianna26 come sempre preparatissima ha citato :
    "l fatto che tuo fratello fa dei lavori non significa automaticamente che si terrà l'appartamento, significa solo che, se conserva le fatture e dimostra di aver effettuato delle spese queste gli andranno riconosciute al momento della divisione ereditaria".:daccordo::applauso:

    Aggiungo:
    se leggi il posting "zie offrono lapide, fratello pretende rimborso" ti accorgi che è facile procurasi fatture, quindi la somma delle fatture fittizzie presentate da tuo fratello potrebbero avere più valore della tua quota ereditaria,..... ne segue che vai liscio,......anzi,..... se riesce ad attribuirle al de cuius, devi pure partecipare al rimborso pro quota, pericolosissimo!

    Sto postando una situazione analoga ma in ultima fase, se leggi conosci l'avvenire e dovresti accorgerti che tuo fratello al momento della divisione rivendicherà l' ampliamento che sta facendo come proprietà propria, e degraderà il tuo sacrosanto diritto alla tua sacrosanta quota a un furto, ti chiamerà ladra perchè gli hai rubato la casa! e sei fortunata se non ti mette le mani addosso.

    Vedi il posting di pagolino : il primogenito è proprietario o coerde?

    saluti:fiore:

    pagolino






    Leggi Tutto cliccando su: Chiarimenti su dei dubbi riguardo eredità.
     
    A blusky piace questo elemento.
  13. fransi

    fransi Nuovo Iscritto

    condivido i commenti, anch'io sono in situazioni analoghe. mi sto tutelando pagando il mio sesto della rata codominiale del condominio di dove ero residente qualche tempo fa, dato che nè mia sorella e nè mia madre non hanno voluto notificare una scrittura privata, nonostante la mia disposizione pur da precaria apagare il notaio. in più per diversi motivi susseguiti dall'ipoteca a mia insaputa ho chiuso i rapporti
     
  14. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    E fai benissimo complimenti!
    Perchè anche se gli altri (Furbaccioni..... ) percepiscono gli usufrutti ecc. ecc e tu sei escluso dai vantaggi, in qualità di coerede e comproprietario rispondi di tutte le pendenze gravanti sulla tua comproprietà.

    Mantieni le ricevute ICI,INVIM,IRPEF o come si chiamano ,......verranno detratte in fase di divisione, che ovviamente da quanto posso capire saranno contestuali, lunghe e costosissime.:disappunto:

    congratulation!:daccordo:

    pagolino
     
  15. fransi

    fransi Nuovo Iscritto

    si grazie, comunque o messo un avvocato che in teoria dovrebbe tutelarmi.
     
  16. blusky

    blusky Nuovo Iscritto

    :shock::-o Pagolino non dirmi queste cose ...che sono rimasta shockkata!!!!
    Cioè io in pratica che cosa dovrei fare per evitare tutto questo? dovrei oppormi fin d'ora alla costruzione? rischiando però di far casino con mio padre perchè GUAI a chi ci tocca il figlio!!!!:disappunto:
    Adesso sta cominciando a buttare giù muri e a suo dire vuole fare tutto da solo senza chiamare una ditta..la mia paura è che si stancherà di lavorare (figuriamoci non lo ha mai fatto!!!)e lascerà tutto così..macerie ovunque, atrezzi ecc.ecc..poi lo prendo e lo scaravento giù dal balcone:rabbia::)
    Non lo so io nn voglio fare casini mi dispiace per i miei genitori!!!!
    grazie comunque a tutti mi state insegnando un sacco di cose che io non sapevo:amore:
     
  17. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa

    assicurati solo che i muri buttati giù non siano quelli portanti. per il resto se tuo padre giustifica l'ingiustificabile non puoi farci nulla. è perchè tuo padre si comporta così che tuo fratello può permettersi di essere quello che è.
     
    A blusky, salvo cervino e l302011 piace questo elemento.
  18. blusky

    blusky Nuovo Iscritto

    Giusto!!!!!!!
     
  19. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Arianna che dire sintetica e precisa come sempre hai toccato il cuore del problema sono d'accordo con te attenzione Blusky ai muri portanti però una lezioncina ci vorrebbe!
     
  20. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista

    Scusa ma stranamente non ho avuto comunicazione mail per la tua risposta altrimenti non ti avrei fatto aspettare,

    Che dire? arianna26 è già precisissima e concisa,
    Non ti è legalmente concessa opposizione alla costruzione finchè il proprietario del terreno dove è piantato l'mmobile vive, "giustamente o ingiustamente" dispone lui sul da farsi.
    È chiaro che i genitori tendono a sostenere i figli andicappati, quindi attenzione alle fatture sull'ampliamento messo in atto da tuo fratello, il proprietario del terreno potrebbe finanziare i lavori ma intestare le fatture a tuo fratello, nel qual caso sei debitrice nei suoi confronti in fase di divisioni.1° caso gravissimo!
    2° caso) tuo padre finanzia a credito l'ampliamento ma decede prima del saldo, i debiti del de cuius vanno divisi tra eredi quindi paghi per gli ampliamenti la tua quota; caso meno grave perchè l'ampliamento valorizza la tua quota ereditaria, sempre se tuo fratello ti concede alle buone il diritto alla tua quota erdeditaria altrimenti devi rivolgerti al tribunale, nel qual caso non si tratta più di un'eredità ma di un bene aquistato mediante onoranze legali, di regola 30.000,000 € in su.
    Per capire la mentalità di tuo fratello prova a goooglare "Robert Haare" trattato sulla psicopatia!

    Cordialissimi,
    pagolino

    Aggiunto dopo 12 minuti ....

    A mio sapere il condono è un problema irrisorio, molti costruiscono di sana pianta abusivo aspettano con calma i vigili (se vengono!!!) e pagano poi comodamente a rate ammenda e condono.
    Non credo questo sia il vero problema della nostra blusky, qui a mio parere fratello e proprietario del terreno stanno facendo i furbi a spese dei coeredi!:^^:

    cordialissimi saluti

    Pagolino
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina