1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. LucaLucaLuca

    LucaLucaLuca Nuovo Iscritto

    Nel testo tipo del CONTRATTO DI LOCAZIONE DI NATURA TRANSITORIA PER LE ESIGENZE ABITATIVE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI (Accordo Territoriale per il Comune di Parma* L.09/12/98, nr.431 e art.3 DM 05/03/99) al punto 4 si legge "il conduttore ha facoltà di recedere dal contratto previo avviso da recapitarsi a mezzo raccomandata AR indirizzata al domicilio del locatore almeno 6 (sei) mesi prima, ridotti a 3 (tre) nel caso di gravi motivi. Tale facoltà è consentita ad uno o più dei conduttori firmatari ed in tal caso, dal mese dell’intervenuto recesso, la locazione prosegue nei confronti degli altri ferma restando la solidarietà del conduttore recedente per pregressi periodi di conduzione. In caso di recesso anticipato di uno dei conduttori i rimanenti si impegnano ad informarne tempestivamente il locatore ed a sottoporre l’eventuale subentrante alla approvazione dello stesso. Sarà condizione insuperabile per consentire il subentro, l’accettazione scritta delle clausole contenute nel presente contratto ed in particolare quelle relative alla scadenza e all’ammontare dell’intero canone. Pertanto il contratto andrà a scadere il ……………….…….……… (salvo rinnovo) sia per gli attuali conduttori sia per tutti coloro dovessero subentrare al loro posto. Sarà causa di risoluzione immediata del contratto il rilascio dell’appartamento da parte di tutti i firmatari del contratto stesso".
    In riferimento all'ultimo capoverso "Sarà causa di risoluzione immediata del contratto il rilascio dell’appartamento da parte di tutti i firmatari del contratto stesso" come deve essere interpretata tale pattuizione.
    Ringrazio anticipatamente
     
  2. ChiaraB di Solo Affitti

    ChiaraB di Solo Affitti Nuovo Iscritto

    Ciao Luca,
    letteralmente vorrebbe dire che se tutti gli inquilini lasciano l’immobile (fisicamente) allora il contratto sarà considerato terminato dal punto di vista del proprietari.
    Era questo il tuo dubbio?
     
  3. LucaLucaLuca

    LucaLucaLuca Nuovo Iscritto

    In realtà il dubbio si riferiva al preavviso, ovvero nel caso tutti i conduttori escano "fisicamente" dalla cosa locata insieme ed al medesimo tempo essi non hanno alcun obbligo di preavviso ?
    Grazie
     
  4. ChiaraB di Solo Affitti

    ChiaraB di Solo Affitti Nuovo Iscritto

    In realtà nel contratto vengono prima indicati i 6 mesi classici ed in fondo inserito l'articolo:
    Ho controllato e nel modello tipo da usare per il comune di Parma effettivamente la clausola è riportata in questa maniera. Io credo che sia nei diritti del proprietario pretendere il tempo di preavviso.
     
  5. AlessiotAttiko

    AlessiotAttiko Nuovo Iscritto

    Professionista
    L'obbligo di preavviso c'è sempre, la clausola non centra col preavviso, ma specifica solamente che è possibile mantenere in essere il contratto fino a che almeno uno dei conduttori firmatari rimane nell'immobile, per fare un esempio:
    Se affitto a 10 conduttori tutti nello stesso contratto per 1 anno, è possibile per 9 conduttori recedere per la loro parte di contratto dando 6 mesi di preavviso il rimanente può, con l'autorizzazione del proprietario far subentrare altri 9 nuovi conduttori senza modificare il contratto stesso, ma se poi anche il decimo lascia l'appartamento il contratto è automaticamente concluso e i 9 subentrati dovranno stipulare un nuovo contratto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina