1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. camill35

    camill35 Nuovo Iscritto

    Buonasera a tutti

    Sono nuova del forum e spero che possiate aiutarmi, scusate se mi dilungherò un po'.
    Sono proprietaria di un locale adibito a bar/ ristorante locato a vari conduttori da 20 anni. Questi Locatori non hanno causato fastidi tali da dover fare ricorso ad uno dei seguenti : Carabinieri, arpa, asl,ecc. (Preciso che io abito al piano superiore.).Da Gennaio 2009 sono subentrati nuovi conduttori (contratto già in essere). Hanno fatto dei grossi lavori di ristrutturazione senza alcun permesso da parte nostra, hanno fatto quel che hanno voluto, delle nostre rimostranze e divieti se ne sono FREGATI altamente. Avrei potuto dargli lo sfratto tranquillamente, pero' con i tempi dei tribunali ci avrei messo almeno 2 anni con i conseguenti danni ....... Questi conduttori hanno aperto a novembre 2010 e da allora è impossibile vivere e dormire tranquillamente:
    1) per i vari macchinari,aspiratori, cappe, frigoriferi che hanno installato e che si sentono in tutta la casa di giorno e di notte. non posso tenere le finestre aperte per il rumore!
    2) la musica .Se si fà richiesta di abbassarla rispondono anche male.
    3) rumore di spostamento delle sedie (sembra un terremoto) che non abbiamo mai sentito in precedenza con gli altri. Credo proprio che ormai lo fanno apposta.
    4) Scarico delle bottiglie nei bidoni, quindi molto fragoroso, anche alle ore 10/11/12 una volta ultimamente anche alle ore 1 di notte. Senza contare il casino causate dalle loro pulizie, sempre attorno ai suddetti orari.
    5) gli avventori che fanno casino fino alle 1/2 di notte
    Io so che i tavolini esterni possono rimanere fino alle ore 10 di sera cosa che mi è stata confermata dal Comune. Invece li ritirano alle 1,30.
    Ho fatto richiesta di intervento all'arpa, ma per ora per motivi contingenti (pioggia) non sono potuti ancora intervenire. E' vero che l'arpa è obbligata ad avvisare il comune quando esce ? se si non è controproducente? so che il conduttore ha amici in comune, questi non possono avvertirlo?
    Come se non bastasse hanno trasformato il mio cortile in una discarica.Il cortile non fa parte della locazione.
    Oltre a tutto questo ho anche un danno patrimoniale perchè avrei la possibilità di affittare/vendere un' appartamento al piano superiore ma in questa situazione nessuno sarebbe così stupido da prenderlo nè come abitazione nè come ufficio.
    Ma la cosa più bella è che denunciano a me per stalking quando chiedo, giustamente per poter dormire, alle ore 11 mezzanotte lo spegnimento di macchinari rumorosi o l'abbassamento della musica. Non dovrei essere io farlo? come posso dargli lo sfratto?
    D'altronde l'unica cosa che chiedo è educazione e rispetto.

    Scusate se mi sono dilungata tanto e scusate il mio sfogo ma veramente non ce la facciamo piu'. L'unico mio sollievo è che non ho bambini piccoli o ammalati altrimenti credo che sarei andata fuori di matto. Forse penserete che ho esagerato ma vi assicuro che non è cosi.
    Spero in una vostra risposta che possa aiutarmi a risolvere la situazione.

    Grazie infinite
    Cordialmente camilla
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Per le violazioni degli orari di apertura e musica, dovresti chiamare i vigili urbani. Arpa è in grado, in un sopra luogo, concordato con te, di fare i rilevamenti fonometrici e di odori e aspetti igienici, del cortile ecc. Se tu riesci a mettere insieme delle rilevazioni e dei verbali di inadempienza, forse riuscirai anche a costruire una causa di sfratto, diversamente rischi anche di pagare 18 mensilità di "indennizzo avviamento".
    Un legale, potrebbe darti un parere, circa la loro inadempienza, avendo fatto opere di modifica, non autorizzate da te, se esse hanno una rilevanza sufficiente per fare causa.
     
    A ralf piace questo elemento.
  3. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Situazioni del tipo da te esposta sono frequentissime. Queste sono ignorate quasi sempre da tutte le autorità competenti (vigili urbani, asl, vigili del fuoco, polizia, carabinieri). L'unica soluzione (non sto scherzando) è quella di scrivere al Presidente della Repubblica....
     
  4. Gian Luigi Cristina

    Gian Luigi Cristina Nuovo Iscritto

    Ogni comune è dotato di regolamenti ; per esempio il piano di zonozzazione acustica o del rumore, che stabiliscono sino a che ora si possono fare determinate aperture suddividendo il territorio in zone, comunque in ogni caso ritengo che, in prima battuta debbono essere informati i Vigili Urbani, che dovrebbero verificare il ripetto degli orari, in seconda battuta le altre forze dell'ordine, per quanto riguarda l'Arpa, in Piemonte, effettuano indagini nell'arco delle 24 h installando fonometri che registrano l'andamento dei rumori. sarebbe interessante sapere se trattasi di casa singola o di condominio.
     
  5. riparbelli vittorio

    riparbelli vittorio Nuovo Iscritto

    In caso simile con TV e radiogrammofoni con alto volume oltre le 11 di sera abbiamo fatto intervenire i carabinieri per ben2 volte ed ora osservano le regole: fai un esposto ai carabinieri descrivendo il tutto . Loro intervengono con autorità ed in modo formalmente corretto mantenendo l'anonimato. La ristrutturazionie è stata utorizzata? Non si sarebbe potuta fare senza la tua autorizzazione : se la ristrutturazione è state approvata ed i locali sono a norma, chiedi anche una verifica alla ASL per un controllo di pulizia e di igiene: attenzione! Se nonè a norma le spese sarebbero a tuo carico.Sono cose difficili e lunghe: occorre procedere a muso duro e con tenacia; eventualmente non ultimo lo sfratto se il contratto è regolare e le inadempienze ripetute. Vittorio R.
     
  6. camill35

    camill35 Nuovo Iscritto

    Innanzi tutto grazie per la specificazione migliore del titolo.
    Rispondo ad Adriano Giacomelli: gia' fatto con vigili e carabinieri e comune, i carabinieri mi dicono che non possono fare piu' di tanto, allora tutto le leggi esistenti come art 659 ecc.? Le leggi ci sono basta applicarle (o aver voglia di applicarle?).Le opere di modifica le hanno fatte belle sostanziose e potrei dargli lo sfratto, la mia paura e' che visto la lentezza dei tribunali i locali mi verrebbero liberi chissà quando. Un mio conoscente ci ha messo 2 anni per averli liberi (sempre un bar/ristorante, senza aver la possibilità neanche di pulirli dagli alimenti che andavano a male!!!!!!) senza contare la possibiliatà piu' che concreta di ritrovarmi i locali distrutti per ripicca.

    Per Carlor: non male come idea . Avendo letto tante situazioni ho pensato che quasi quasi e' il caso di fare una raccolta firme da consegnare a chi di dovere. Se tanta gente si unisce riusciremo pur in qualcosa.

    Per Gian Luigi Cristina: Si tratta di una casa con sotto i negozi e sopra due appartamenti, ma però è collegata ad altre case come se fossero case a schiera, con case su entrambi i lati della strada. Possibile che i miei vicini non si siano mai lamentati? Eppure il rimbombo c'è, e gli schiamazzi si sentono anche dall'altro lato della strada. Per la zonizzazione è un discorso piu' difficile trovandosi su una strada provinciale. Strada che tra l'altro anche se piuttosto trafficata non mi da fastidio, visto che dormo anche con le finestre aperte. In 20 anni di locazione ho avuto problemi solo con questi. Non che con gli altri non ne abbia avuti, ma erano bazzeccole.

    per riparbelli26: ho chiamato i carabinieri loro intervengono ma risultati zero. Ieri mi hanno consigliato di fare un esposto al sindaco ai vigili e ai carabinieri.
    Mi hanno fatto avere una documentazione del comune per il permesso di ristrutturare e sotto la dicitura in "qualità di" e stata contrassegnata la casella "avente titolo" nel cui elenco appare, tra i vari, anche locatario. Come è possibile che un comune di un permesso del genere senza nessuna firma da parte del proprietario? Ho sempre avuto forti sospetti .
    L'unica firma da me concessa è stata per il subentro non certo per la ristrutturazione. La asl per il controllo igiene potrebbe essere una soluzione.
    Cosa vuol dire che se non è a norma le spese sarebbero a mio carico? Se degli inquilini mi riducono il mio cortile in una discarica è colpa mia? Ho già scritto varie volte di tenere pulito il cortile. Tra l'altro adesso sembra che lo facciano apposta (no non sembra).
    A muso duro è fin troppo poco.
    Sto' cercando un'avvocato che si occupa specificatamente di locazione. Un'avvocato ce l'ho però non è adatto per una situazione del genere.

    A quanto pare sto iniziando a soffrire di insonnia per inserire e rispondere a certi orari.

    Ringrazio e saluto tutti quelli che mi hanno risposto finora, (anche quelli che leggono).
     
  7. riparbelli vittorio

    riparbelli vittorio Nuovo Iscritto

    Sulla ristrutturazione ho forti sospetti anch'io:evidentemente c'è una anomalia; come è possibile attuare una ristrutturazione non sottoscritta dal proprietario:gli "aventi causa" sono soltanto i proprietari;qualcuno sembra essere intervenuto a monte: occorre approfondire in Comune prima di qualsiasi azione, per capirne il significato. Mi sembra una formula estensiva gratuita:la firma del locatario senza la tua è priva mi sembra di valore se non hai dato autorizzazioni in altra forma. Mi sembra impugnabile.riparbellli 26.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina