1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, sto per locare la mia “prima casa” con l’opzione della cedolare secca. Ovviamente dovro’ togliere la mia residenza dalla casa e far si che gli inquilini portino la loro e pensavamo di far decorrere il contratto di affitto dal 1 dicembre 2011. Le domande, non me ne vogliate, 'sto giro sono ben 4: :confuso:
    1) potrei aspettare un mesetto per togliere da li’ la mia residenza o devo farlo immediatamente?
    2) quella diventerà “seconda casa” da quando sposto la mia residenza oppure gia’ da quanto parte il contratto di locazione?
    3) Se togliendo verso fine anno la mia residenza, quella casa diventa seconda casa, significa che dovro’ pagare l’ICI retroattiva di tutto il 2011?
    4) E cosa accadrà, per quel singolo mese, con gli interessi passivi del mutuo relativi al 2011 (che ho sempre detratto in quanto prima casa?)
    Sono un po’ confusa, è la prima volta che do in affitto la mia casa. Cosa mi consigliate, forse che mi convenga aspettare il 1 gennaio 2012 per togliere la mia residenza da li? Oppure addirittura mi conviene far partire il contratto di affitto dal 1 Gennaio 2012 e per il mese di dicembre chiudere un occhio sperando che non facciamo danni :shock:? ah, e per le immondizie (tarsu) visto che il 2011 l'ho gia' pagato per 1 persona (cioè solo me) mentre gli inquilini sono 2....
     
  2. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    alex : per non avere "grane" ,aspetta di FINIRE i tuoi famosi 5 anni di residenza o perderai tutti iprivilegi : l'ICI partira' dal MOMENTO nel quale denuncerai l'affitto e TOGLIERAI la residenza
     
    A diletta piace questo elemento.
  3. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ciao, i 5 anni sono passati a Ottobre, per fortuna. Ma se io denuncio l'affitto e mantengo la residenza fino a fine anno? in questo modo non rimane prima casa, per me?
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io farei il contratto dal 1.1.2012. magari autorizzando a diverso ttolo gli inquilini a portare i mobili. così risolvi tutti i problemi.
     
    A Fausto1940 piace questo elemento.
  5. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    la cosa migliore e' quella proposta da arianna....manca solo un mese...
     
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non sei tenuta a togliere la tua residenza, a meno che tu non ne abbia un vantaggio spostandola da un'altra parte: vedi i costi ridotti sulle utenze. Lasciando la residenza nella tua abitazione sarebbero gli inquilini a godere di tali vantaggi e non credo se ne dispiacerebbero. La tua residenza, può peraltro coesistere con quella dei nuovi inquilini.

    Fatta questa premessa, rispondo ai tuoi quesiti:
    1) puoi (non «devi») farlo quando preferisci;
    2) da quando sposterai la tua residenza;
    3) pagherai l'ICI dal mese in cui avrai spostato la residenza se lo spostamento avviene nei primi quindici giorni del mese, mentre la pagherai dal mese successivo se lo spostamento avviene a partire dal sedicesimo giorno;
    4) non potrai detrarre gli interessi dal mese in cui affitti l'appartamento, anche se mantieni la residenza.

    A questo punto decidi tu cosa vuoi fare. Di sicuro ti conviene registrare regolarmente il contratto di locazione. Quanto alla Tarsu, invece, dovrete fare una denuncia di variazione (tu o i tuoi inquilini, non è importante) al Comune.
    Piuttosto, fai volturare le utenze a nome degli inquilini, quando entreranno in casa.

    Ciao.

    Aggiunto dopo 1 ....

    Una precisazione al punto 3:
    quello che ho scritto è vero se la residenza la sposti prima di far partire il contratto, altrimenti, se mantieni la residenza, pagherai l'ICI dalla decorrenza del contratto, con le stesse modalità che ti ho indicato.
     
    A alexfin, diletta e Fausto1940 piace questo elemento.
  7. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grande Tovrm:applauso:! Allora, er le utenze mi pare nessun problema: dove andro’ a stare mio marito intesterà le utenze comunque a nome suo :risata:, mentre per la casa da locare gli inquilini faranno la voltura a nome loro. Invece ai fini ICI e interessi passivi mi pare di capire che le cose non cambiano nel caso in cui io mantenga o sposti la residenza: facendo partire il contratto di locazione dal 1 dicembre, in ogni caso devo pagare. Spero pero’ di dover pagare L’ICI (e non poter dedurre gli interessi passivi) solo per la corrispondente quota di un mese, vero :???:???
     
  8. tamy72

    tamy72 Nuovo Iscritto

    non affittarlaaaaa :???:
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è tenuta a togliere la sua residenza (meglio, a non modificare la sua attuale iscrizione anagrafica), se la sua dimora abituale (residenza, situazione di fatto) non cambierà. Se invece, come è altamente probabile, la sua residenza sarà altrove, ha l'obbligo giuridico di richiedere l'iscrizione anagrafica corrispondente alla (nuova) situazione di fatto, entro venti giorni dal trasloco.
     
  10. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Esatto :ok:

    Stai facendo confusione tra residenza e domicilio. Si può avere benissimo la residenza in un posto ed essere domiciliati in tutt'altro. Il domicilio corrisponde alla dimora abituale e non necessariamente alla residenza (dalla quale discendono tutta una serie di effetti di varia natura).
     
    A Fausto1940 piace questo elemento.
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Detrazione degli interessi: fate attenzione alla data di pagamento ed alle condizioni del mutuo.
    Non è sempre vero che con decorrenza dell'affitto dal 1 dicembre 2011 si perda solo un mese di interessi sul mutuo.
    Tale discorso è valido solo se la rata corrisponde ad una mensilità e viene pagata dopo il 1 dicembre 2011.
    Se l'ammontare della rata corrisponde a 6 mensilità e si paga dopo il 1 dicembre si perdono 6 mesi e non solo uno.
    In certi casi, per non perdere la detrazione, si può anticipare il pagamento a Novembre 2011. Ed anzi ci si guadagna.

    Per le persone fisiche vale il "principio di cassa" e non quello di competenza.
     
    A diletta piace questo elemento.
  12. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    e perchè no, Tami?

    Aggiunto dopo 3 minuti ....

    chiedo scusa, Alberto, non ho capito bene. Nel mio caso il contratto decorrerebbe dal 1 dicembre, e gli inquilini entrerebbero dal 1 dicembre quindi chiaro che mi spetta solo la rata per il mese di dicembre...
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa


    La tua risposta non è scontata.
    Le rate del mutuo sono mensili o semestrali ?
    E se è semestrale quando ti scade la prossima rata e quando ti arriva la richiesta di pagamento ?
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Qui chi fa confusione non sono certamente io. Si consiglia una lettura dell'art. 43 c.c., compreso il suo secondo comma.
    Non farebbe poi male anche la lettura dell'art. 2, primo comma, lett. d) del Regolamento (CE) n. 763/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008.
    Per finire, anche quella dell'art. 2 (e poi dell'art. 11) della legge n. 1228/1954.
    Alla fine di questo sforzo non si potrà che riconoscere, come era stato già evidenziato, che l'affermazione:
    "Non sei tenuta a togliere la tua residenza, a meno che tu non ne abbia un vantaggio spostandola da un'altra parte" è totalmente falsa.
     
  15. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ammetto l'errore in merito alla dimora abituale che, come hai correttamente evidenziato, è la residenza e non il domicilio.
    Confermo invece tutto quanto da me affermato in precedenza. Infatti, dopo aver letto i riferimenti di legge che hai fornito, non trovo nessuna indicazione contraria alle mie osservazioni.

    Perché sia necessario provvedere a comunicare un cambio di residenza deve esserci un trasferimento permanente in un diverso comune.
     
  16. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ad Alberto rispondo che le rate del mio mutuo sono mensili, quindi deduco che perderò, per quanto riguarda gli interessi passivi, solo il mese di Dicembre…:risata: Mi sembra dal resto di capire che,visto che abitero' piu' in quella casa, è meglio che io cambi la mia residenza entro 20 giorni dalla partenza del contratto... tanto non serve a risparmiare alcunchè :???:, giusto, tovrm?
    E invece per l’ICI? Come mi devo comportare, dando in affitto la mia casa dal 1 dicembre 2011? dovro' pagare la quota corrispondente a 1 mese?
    oppure posso sommarla all'ICI che dovro' pagare dall'anno prossimo? grazie :domanda:
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    SE riesci a pagare la rata del mutuo, relativa al mese di dicembre 2011, entro il 30 novembre puoi detrarti anche gli interessi in essa contenuti. Come ho già scritto in altro messaggio, quello che conta è la data del pagamento (principio di cassa) e non il mese di competenza.
    Per l'ICI, io al tuo posto pagherei entro il 16 Dicembre un dodicesimo (1/12) dell'ICI teorica annuale.
    Buona giornata.
     
    A alexfin piace questo elemento.
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Si fa finta di non capire? E' evidente che nella fattispecie in discussione l'OP non ha (o avrà) più la dimora abituale nell'abitazione in cui ha l'iscrizione anagrafica. Pertanto, repetita iuvant, ha (avrà) l'obbligo di comunicare la nuova residenza per adeguare l'iscrizione anagrafica alla mutata situazione di fatto.
    Infine, la comunicazione del "cambio di residenza" deve avvenire indipendentemente dal fatto che la nuova dimora abituale sia in un "diverso comune" o no.
     
  19. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nemesis,
    Io sono d'accordo con te.:daccordo:
     
  20. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    oibo' bel dubbio....l'addebito della rata da parte della banca scatta proprio il giorno 30/11 - ma come faccio a sapere se quella che pago il 30/11 è la rata relativa a dicembre o a novembre appena passato? ... bohhhhhhh :occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina